Arriva il “Burning Man” a Napoli: arte, musica, gusto e performance al NABILAH


Il Festival “Burning Man” arriva per la prima volta in Italia, precisamente a Napoli: La compagnia internazionale Carros de Foc animerà tre eventi che si svolgeranno il 22, il 25 aprile e l’1 maggio al Nabilah.

In occasione di uno dei ponti più lunghi degli ultimi tempi (22, 25 Aprile, e 1° Maggio) le organizzazioni Nabilah e Travelers, in partnership con la guida online della città “Visit Naples”, hanno organizzato una trilogia di eventi mai realizzati a Napoli che hanno come protagonista la compagnia internazionale «Carros de Foc», celebre in tutto il mondo per le straordinarie installazioni allestite ogni anno al Burning Man.

Il Burning Man è un festival lungo otto giorni che si svolge dal 1986 a Black Rock City, una città che vive solo in tale occasione, ubicata sulla distesa salata (sabkha) del Deserto Black Rock (nello Stato del Nevada). E’ stato definito come il festival più folle e glamour al mondo, dove la realtà supera la fantasia: le più importanti compagnie artistiche derivanti da ogni continente mettono in mostra le celebri opere ed istallazioni d’arte contemporanea appositamente realizzate; le immagini delle istallazioni di «Carros de Foc», su tutte la ballerina gigante, hanno fatto il giro del mondo; i look dei partecipanti sono i più eccentrici e trasgressivi pensabili. Da Paris Hilton a Katy Perry, il festival è diventato un appuntamento imperdibile per star internazionali, creativi, amanti dell’arte e della musica.

Il Festival si svolgerà, per la prima volta in Italia, in tre tappe al Nabilah, esclusivo club sito a Bacoli (Napoli), recensito dal “The Guardian” come uno dei più bei locali sul mare d’Italia, ove si riuniranno performers internazionali, illusionisti e artisti provenienti da tutta Italia per animare istallazioni artistiche degne di un set cinematografico hollywoodiano (tra le quali le opere d’arte di Nicola Genco, i gong e il Caballo Real di Carros De foc). Unica regola per il dress code: dare libero sfogo all’immaginazione! E per chi vuole immergersi a pieno nell’ “atmosfera burninghiana” sarà allestita un’area ove saranno disponibili maschere e servizio body painting.

🌬 1° Capitolo: AIR (22 Aprile) with «Carros de Foc»

Elemento protagonista del primo capitolo della trilogia, che si svolgerà dalle 12:00 all’ 01:00 del giorno successivo, sarà l’aria. La spiaggia del Nabilah si trasformerà nel deserto Black Rock del Nevada: tra animali volanti, performers sospesi in cielo e sound deep spiritual, agli ospiti spetterà il compito di rappresentare la versione più fantasy e trasgressiva del proprio essere.

🌊 2° Capitolo: WATER (25 Aprile) with «Carros de Foc»

Il secondo capitolo della trilogia, che si svolgerà sempre dalle 12:00 all’ 01:00 del giorno successivo, sarà animato dall’elemento “acqua”. Sulla riva del litorale flegreo, in occasione della European Whale Day, il mare farà da cornice a musica, performers, spettacoli acquatici e creature marine. Ovviamente gli ospiti avranno un ruolo importante: dovranno vestirsi secondo i dettami della propria anima.

🔥 3° Capitolo: FIRE (1 Maggio) with «Carros de Foc»

Il fuoco sarà l’elemento protagonista del terzo ed ultimo capitolo della trilogia (stessi orari: dalle ore 12:00 all’ 01:00 del giorno successivo). La cerimonia di chiusura del Festival è il rito ove ogni persona diventa ciò che è, il fuoco come esplorazione e dono di sé. La realtà ed i suoni supereranno la fantasia…

Il “Crazy Marriage” e altre attività

Il divertimento sarà al cubo grazie a una serie di attività collaterali (sempre coerenti con i temi che animano le giornate): un’area Side Cars, una zona Yoga in riva al mare (è prevista una lezione ogni ora dalle 14,00 alle 20,00), un angolo meditazione (sempre una lezione ogni ora dalle 14,00 alle 20,00), un’area massaggi (dalle 13,00 alle 24,00: un massaggio della durata di 15 minuti ogni mezz’ora), e un’area food animata da chef stellati (special guest del giorno di Pasquetta: Paolo Barrale) e professionisti della gastronomia provenienti da tutta la Campania. Infine, chi vuol coronare il proprio sogno d’amore potrà farlo in maniera folle attraverso il “Crazy Marriage”, ovvero il “Matrimonio illegittimo”, che potrà essere officiato dalle 14 in poi… Perché non è importante con chi sposarsi e nemmeno che ci sia un prete a farlo!

