Archivi tag: il corrierenews

INTERNATIONAL EXCELLENCE AWARDS: Seconda edizione del premio Eccellenze mondiali

Una serata speciale per premiare le eccellenze mondiali che, con passione e professionalità, hanno dato lustro alle proprie categorie professionali.

Si terrà mercoledì 30 maggio (alle ore 21), nell’incantevole scenario del Club Damiani di Pozzuoli (Napoli), la seconda edizione della manifestazione – ideata da Gianfranco Unione, con la direzione artistica di Luciano Carino – per celebrare i successi di esponenti di spicco del Mondo dell’Arte, della Medicina, della Moda, del Giornalismo, del Cinema, della TV, del Design, dell’Imprenditoria, del Sociale e della Musica.

Prevista la presenza di grandi artisti di livello mondiale e un parterre prestigiosissimo che vedrà alternarsi sul palco, insieme ai vincitori, dieci bellissime modelle professioniste provenienti dalle passerelle di tutto il mondo.

Ruolo centrale avrà anche la musica con l’esibizione di uno dei protagonisti più di tendenza sulla scena artistica planetaria.

Presenta la manifestazione Stefania Maria. Défilé di moda Marina Corazziari (che ha anche disegnato e realizzato i premi) – Vicoli Santi by Luciano Esposito – Bruno Unione Sartoria Roma. Il trucco/parrucco sarà curato dallo Staff HM Makeup Italy.

Per gli ospiti della serata – ad inviti – sono previste degustazioni gourmet ispirate al tema dell’evento con l’accompagnamento di vini pregiati.

L’evento – ideato ed organizzato dalla Gianfranco Unione International Management, con la direzione artistica di Luciano Carino – conta il sostegno dei nomi di spicco dell’imprenditoria nazionale. Tra questi: Villa del Sole; Rosso Pomodoro Puglia di Antonello Natuzzi; Hotel Murmann di Giovanni Cozzolino; Blue on Blues tessuti di Mario Cozzolino; Istituto tecnico Alberghiero San Giorgio di Carolina Amato; Azienda vinicola Sorrentino del dott. Giuseppe Sorrentino; Scacco Matto Produzioni; Like Comunication di Franco Fioroni; Mojtello di Fabio Rinaldi; HM Make-up Italy di Luciano Carino; Alfredo De Luca, sarto camiciaio; Zollo maestri oleari di Luigi Gallico; TSM di Ciro Guarino; Michele Setaro, vini. Foto della serata: I Tranchese Fotografi. Area Sponsorship Management: Anna Rubino.

I premi Intenational Exellence Awards 2018 andranno a :
Moda: ​ ALESSIO VISONE – BRUNO UNIONE
Arte: ​ ZHAO HAITAO – EDOARDO TRANCHESE
Tv: ​ MIRIAM CANDURRO – DAVIDE DEVENUTO
Cinema: ​ GIUSEPPE ALESSIO NUZZO
Giornalismo: ​ ROSSANA RUSSO
Medicina: ​ RAFFAELE CECCARINO
Design: ​ MAURIZIO MARTINIELLO – ZHANG HETIAN
Imprenditoria: ​ MARIO COZZOLINO – ANTONELLO NATUZZI – GIANNI COZZOLINO- CIRO GUARINO
Musica : RENE’ SOLER PEDRAZA-PINO INGROSSO
Sociale : ANNA DI BIASE
Premio speciale alla Carriera all’attore Maltese NARCY CALAMATTA

Annunci
Contrassegnato da tag , , , , , , , , ,

International Tattoo Fest 2018: a Napoli i migliori artisti del tatuaggio da tutto il mondo

Aperitif party, breaking battle e contest con la musica dal vivo dei dj Frank Carpentieri, Pj Jonson e Ggno, Marco Corvino, Hollen, dj Uncino, Max Bucci e Oyoshe. Si ride con Mino Abbacuccio di “Made in Sud”. Ed ancora writer, attività benefiche, laboratori per bimbi e tanto cibo alla Mostra d’Oltremare dal 25 al 27 maggio

Tre giorni all’insegna del puro divertimento alla Mostra d’Oltremare di Napoli per l’atteso appuntamento con l’International Tattoo Fest. La convention, organizzata da Costattoo (alias Costantino Sasso), si terrà da venerdì 25 a domenica 27 maggio e ospiterà 300 tra i migliori maestri dell’arte su pelle che giungeranno da ogni parte del mondo per sfidarsi a colpi di creazioni live in entusiasmanti contest presentati da Emis Gallo sulle note del dj Frank Carpentieri (per info http://www.tattoonapoliexpo.it).