Taste Nic

Visto il successo registrato dalla prima edizione, il Nabilah – in collaborazione con il gruppo “Fatelardo” e il portale “Gnam Gnam Style” – propone la seconda edizione del “Taste Nic”, un picnic di Pasquetta “stellato” in riva al mare. Un’area del gusto con diversi “Gourmet Points” che proporranno dalle ricette tradizionali a quelle innovative, dalla gastronomia locale alle pietanze vegetariane, dai panini in versione pasquale ai dolci da passeggio, dai pregiati vini del territorio alle fresche centrifughe di frutta. Un’isola di gusti e di sapori per soddisfare tutti i palati!
L’evento prevede la partecipazione di accreditati chef campani e non e di uno chef stellato, ovvero Paolo Barrale, che non solo cucinerà un buonissimo piatto la cui ricetta è stata ideata appositamente per l’evento (pasta mista con fagioli, cozze, ricci di mare e caffè), ma farà anche uno show cooking illustrando a tutti la sua preparazione. Altre proposte gastronomiche saranno presentate da: Funghetto Store, Isabella De Charm Pizza Fritta, La Casa del Pane, MA Life Lounge&Restaurant, Puok Burger Store, Tufò, Retrobanco Pizza & Bistrot, Ruah Lounge Bar & Bistrot e Vivi l’Estate.
Il tema che animerà l’appuntamento sarà il “buono” interpretato in due modi: attraverso l’intervento di chef di livello che prepareranno i piatti che saranno serviti a coloro che parteciperanno all’evento (ovviamente in una versione più easy, come vuole la tradizione pasquale), e attraverso la finalità dell’iniziativa in quanto alcune delle pietanze proposte saranno donate in beneficenza a persone in difficoltà economica. Perché il “buono” non è appannaggio per pochi, ma – anzi – tutto quanto è buono sia per il palato che per il prossimo è alla portata di tutti!

Per acquistare i biglietti in prevendita: https://www.go2.it/evento/trylogy_-_carros_de_foc/3987

Annunci
Contrassegnato da tag , , , , ,

La Bufala Mediterranea Italiana protagonista a Fiera Agricola

Un convegno e una mostra renderanno la Bufala Mediterranea Italiana ancora una volta protagonista a Fiera Agricola.
La Bufala e i prodotti da essa derivati rappresentano una vera e propria ricchezza per Terra di Lavoro e per la Campania. Con questa consapevolezza Fiera Agricola, negli anni, ha sempre messo al centro della manifestazione la Bufala Mediterranea Italiana. Una filiera, quella bufalina, che sarà presente anche nell’ormai imminente 14esima edizione che si svolgerà dal 25 al 28 aprile presso il Polo Fieristico A1Expò a San Marco Evangelista (CE) grazie al lavoro dell’Associazione Ris Bufala che da anni lavora per implementare e migliorare il comparto. Un vero e proprio miglioramento della specie nel rispetto delle caratteristiche peculiari degli animali, non a caso si ragiona in termini di ‘benessere bufalino’ per garantire ad ogni animale quelle condizioni di vita ottimali alla base di ogni possibile aumento di qualità e quantità della produzione del latte. In Fiera Agricola, oltre all’esposizione di oltre 100 capi d’allevamento, saranno sostanzialmente due i momenti di valorizzazione della Bufala Mediterranea Italiana: il convegno previsto per sabato 27 aprile alle ore 11.30, dal titolo “Bufale: vecchi problemi, nuove soluzioni”, e la mostra bufalina che richiama allevatori da tutta la penisola.
“La mostra bufalina – precisa il direttore di Ris Bufala, Angelo Coletta – è un momento fondamentale per noi che abbiamo l’obiettivo di mettere in risalto la migliore morfologia di Bufala. All’appuntamento parteciperanno aziende da tutte le aree bufaline del paese per esporre i propri ‘campioni’ e partecipare ai concorsi. Il nostro lavoro punta a mettere in risalto tutte le peculiarità della razza bufalina e a certificare gli animali in grado di fornire latte della giusta qualità per la produzione della Mozzarella di Bufala Campana Dop atteso che, in questi anni, sono stati introdotti sui territori della Bufala Dop anche animali non appartenenti alla razza Bufalina Mediterranea”. Di tutti i problemi del settore se ne discuterà sabato 27 aprile. “Si tratta di un appuntamento importante nel quale – conclude Coletta – faremo il punto su tutti quelli che sono gli aspetti critici della filiera e dove cercheremo di trovare la giusta quadra a queste problematiche”.

Contrassegnato da tag , , ,

MADE IN SUD 2019, IL VIDEO UFFICIALE  Frank Carpentieri feat Edoardo Bennato, Franco Ricciardi, Antonio De Carmine Principe e Rocco Hunt 


La città di Napoli, con i suoi colori, i suoi quartieri e la sua gente è protagonista del videoclip del brano “Made in Sud 2019”, canzone scritta da Frank Carpentieri insieme a Nando Mormone e Antonio De Carmine “Principe” che fa da sigla all’omonimo format televisivo prodotto dalla Rai in collaborazione con Tunnel Produzioni, ed in onda il lunedì in prima serata su Rai Due. Il singolo, divenuto già un tormentone tra i giovanissimi e non solo, è cantato da un trio di artisti di eccezione: Franco Ricciardi, Rocco Hunt e Edoardo Bennato (autore della strofa da lui eseguita) e i cori cantati da Antonio De Carmine Principe. Nel video, nato da una idea di Frank Carpentieri, Mario Esposito e Nando Mormone, e di cui alcune scene sono state girate durante le prove dello show comico, sono presenti tutti gli artisti del cast di Made in Sud ma anche tutti coloro che lavorano nel dietro le quinte, a cominciare dal produttore Tunnel, Mormone, nonchè gli autori e lo staff della redazione. La regia è di Peppe Chirico. 
Fotografia: Peppe De Muro
Operatore alla macchina: Luigi Scotto e Lorenzo Chirico 
Assistenti: Deborah Veneziano  
Assistente alla regia: Jack Morlando  

https://youtu.be/Xfz5Uhw5ccU  link video 

Contrassegnato da tag , , , , , , ,

Sorrento: Incontri internazionali del cinema

Sorrento (Na), 8 aprile – Raoul Bova, Violante Placido, Cinzia TH Torrini, Elisa Del Genio e Ludovica Nasti de “L’amica geniale”, Christian De Sica, Pupi Avati insieme con i protagonisti del cinema tedesco Doris Dorrie, Anne Kenis, Isabelle Stever, Buket Alakus, Markus Goller, Yasemin Samdereli saranno tra gli ospiti della 41. edizione degli “Incontri Internazionali del Cinema di Sorrento” in programma da mercoledì 10 aprile nella cittadina costiera con anteprime, proiezioni, talk e tavole rotonde fino a domenica 14 aprile.

Ospiti della serata inaugurale saranno Christian De Sica e la sua famiglia per raccontare tutte le novità dei prestigiosi “Premi Vittorio De Sica”, che tornano a Sorrento il prossimo settembre, grazie alla collaborazione con l’Accademia del Cinema Italiano – Premi David di Donatello (ore 20, cinema Tasso).

Tra i protagonisti della giornata d’apertura Raoul Bova, uno dei volti più amati della tv e del cinema italiano, presto sul piccolo schermo nei panni di Giorgio Armani per la serie “Made in Italy”, che si racconterà al pubblico alle ore 18 al Chiostro di San Francesco nell’ambito di Ciak Incontra, la sezione di appuntamenti realizzati in collaborazione con il magazine Ciak.

Nel pomeriggio (ore 17, cinema Tasso) si celebra il cinema tedesco, protagonista di questa edizione, con le proiezioni della commedia campione d’incassi “Benvenuti in Germania” di Simon Verhoeven. In serata l’ultimo film dell’acclamato regista Florian Henckel von Donnersmarck, “Opera senza autore” (al termine della cerimonia inaugurale al cinema Tasso).

Accanto agli ospiti già annunciati, tra cui Doris Dörrie, Christian De Sica, Pupi e Antonio Avati, Lino Banfi, Anne Kenis, Isabelle Stever, Buket Alakus, Markus Goller, Yasemin Samdereli, sono attesi agli Incontri di Sorrento anche Elisa Del Genio e Ludovica Nasti, le due giovani protagoniste della serie evento Rai 1 “L’amica geniale”, il regista Adriano Morelli con Violante Placido e la regista Cinzia TH Torrini.

Elisa Del Genio e Ludovica Nasti, volti indimenticabili di Lenù e Lila nella prima stagione serie evento tratta dai romanzi di Elena Ferrante, saranno protagoniste di una conversazione con il pubblico moderata da Remigio Truocchio, alla quale interverrà anche Francesco Nardella, Vice Direttore Editoriale di Rai Fiction (giovedì 11 aprile, ore 17,30 – Chiostro di San Francesco). In serata il pubblico avrà invece la possibilità di incontrare il regista Adriano Morelli con Violante Placido, che presenteranno al cinema Tasso (ore 19,30) il cortometraggio “Hand in the cap”, scritto da Nicola Guaglianone e girato interamente a Sorrento. Prodotto da Sly Production in collaborazione con la O’Groove di Pierpaolo Verga ed Edoardo De Angelis, il corto, interpretato da Violante Placido e Andrea Quintavalle, affronta la tematica della disabilità.