LA CULTURA DEL TATUAGGIO. Un appuntamento atteso sia da coloro che hanno già il corpo segnato da opere d’arte su inchiostro, sia per i numerosi curiosi che vogliono avvicinarsi a questo mondo. Il Tattoo Fest, infatti, punta sempre ad un approccio culturale al tatuaggio, osservando tutti i vincoli igienico-sanitari, valorizzando le opere degli artisti tatuatori.

ARTISTI DI FAMA MONDIALE. Durante questa tre giorni gli oltre 10 mila visitatori che annualmente riempiono il polo fieristico di Fuorigrotta potranno curiosare tra gli stand che, in piccolo, riproducono gli studi degli acclamati artisti. Tra i tanti ci saranno Kasala Sanele (Australia), Matatiki (Samoa), Big Meas (USA), Thomas Carlijarlier (Francia), Matteo Pasqualin (Italia), Samuele Briganti (Italia), El Bara (Spagna), Murilo (Brasile) e molti altri provenienti anche dalla Polynesia, Russia, Argentina e da tutta Europa.

TANTA MUSICA. Il filo conduttore sarà la musica. Casse ad alto volume venerdì dalle 13 per l’aperitif party nel Giardino dei Cedri, all’esterno del padiglione, con i dj set di Pj Jonson e Ggno, Marco Corvino, Hollen e dalle 21 la live performance di Dario Rossi. Una giornata condita anche dalla comicità di Mino Abbacuccio di Made in Sud con il suo personaggio “il tatuatore Sbaglio”.

FREESTYLE E GRAFFITI. Sabato è il momento di Back to the Style che in collaborazione con Let’s groove coordinerà all’interno della convention un battle di breaking 2 contro 2, gara alla quale chiunque può iscriversi. In contemporanea Mr.Pencil e Zeus40 saranno impegnati nella creazione di un gigante graffito durante l’evento. Il tutto condito dalla musica degli X35, dj Uncino, Max Bucci e Oyoshe. Dalle 20 gli attesissimi contest con la sfilata dei migliori tattoo realizzati durante la giornata.

GRAN FINALE. La giornata conclusiva sarà condita ancora da buona musica con i The Steel, Hard Rock band napoletana, ed il contest che decreterà i tatuaggi vincitori di questa edizione. Per tutta la durata del festival il Gablis Circus metterà in mostra la propria arte tra pole dance e performance su tessuti aerei e cerchi.

ALTRE INIZIATIVE. Non mancheranno come di consueto i laboratori dedicati ai più piccoli tra colori, body e face painting. Tanta musica nel Giardino dei Cedri a cura di Radio Capri, dove saranno presenti numerosi stand e apecar con prodotti della tradizione partenopea e non solo. La convention, inoltre, sarà anche una occasione per sensibilizzare i partecipanti al sociale. Saranno presenti, infatti, le associazioni “Scarpetta rossa” e “Fondazione Telethon” con dei gazebi per presentare le loro iniziative benefiche, e sarà possibile partecipare alla raccolta fondi per poter acquistare un macchinario terapeutico per Alessandro Di Mauro, un giovane tetraplegico (info su http://www.facebook.com/donate/1004944469653095).

Biglietti su http://www.tattoonapoliexpo.mytickets.it

Contrassegnato da tag , , , , , ,

ENZO AVITABILE & BOTTARI JAMES SENESE NAPOLI CENTRALE LUCHÈ 11  GIUGNO 2018 NOISY NAPLES FEST 2018

Tutto pronto per l’apertura della nuova stagione del Noisy Naples Fest 2018; Lunedì 11 Giugno alle ore 20:30 infatti, l’Etes Arena Flegrea accoglierà tutti i napoletani (e non solo) per una grande festa popolare a ingresso libero.