Nel segno della Germania, sarà imperdibile l’incontro con la regista, produttrice e scrittrice tedesca Doris Dörrie, ospite d’onore di questa edizione (venerdì 12 aprile, ore 18 – Chiostro di San Francesco), che si confronterà con Cinzia TH Torrini, regista e sceneggiatrice per il cinema e la televisione che ha consolidato la sua passione per il cinema proprio in Germania, a Monaco di Baviera, dove ha frequentato l’Accademia Hochschule Fuer Film und Fernsehen. Le due registe dialogheranno sul loro cinema in un incontro moderato dal critico Giovanni Spagnoletti.

Si parlerà di cinema e serie tv anche all’incontro “Italia – Germania nel cinema e nell’audiovisivo: le coproduzioni, i vantaggi e le opportunità” (giovedì 11 aprile ore 11 – Chiostro di San Francesco), realizzato in collaborazione con Box Office e moderato dalla giornalista di Tivù Eliana Corti, alla presenza di: Francesco Nardella (Vice direttore editoriale Rai Fiction), Maria Giuseppina Troccoli (DG Cinema MIBAC), Lisa Giehl (FFF BAYERN), Cornelia Hammelmann (agente co-produzioni presso l’agenzia Trinity Movie), Philipp Kreuzer (CEO Maze Pictures).

Accanto all’omaggio alla Germania con retrospettive, eventi speciali tra cui la sonorizzazione dal vivo del capolavoro di Robert Wiene “Il Gabinetto del Dottor Caligari” (giovedì 11 aprile, ore 19,30 – cinema Tasso), e anteprime presentate a Sorrento dai protagonisti del cinema tedesco, saranno imperdibili anche gli appuntamenti con Pupi Avati e il fratello Antonio Avati, sceneggiatore e produttore, che celebrano i 50 anni di successi della Duea Film e del loro sodalizio artistico (sabato 13 aprile ore 12 – Chiostro di San Francesco), e l’appuntamento per “Ciak Incontra”  (domenica 14 aprile, ore 17 – Chiostro di San Francesco) con Lino Banfi che ripercorrerà i momenti salienti della sua carriera, moderato dalla giornalista Alessandra De Luca. Al termine dell’incontro Lino Banfi introdurrà inoltre il film di produzione tedesca “Indovina chi sposa mia figlia”, che lo vede tra i protagonisti della commedia (ore 20 – cinema Tasso).

Gli Incontri Internazionali del Cinema di Sorrento sono organizzati da Cineventi con la direzione artistica di Remigio Truocchio, promossi dal Comune di Sorrento, guidato dal sindaco Giuseppe Cuomo, con il coordinamento del dirigente del Settore Cultura, Antonino Giammarino, con il sostegno della Regione Campania, del MIBAC e in collaborazione con la Film Commission Regione Campania, il Goethe-Institut, German Films Italia, l’Accademia del Cinema Italiano – Premi David di Donatello, Anica, con il patrocinio dell’Ambasciata della Repubblica Federale di Germania a Roma. Partner della manifestazione: Fondazione Sorrento e Fedelberghi Penisola Sorrentina.

Le proiezioni e gli incontri del festival sono a ingresso libero e gratuito e regolati da inviti, già in distribuzione gratuita a Sorrento presso:

INFO POINT PIAZZA TASSO (via Correale)

LIBRERIA TASSO (Piazza A. Lauro 18)

dal 10 aprile anche presso:

CINEMA TEATRO TASSO (Piazza Sant’Antonino)

L’ingresso agli eventi sarà consentito fino all’esaurimento dei posti in sala

E’ possibile richiedere gli inviti on line a partire da oggi Lunedì 8 aprile sul sito http://www.incontricinemasorrento.com<http://www.incontricinemasorrento.com/%22%20%5Ct%20%22_blank>

Contrassegnato da tag , , , , , , ,

CARACCIOLO GOLD RUN 2019: sport, spettacoli e solidarietà a Piazza del Plebiscito

Si è conclusa con grandissimo successo la 19° Caracciolo Gold Run (organizzata dalla NAPOLI SPORT EVENTS) gara agonistica FIDAL per Assoluti e Master, quest’anno sulla distanza di 15 km e la 8° Walk of Life (organizzata dalla Fondazione TELETHON), gara non agonistica di 3 km.
La mattinata è iniziata alle 8.00 con musica e balli, emozionante l’esibizione della fanfara dell’esercito sulle note dell’inno nazionale che ha dato il via alla gara alle ore 9.00.
La competizione, valida per il titolo regionale di corsa su strada ha superato i numeri (già ottimi) dello scorso anno oltrepassando addirittura quota 1000 presenze di atleti tesserati partecipanti alla gara (di cui 848 uomini e 168 donne per 87 squadre.), dimostrando come la gara napoletana possa essere di grande attrattiva per tutti gli atleti nazionali.
Per la categoria maschile sul podio Boufars Hicham della ASD International security che ha tagliato il traguardo in 45 minuti, secondo Koech joash Kipruto dell’ Atl. Potenza Picena (46 min.) e terzo Musau dennis Mwanzia del G.P. Parco Alpi Apuane (47 min.).
Per le donne si è classificata prima l’atleta Kemboi Vivian Jerop dell’ Atl. Castello (53 min), seguita da Janat Hanane dell’Asd pod. Il Laghetto (55 min.) e Razzano Grazia della Caivano runners (60 min.).
Grande riscontro anche per la Walk of Life che con una grande folla colorata di blu (le maglie Telethon dello sponsor tecnico Zeus) ha percorso i 3 km di percorso amatoriale, per gridare forte il suo impegno per la ricerca.
Presenti quest’anno con forza le istituzioni, nella giornata di sabato il Sindaco Luigi Magistris ha fatto visita al villaggio e nella giornata di domenica sono intervenuti per il Comune di Napoli l’assessore allo sport Ciro Borriello, e per la Regione il Presidente de Luca, che hanno anche premiato sul palco i vincitori delle varie categorie.
Questo fine settimana ha visto prender vita due eventi, ricchi non solo di podismo, ma di tanto sano sport e soprattutto di salute. L’associazione UNDERFORTY WOMAN BREAST CARE ONLUS, associazione che mira alla prevenzione, la diagnosi e la cura del tumore al seno nelle giovani donne, ha realizzato nella sola giornata di sabato con la supervisione del suo presidente Maria Conte, 51 visite (9 donne tra i 20/30 anni, 13 tra i 31-40, 11 tra i 41/50 e 18 over 51 anni) tra queste 7 sono risultate al di sopra della norma e 1 caso è stato dichiarato sospetto. Sono stati richiesti 8 ecografie, 6 ecocolordoppler e 16 mammografie. Inoltre sono stati riscontrati 6 casi di familiarità, ma sopratutto si è palesata tanta poco informazione e diffidenza sull’argomento. Ancora troppe donne non ritengono essenziale aver cura della propria salute con controlli attenti e puntuali.
Ciò fa pensare come spesso la prevenzione venga sottovalutata, ma grazie ad eventi dal valore socio culturale come la CARACCIOLO GOLD RUN si può cercare di lanciare un messaggio per una creazione di una nuova mentalità e magari provare anche a salvare delle vite.
I ricercatori dell’Istituto Telethon di Genetica e Medicina (Tigem) di Pozzuoli saranno presenti con uno stand per informare il pubblico sui progressi della ricerca scientifica sulle malattie genetiche rare e sulle attività di Fondazione Telethon.
Nella giornata di sabato sul palco si sono alternate varie attività tra musica, spettacolo e sociale. Spettacolistica con itinernaza in collaborazione con il team artistico Kiki eventi di Marianna del Giudice (agenzia che opera nel settore organizzazione eventi/spettacoli e nei servizi turistici), che ha portato in scena le arti di strada con esibizioni circensi, danza del ventre e un affascinante spettacolo di giocoleria e danza col fuoco, inoltre un momento molto energico di fitness con una grande esibizione di zumba in collaborazione con le sorelle Zeno, eccellenza campana tra le zin che operano nel settore.
Ampio spazio alla cultura con una mostra di opere d’arte a cura del pittore Ivano Felaco (non solo pittore ma anche ex atleta già vincitore della Caracciolo Gold Run nel 2010).
Presenti anche stand degli sponsor Jambo 1 e Ferrarelle che ha omaggiato atleti e pubblico con i suoi prodotti.
Inoltre per la Giornata Europea del Gelato Artigianale, presente in Piazza del Plebiscito il comitato campano dei gelatieri artigianali, che ha distribuito, a fronte di una donazione a favore della ricerca scientifica sulle malattie genetiche rare, il gelato gusto tiramisù, un classico della nostra tradizione.
La manifestazione ha dimostrato di rappresentare ancora dopo 19 edizioni il cuore pulsante della città grazie all’ ampia partecipazione di atleti ma anche e soprattutto di giovani, bambini, adolescenti, famiglie che hanno colorato Piazza Plebiscito sotto il motto “preferisco perdere ma non imbrogliare”.