Una serata all’insegna della musica, naturalmente, ma anche della socializzazione e dell’intrattenimento.

Già confermata la presenza di Enzo Avitabile con i Bottari, di James Senese Napoli Centrale e di Luchè che daranno vita a tre suggestivi e coinvolgenti live.

Questa “prima”, subito accolta con entusiasmo da Mario Floro Flores, è stata fortemente voluta dal neo Direttore Generale dell’Arena Claudio De Magistris che spiega: “Per presentare l’Arena Flegrea come punto di riferimento assoluto della musica e dello spettacolo del Sud Italia non potevamo che iniziare così: Enzo Avitabile e i Bottari, James Senese Napoli Centrale, Luchè.

C’è Napoli Nord, c’è il Sud, c’è la tradizione popolare e l’hip hop, c’è il ritmo e la parola, c’è il soul, il funk, il jazz, il rap, il sound più attuale, c’è la world music.

Un concerto straordinario, una festa mediterranea, un evento imperdibile e aperto a tutti.

Intanto prosegue a ritmo serrato la prevendita dei live previsti dal ricco cartellone del Noisy Naples Fest 2018: dopo l’annunciato sold out di Sting (30 Luglio) è corsa al biglietto per i concerti di Bonobo (12 Giugno), Noel Gallagher’s High Flying Birds (21 Giugno), Coez (29 Giugno), Paul Kalkbrenner (30 Giugno), Benji & Fede (7 Luglio) Kasabian (15 Luglio).

Contrassegnato da tag , , , , , , , , ,

Kami Beach: Pronti per una nuova stagione di successi

Kami Beach, il club che da tre anni domina la scena estiva campana parte con la nuova stagione 2018 con l’inaugurazione prevista per sabato 12 maggio, a partire dalle ore 23:00.

Più che una struttura estiva il club è diventato un punto di riferimento così notevole da trasformarsi in una vera e propria filosofia del divertimento, che per il terzo anno accompagna il sabato notte per eccellenza.

Musica, Spettacoli, Performer e Talenti da ogni parte, Eventi, Party unici, e completamente diversi tra loro.

“Quest’ anno abbiamo in serbo per voi tantissime novità- affermano gli organizzatori- e sorprese, e per questo abbiamo deciso di confermare un nome semplicemente mettendo al centro la cosa che accomuna tutti noi nel singolo giorno della settimana!

Il sabato d’estate è ufficialmente: Kami Beach Saturday! Vi aspettiamo per l’inizio di questo magnifico viaggio estivo…”

Il Club

Il concept del Club estivo Kami Beach deriva dalla parola giapponese “Kami” appunto, che indica gli oggetti di venerazione nella fede shintoista.

I “Kami” sono identificati, in alcuni casi, come vere e proprie divinità, simili agli Dei dell’antica Grecia o dell’antica Roma. In altri invece, come il fenomeno della crescita, gli oggetti naturali, o forze della natura.

Location ideale anche per eventi privati.

Stabilimento balneare con più servizi per eventi di vario tipo Il Kami Beach si presta con un ristorante esclusivo in riva al mare. Una struttura che unisce tradizione e comfort per la realizzazione di eventi indimenticabili.

Il Club Supremo che si rinnova ogni anno, stupendo i suoi clienti anche questa stagione.

La sua atmosfera suggestiva nasce da una serie di combinazione geniali come la spiaggia di sabbia fine, i tendaggi di lino bianco, i particolarissimi divani scultura su cui si poggiano i soffici cuscini e le antiche lanterne.

Un servizio curato nei minimi particolari, da uno staff attento e professionale insieme alla maestria di Chef capaci di soddisfare i palati più esigenti, sono l’ultimo valore aggiunto di questa incantevole location.