Contrassegnato da tag , , , , , ,

Tony e Tina Colombo sposi giovedì 28 marzo

Fervono i preparativi per il matrimonio di Tina Rispoli e Tony Colombo. Il cantante neo melodico, la scorsa estate, le ha chiesto ufficialmente la mano durante uno dei suoi concerti. “Mi vuoi sposare? Non ce la faccio più, ti voglio sposare… Hai capito? Si o no?”: queste le parole che il famoso cantante ha rivolto a Tina Rispoli sul palcoscenico, avanti a un foltissimo pubblico. La risposta della futura sposa è stata: “Tutta la vita si!”. Un matrimonio che era nell’aria già dal 2017, ovvero da quando i due innamorati hanno iniziato a condividere questo loro progetto d’amore sui social con i numerosissimi fan. I due noti futuri sposi convoleranno a giuste nozze giovedì 28 marzo 2019. Il matrimonio sarà officiato al Maschio Angioino (Napoli), mentre i festeggiamenti si svolgeranno presso il Gran Hotel “La Sonrisa” (Sant’Antonio Abate), il Castello di Don Antonio Polese, il quale era molto legato a Tony Colombo. Più di trecento i parenti e gli amici di Tony e Tina che parteciperanno all’evento, tra cui tanti personaggi famosi appartenenti al mondo della musica e dello spettacolo. Infatti la struttura è stata completamente riservata ai festeggiamenti di quello che si preannuncia essere uno dei matrimoni vip più chiacchierati dell’anno.

Poche le informazioni sull’evento rese note dai due futuri sposi e dal loro entourage: sarà un matrimonio dall’atmosfera bohemien, l’abito di Tina avrà sicuramente lo strascico, il direttore artistico dell’evento è il cantautore e speaker radiofonico Luca Sepe. I festeggiamenti saranno seguiti dalle telecamere di Pomeriggio 5, programma a cui la coppia ha preso parte per ben due volte negli ultimi due mesi. Il claim del matrimonio, estrapolato da una delle canzoni più ascoltate di Tony Colombo è: “Tutt’o munno l’ha saputo già, adesso vieni a viverlo con noi…”. L’hashtag scelto dalla coppia è #TonyeTinaSposi.

Per ora non trapelano altre informazioni, se non quella che sarà un matrimonio che parlerà di Tony e Tina, della loro storia d’amore, delle loro passioni.

Contrassegnato da tag , ,

Terzo appuntamento di “Esperienze Borboniche” dedicato alla Primavera

La cucina e la natura sono strettamente legate: l’interesse per la cucina non deve mai superare il rispetto per il cibo, e dunque per i frutti che la natura offre solo in determinati periodi dell’anno. Era questa una regola “aurea” per i monzù, ovvero i cuochi dei Re, che utilizzavano ortaggi, verdure, agrumi e altri frutti raccolti principalmente nei giardini dei palazzi di corte. Le delizie destinate alle tavole dei Re allietavano gli ospiti durante i ricevimenti grandiosi e le spettacolari feste a cui partecipavano personaggi illustri che hanno fatto la storia del Regno di Napoli, che con i Borbone ha dunque vissuto una vera e propria rinascita.

I sovrani erano ghiotti di asparagi, piselli, fave, fragole, limoni… Sono questi gli ingredienti dei piatti che compongono il menù che lo chef stellato Pasquale Palamaro ha pensato per il terzo capitolo di “Esperienze Borboniche” che si svolgerà il 27 marzo presso l’Archivio Storico” (ristorante e premium bar ubicato in via Scarlatti, 30 – Napoli). In terzo appuntamento della kermesse – incentrata sulla cultura borbonica, e sul cibo e le bevande di cui i reali andavano ghiotti – è dunque dedicato alla Primavera e ai suoi buoni frutti, Le pietanze che saranno servite nel corso della serata sono dunque un inno alla cultura borbonica e alla stagione appena iniziata: gamberi e asparagi fritti; sartù di riso primaverile; crostata con fior di ricotta, fragole e limone. A tali ricette saranno abbinati un cocktail floreale preparato dal bar manager della struttura, Salvatore D’Anna (il “Floridiana – Sanmartino”), e due vini dell’azienda “Vitematta” (il “59 Vitematta”soumante metodo Martinotti Aglianico rosè, e “Il Principe”, un Asprinio spumante Metodo Classico).

La scaletta dell’evento prevede l’intervento di Salvatore Lanza dell’Associazione Culturale Neoborbonica (che parlerà dei primati del Regno delle Due Sicilie), dello chef Pasquale Palamaro, del bar manager Salatore D’Anna, e diTommaso Luongo dell’AIS Napoli, che introdurrà a sua volta l’intervento dei rappresentanti dell’azienda Vitematta che racconteranno la storia della cooperativa da cui la cantina ha avuto origine che ha l’obiettivo di contribuire all’emancipazione sociale e lavorativa del territorio casertano attraverso la cura e l’inserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati nel settore dell’agricoltura e della vinificazione.

“Liasons poetiche, Culture, versi e note” al via le iniziative organizzate dall’Associazione Venti di Speranza Onlus

Si intitola “Liasons poetiche. Culture, versi e note” l’evento internazionale in programma a Napoli sabato 23 marzo 2019 organizzato dall’Associazione Culturale “Venti di Speranza Onlus”.
L’iniziativa, che gode del patrocinio dell’Institut Français de Naples Grenoble, di Alliance Française di Avellino e del Liceo Statale Comenio di Napoli, si inserisce nell’ambito della programmazione delle attività culturali dell’associazione presieduta da Daniela Metitiero.
Un doppio appuntamento che si snoderà nel convegno in programma al Maschio Angioino alle 10,00 e nel concerto serale in programma alla Domus Ars di via Santa Chiara 10 a Napoli.
Sia il convegno che vedrà la partecipazione di professori universitari, intellettuali ed esperti di lingua francese che l’evento spettacolo serale dal titolo “Une poesie de concert Giovanni Dotoli”, ruotano attorno alla poesia del professor Dotoli musicata dal maestro Étienne Champollion.
“Abbiamo accolto con interesse ed emozione la proposta del prof. Giovanni Dotoli di organizzare a Napoli, il suo spettacolo di fama europea – spiega il presidente Daniela Metitiero- ed abbiamo voluto creare per l’occasione un evento di un’intera giornata che a partire dal titolo, vuole raccontare i legami storici, poetici e linguistici che hanno accomunato nei secoli la cultura francese a quella napoletana.
I complimenti alla città partenopea delle ultime settimane espressi dal presidente Macron, non sono un caso, ma sottolineano, se ce ne fosse bisogno, i meriti di una città come Napoli da sempre capitale della cultura europea”.

Contrassegnato da tag , , , , , , , , ,

Alla Terza edizione “PREMIO NAZIONALE ARTE E CULTURA CITTA’ DI CASSINO” premiato il tenore Giuseppe Gambi  

Sabato 16 marzo 2019 si è svolto presso l’AULA PACIS in Cassino la terza Edizione del Premio Nazionale Arte&Cultura Città di Cassino. Istituito dall’Associazione Assoprom Italia nel suo programma di promozione territoriale il Premio, si pone quale obiettivo la crescita e lo sviluppo dell’immagine del nostro territorio . Ricco di cultura, storia e tradizioni, fonte di conoscenze e viatico per il futuro intellettuale delle generazioni prossime trova in questa forma espressiva il massimo della conoscenza della nascita della lingua in volgare Italiana. Non a caso l’emblema scelto per rappresentare tale premio è proprio il Placito Cassinese Capuano documento storico custodito nell’abbazia di montecassino risalente al 960 D.C. 

Giunto alla terza Edizione viene conferito annualmente a persone ché si sono particolarmente distinte nel mondo dell’arte dello spettacolo e della cultura Italiana . La serata condotta egregiamente dal noto presentatore Erennio De Vita ha visto come introduzione iniziale uno spettacolo teatrale dal Tema SUCCISA VIRESCIT a cura delle “Nuove Direzioni”. Il padre Abate di Montecassino S.E. Don Donato Ogliari presente in sala con una significativa affermazione “l’Arte è Cultura” ha dato il via alle premiazioni che si sono cosi succedute a partire dalla Dott.ssa Chiara Di Malta ricercatrice scientifica, all’Attrice Luciana Frazzetto e per concludere al giovane Maestro Giuseppe Gambi tenore pop ambasciatore del bel canto Italiano e Napoletano nel mondo chè a conclusione ha voluto regalre alla platea un favoloso brano di Claudio Villa UN AMORE COSI GRANDE coreografato dalla Ballerina di soli dieci anni Marianna Capone .

Un ringraziamento anche quest’anno si rinnova a tutti coloro che hanno reso possibile questo bellissimo momento di alta cultura Italiana ma soprattutto un particolare ringraziamento va a Don Luigi Di Bussolo Presidente della Fondazione S.Benedetto di Cassino per aver permesso e dato l’onore all’Associazione Assoprom Italia di conferire questo speciale Premio Nazionale all’interno dei festeggiamenti di S.Benedetto Patrono d’Europa nella Città di Cassino culla della lingua Italiana.