Contrassegnato da tag , , , ,

Premio “CAPATOSTA”2018 ecco i vincitori

premio capatosta il corriere news.JPG

Serata di gala nell’ambito del NAPOLI MODA DESIGN , manifestazione organizzata dal noto architetto napoletano Maurizio Martiniello, per la cerimonia di conferimento dei premi Capatosta, che sono stati assegnati a personalità del mondo imprenditoriale; dello sport e dello spettacolo che si sono contraddistinte per impegno, creatività e tenacia.
L’evento ha avuto luogo, domenica, all’interno dell’ex Università di Economia e Commercio, ora Centro Congressi dell’ Università Federico II a via Partenope 36. L’iniziativa “Capatosta” è stata organizzata dal primo wedding mentor d’Italia, l’architetto e scenografo Andrea Riccio.

A ricevere l’ambito riconoscimento sono state le seguenti autorità: Il Presidente giovani industriali Napoli Vittorio Ciotola; il fondatore della Tunnel Produzioni e proprietario del Teatro Cilea Nando Mormone ; l’imprenditrice Valeria Della Rocca di Solaria Service e organizzatrice del Galà del Cinema e della Fiction in Campania; lo stilista Gianni Molaro; la cantante Monica Sarnelli; l’architetto Maurizio Martiniello patron del Napoli Moda Design; la vice campionessa mondiale di Judo Palma Amalia; la wedding planner Eva Presutti; la stilista Valentina D’alessandro; la wedding planner Ester Chianelli; l’imprenditrice Angela Lombardi; l’ imprenditrice Erica De Simone e la wedding planner Emilia Gais.

Contrassegnato da tag , , ,

Andrea Sannino live all’Opera Music Hall

Grande successo per Andrea Sannino, noto cantante partenopeo, che ha illuminato il pubblico dell’evento di Natale, organizzato dallo staff dell’Opera Music Hall di Pozzuoli.

Un bagno di folla ha salutato il cantante, che ha dato vita ad una performance incredibile.

Ad impreziosire la serata ci ha pensato il DJ set di CAIANO e la performance di LEE RUSH con il suo show.

Il cantante, 34 anni originario di Ercolano, è reduce dal successo di “Abbracciame”, canzone che la punta di diamante del Napoli, Dries Mertens, canta in un video che sta spopolando sui social.

Un carriera in ascesa quella del giovane artista partenopeo, autore del brano anticamorra: “Pe l’età che tengo”, che lo ha reso il cantante della legalità.

Sannino, già protagonista di “C’era una volta scugnizzi” di Claudio Mattone è, inoltre, tra i protagonisti di “Stelle a metà”, il musical scritto, diretto e prodotto da Alessandro Siani.

Opera Music Hall

Il club è uno dei punti di riferimento della night life flegrea e partenopea.

Opera Music Hall nasce nel 2014 e il nome non è affatto casuale, dato che ogni evento è curato nei minimi dettagli è realizzato per garantire a chi lo vive, emozioni uniche come se fosse a godere uno spettacolo indimenticabile.

L’atmosfera da salotto è adatta sia per godere momenti tra amici cenando oppure semplicemente a bere un drink ascoltando gruppi live e cabaret dal vivo, sia per ballare tutta la notte sfruttando la flessibilità degli spazi che si aprono per lasciar godere ai clienti un’ampia pista da ballo.

Un locale raffinato, dotato di eleganti privé in cui poter stare tranquillamente con gli amici o, perché no, in dolce compagnia e divanetti comodissimi in cui sorseggiare drink prepararti appositamente per voi dal barman in sala.

Inoltre c’è anche la possibilità di gustare ottimi piatti preparati da uno chef esperto, con una grande passione per il suo lavoro.

Un club che si propone anche come location per feste private di ogni genere:

diciottesimi, addii al celibato/nubilato, lauree, party aziendali e non solo.