Stefano Serra presenta la sua eccellenza napoletana al COSMOPROF di Bologna

Dal 14 al 18 marzo 2019 si svolgerà presso la Fiera di Bologna la 52^ edizione del Cosmoprof, la manifestazione per l’industria cosmetica leader a livello nazionale.
Napoli è la città dei mille “culure”, delle arti e dei talenti, troppo spesso dimenticati o sottovalutati dal resto d’Italia. Quest’anno al COSMOPROF di Bologna, la più importante fiera italiana dedicata al mondo del beauty, a sottolineare questa forza/energia che solo il sud sa trasmettere, tra le eccellenze proposte c’è anche un pezzo di Napoli, del suo talento e della sua eccellenza: STEFANO ANTONIO SERRA e il suo DREAM MASSAGE.
Dopo dieci anni di assenza dai palcoscenici del mondo del benessere e dell’estetica, e il grande successo dell’esperienza sanremese torna ad esibirsi in maniera esclusiva il Prof. Serra (l’ideatore del Dream massage) in compagnia della masso terapeuta Rosa Frezza nell’esclusiva *SPACE 99 | The Spa Experience*, la prima temporary Spa di *COSMOPROF WORLDWIDE BOLOGNA*.
Un progetto futuristico, un percorso benessere sperimentale ideato da *LIFEXCELLENCE*, firmato dal design inconfondibile dell’architetto Simone Micheli e realizzato grazie al prezioso contributo di aziende leader nel mondo.
Trecento metri quadrati di Spa esclusiva nella più importante fiera internazionale di settore, allestiti in uno dei punti nevralgici di maggiore passaggio e visibilità: il mall di congiunzione tra i nuovi padiglioni (28 e 29) della Fiera di Bologna.

Un percorso sensoriale che si sviluppa in diversi ambienti che ricreano l’esperienza emozionale delle grandi Spa e delineano una ambiente unico, in cui i protagonisti dello Spa Business danno vita a “tappe esperienziali” animate da numerose iniziative ed eventi live…
Assaggi di rituali, degustazioni di profumi, tisane, vini e cocktail a base di oli essenziali, test di prodotti, dj set, vernissage, sound experience, live emotion, Spa make-up, shooting on stage e incontri straordinari con i protagonisti dello Spa Business… Il tutto in un contesto inedito, fuori dal comune!.
Ad accompagnare il maestro Serra, Elena Mirandola giovane promessa della musica.
Inaugurerà lo spazio la presentatrice Veronica Maya. Vestirà con la sua solita eleganza gli operatori del DREAM, Endi di Nada Belardo. Non mancherà la bellezza, molte le modelle e le show girl che saranno presenti, tra tutte la giovane modella Felipe Puleo.
Tutto questo è stato reso possibile dalla forte volontà del presidente di Cidescu Italia, il dottor Andrea Bovero che ha richiamato a Bologna le 20 eccellenze italiane e mondiali del settore e dell’architetto Simone Micheli che con la sua creatività ha realizzato questa spa al Cosmoprof di 600 mq.
A coordinare questo spazio anche Stefano De Michino Docente Professionale, Massaggiatore riconosciuto dalla Cidesco Italia, nonché Fondatore e Titolare della Scuola Formazione Italiana Massaggi.
L’appuntamento per tutti gli amanti del benessere per scoprire il nuovo sapore del wellness è per venerdì 15 marzo, alle ore 15.00.
Il Prof. Serra ha iniziato le sue performance operando con il F.U.N. (Free United Network di Pierpaolo Roselli) nel 2002, salendo sul palco del Coca Cola Tour con il suo Dream Massage (l’unico trattamento olistico che coniuga e ottimizza i benefici delle 7 migliori tecniche di massaggio: sweedish, deep surf, shiatzu, reiki, ayurveda, fisioterapico, linfodrenante) dinanzi a 5000 spettatori a Reggio Calabria; il video su Youtube raggiunse la cifra record di 100 milioni di visualizzazioni. Premiato nell’anno 2003 come “Migliore Massaggio” conferito da “Il Mattino”, Stefano Serra diviene un esperto in Scienze Motorie dopo aver conseguito la laurea e specializzazioni in campo di fisioterapia e kinesiterapia, oltre una in medicina sportiva e psicologica. Dall’89′ una vita dedicata al lavoro, al suo lavoro che gli dona tanti riconoscimenti oltre ad un’esperienza da invidiare per chi fa del proprio lavoro uno stile di vita. Tale esperienza acquisita in qualità di responsabile di Centri Benessere/Spa di livello nazionale, ha indotto Stefano Serra a gestire in proprio il Centro Benessere “Carezze & Benessere”. Attualmente è Spa Manager presso “Antica Essenza” – l’Area Benessere del prestigioso hotel partenopeo “San Francesco al Monte” e responsabile area benessere Casa Sanremo.
Quando Stefano parla del suo Dream Massage lo fa con queste parole: “Ostinatamente ancorato alla manualità e profondamente legato al massaggio, quale strumento terapeutico principe per dare forza, salute e vitalità al corpo, ho voluto creare il DREAM MASSAGE, un punto di riferimento importante per quanti credono nella visione olistica dell’essere umano inteso nella sua globalità. Nella relazione con chi si prende cura del benessere di una persona è fondamentale che ‘Ogni manovra, ogni piccolo gesto sia dettato dal cuore e dallo spirito nell’amore e nel rispetto del corpo altrui.’”

Contrassegnato da tag , , , ,
Annunci