Foto: Nicola Riccardi Photography

Contrassegnato da tag , , , , , ,

Andrea Sannino inaugura il Natale di Pomigliano D’Arco

Un mese di dicembre ricco di appuntamenti, con la rassegna Serenamente con gli eventi natalizi organizzati dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Pomigliano D’Arco, insieme alla Fondazione Vittorio Imbriani.
Il programma firmato dalla dott.ssa Franca Trotta (Assessore alla Cultura), ha preso il via da Piazza Mercato con l’accensione delle luminarie natalizie tra le quali hanno sfilato gli Sbandieratori di Cava dei Tirreni, ma l’evento clou di inaugurazione è stato quello del concerto di Andrea Sannino, che alle 21.30, in una piazza gremita di persone che hanno sfidato la pioggia, si è esibito nei suoi più noti successi come Abbracciame e l’ultimo successo: Carnale.
Il concerto organizzato dalla Made in Eventi e presentato da Ida Piccolo, è stato aperto dal sound e la voce di Milena Setola, giovane artista napoletana che ha presentato in anteprima per gli intervenuti il singolo “Amare Te”.
Importanti le dichiarazioni della dott.ssa Elvira Romano (Vicesindaco) che racconta: “Abbiamo fortemente voluto la performance di Andrea Sannino insieme all’accensione delle luminarie per portare le persone in piazza. Insieme alla Notte Bianca infatti, il nostro obiettivo è quello di far scendere le persone in strada, non solo dal nostro territorio, per potersi distrarre e soprattutto vivere la città dando un contributo al nostro commercio”.
Anche l’Assessore Franca Trotta aggiunge: “Pomigliano D’Arco risponde bene a questi eventi, e forse in maniera tacita lo chiede. E’ un modo per sentire di più il Natale, ma soprattutto per rendere ancora più vivibile la città”.
Una serata all’insegna della buona musica e dell’atmosfera natalizia, quindi, questa supportata dalla Made in Eventi, con la proposta di un talentuoso artista, Andrea Sannino, che ha visto i suoi esordi musicali proprio in questa cittadina, ma anche con Milena Setola che ha dedicato alla cittadina una cover natalizia di “Everybody Loves Somebody”.

Contrassegnato da tag , , , , , ,

A Cosenza, inaugura la mostra “Ricognizioni” al BoCs Art Museum

Appuntamento con l’Arte: Il 15 dicembre, alle ore 18.30, nelle sale del Complesso Monumentale di San Domenico, il sindaco Mario Occhiuto inaugurerà il BoCs Art Museum, il Museo d’Arte Contemporanea di Cosenza dedicato al progetto di Residenza più grande d’Europa.
Novanta artisti, selezionati dal Direttore artistico Alberto Dambruoso, parteciperanno alla mostra “Ricognizioni. Dai BoCs Art i linguaggi del contemporaneo” ed esporranno, per la prima volta nel Museo, le opere realizzate durante le quattordici sessioni di residenza sinora svolte, a due anni e mezzo dall’inizio del progetto.

Una collezione ricca e consistente, quella acquisita dal Comune di Cosenza, attraverso le donazioni di circa 330 artisti che, invitati dall’Associazione Culturale I Martedì Critici, hanno partecipato al progetto a partire da luglio 2015. Opere di grande valore che, nel corso del tempo, in un lungo ciclo espositivo, saranno allestite nelle sale del complesso monumentale di San Domenico.
Tema della prima mostra saranno i linguaggi del contemporaneo, un’esposizione che raccoglierà pittura, scultura, fotografia, video arte, installazioni, testimonianze di performance, lavori open-air, raccontando il complesso e variegato mondo dell’arte dei giorni nostri. Ai visitatori e alla città di Cosenza sarà offerto uno spaccato importante del panorama artistico attuale, italiano ed internazionale, e un ventaglio di quelle che sono oggi le modalità tecnico – espressive più praticate dagli artisti contemporanei.

Gli artisti che parteciperanno alla mostra “Ricognizioni. Dai BoCs Art i linguaggi del contemporaneo”, primo evento espositivo inaugurale del BoCs Art Museum, saranno:
Paolo Angelosanto, Alessia Armeni, Paolo Assenza, Navid Azimi Sajadi, Francesco Bancheri, Antonio Barbieri, Mirko Baricchi, Gianfranco Basso, Marco Bernardi, Cristian Biasci, Davide Bramante, Marcello Buffa, Alessandro Bulgini, Francesco Cabras, Stefano Canto, Riccardo Cavallini, Francesco Cervelli, Angelo Colagrossi, Marco Colazzo, Stefano Cumia, Davide D’Elia, Giovanni De Angelis, Iginio De Luca, Camilla De Maffei, Alessandra Di Francesco, Mauro Di Silvestre, Matteo Fato, Antonio Finelli, Pietro Finelli, Raffaele Fiorella, Alessandro Fonte, Giovanni Gaggia, Dionigi Mattia Gagliardi, Paolo Grassino, Gianfranco Grosso, Sandra Hauser, Teresa Iaria, Shingo Inao, Susanne Kessler, Pierpaolo Lista, Federico Lombardo, Giovanni Longo, Adele Lotito, Mauro Magni, Vincenzo Marsiglia, Andrea Martinucci, Pablo Mesa Capella, Paolo Migliazza, Riccardo Murelli, Elena Nonnis, Maurizio Orrico, Hannu Palosuo, Alice Paltrinieri, Virginia Panichi, Alessandro Passaro, Claudia Peill, Donato Piccolo, Maria Pia Picozza, Federico Pietrella, Giuseppe Pietroniro, Mariagrazia Pontorno, Pierluigi Pusole, Gianluca Quaglia, Arash Radpour, Sara Ricciardi, Giacomo Rizzo, Giacomo Roccon, Vincenzo Rusciano, Matteo Sanna, Bariş Saribaş, Emanuele Sartori, Corrado Sassi, Thomas Scalco, Francesco Scialò, Marco Scifo, Davide Sebastian, Arjan Shehaj, Jonathan Silverman, Meri Tancredi, Matteo Tenardi, Giuseppe Teofilo, Lamberto Teotino, Alberto Timossi, Mat Toan, Saverio Todaro, Antonio Trimani, Massimo Uberti, Delphine Valli, Fiorenzo Zaffina, Serena Zanardi.

Sempre venerdì 15 dicembre, negli spazi del chiostro di San Domenico, alle 17:00 sarà presentato alla stampa il catalogo delle opere delle prime dieci sessioni di residenza presso i BoCs Art. A seguire ci sarà il taglio del nastro da parte del sindaco Mario Occhiuto e la visita guidata alla mostra “Ricognizioni. Dai Bocs Art i linguaggi del contemporaneo”.

Contrassegnato da tag , , , , ,

“Lettere a mia figlia”: Leo Gullotta racconta in un cortometraggio la malattia dell’Alzheimer

Il 21 settembre in occasione della Giornata Mondiale per la lotta contro l’Alzheimer, Studio Universal (Mediaset Premium DT) e Paradise Pictures presentano, il pluripremiato cortometraggio “Lettere a mia figlia” di Giuseppe Alessio Nuzzo, interpretato da Leo Gullotta nei panni di un anziano padre che scrive delle lettere alla figlia nel tentativo di spiegare la sua malattia.

Il corto sarà in onda, sul Canale del grande cinema americano classico il 21 Settembre alle 15.15 all’interno del magazine A Noi Piace Corto.

«Un corto che serve a far entrare chi guarda in questa piccola storia di una malattia terribile, l’Alzheimer» così Leo Gullotta, protagonista del film breve “Lettere a mia figlia”, finalista in centinaia di festival in tutto il mondo e vincitore di decine di premi tra cui la menzione speciale ai Nastri d’Argento e il premio come migliore cortometraggio al Giffoni Film Festival.

Girato in Campania tra Napoli e provincia e prodotto da Paradise Pictures con Pulcinella Film, vede la regia di Giuseppe Alessio Nuzzo, che lo scorso Aprile ha esordito con il suo primo lungometraggio “Le verità” con Francesco Montanari, Nicoletta Romanoff, Anna Safroncik e la partecipazione di Maria Grazia Cucinotta.

«La storia che si racconta è quella di un uomo che ha vissuto la sua vita gioiosa in famiglia con la moglie e la bambina che diventerà presto donna – racconta Gullotta – In questo percorso lo aggredisce la malattia che porterà lui e la sua famiglia ad attraversare un dolore quasi “cosciente”».

«Raccontare di una malattia così delicata non è facile – dichiara il regista partenopeo, già direttore generale del Social World Film Festival – Ho ritenuto necessario far trasparire sin dai primi script il rispetto della dignità della persona in quanto tale cercando collaborazione nella stesura della sceneggiatura da parte di scienziati ed esperti in materia».

Il 21 settembre uscirà in distribuzione nazionale l’omonimo libro, edito da Pulcinella Editore e a cura di Giuseppe Alessio Nuzzo con la prefazione di Leo Gullotta. Il testo, che ripercorre la malattia di Alzheimer, le origini, le motivazioni e la vera storia di “Lettere a mia figlia”, contiene il DVD con il film breve integrale e contenuti extra.

Contrassegnato da tag , , , , , , , , ,

Spazio Comunale Forcella: “Noi, oltre il tramonto”, il film sulla droga fra adolescenti

Lunedì 12 giugno, alle ore 17.00, presso lo Spazio Comunale “Piazza Forcella” in Via Vicaria Vecchia n. 23, avrà luogo la presentazione del film “Noi, oltre il tramonto”, prodotto da DGPhotoArt e PartyChic Events, con la regia di Davide Guida. L’iniziativa, promossa dall’Assessorato alla Cultura e Turismo del Comune di Napoli, vuole rappresentare un’occasione per proporre un’opera prima che, oltre ai contenuti, intende testimoniare le possibilità offerte dalla creatività dell’imprenditorialità culturale giovanile. Nato da un’idea di Tiziana Viscardi, giovane imprenditrice di Casal Di Principe impegnata nell’assistenza a giovani disagiati e immigrati, il film vuole essere un documento sullo scottante tema del consumo di droga fra gli adolescenti e dei malesseri che ne conseguono.

Davide Guida, esordisce in qualità di regista, è da diversi anni esperto in comunicazione e tecnologia nonché scrittore di romanzi e novelle. Ha già operato in termini di sceneggiatore di altri lungometraggi, principalmente a sfondo sociale, fra cui “Moda e Amore” sui malesseri del mondo della moda e dello spettacolo e “Al di sopra di ogni pregiudizio” sul tema del razzismo fra giovanissimi.

“Noi, oltre il tramonto”, basato su soggetto originale di Orlando Puoti (che è anche protagonista), e totalmente no-budget, si avvale quasi esclusivamente della partecipazione di attori non professionisti e narra la storia drammatica di tre ragazzi, Dino, Pasqualino e Marco, dai giorni della loro difficile infanzia all’adolescenza, fino al fatale ingresso nel tunnel della droga dal quale potranno tentare di uscire solo grazie alla riscoperta dei sentimenti e delle emozioni. Nel cast, oltre a Orlando Puoti, Pasquale Scarpati, Michelle Sara Ciotola, Angela D’Avanzo, Carmen Percontra, Angela Iovane, Ciro Grieco, Francesco Di Pace, Eugenio Bono, Pasquale Rea. Da citare l’apparizione straordinaria e amichevole dell’attrice Rai e Mediaset Emanuela Tittocchia.

Per la sua realizzazione sono state utilizzate strumentazioni, ambientazioni e competenze paragonabili a quelle di livello professionale, a dimostrazione che la forza di volontà può competere con costose produzioni cinematografiche ed essere di stimolo per le giovani risorse. Il film è stato girato soprattutto nelle zone di Casal Di Principe, dell’Aversano, Villa Literno e Castel Volturno.

La proiezione sarà preceduta da un video rappresentante una lirica scritta e interpretata dall’artista Carmen Percontra, in tema con l’argomento del film, e dal trailer del film “Il fattore astrale”, ultimo lavoro cinematografico del noto regista Nando De Maio.

Alla proiezione saranno presenti autorità istituzionali del Comune di Napoli, attori del film e esponenti del giornalismo, della cultura, del cinema e dello spettacolo.

Contrassegnato da tag , , , , , , , ,
Annunci