Caracciolo Gold Run: Boom di presenze alla gara podistica di Piazza Plebiscito

Si è conclusa con grande successo la 18^ edizione della CARACCIOLO GOLD RUN, la manifestazione podistica di Napoli a cura dell’A S D Napoli Sport Events, in collaborazione con la FIDAL Campania e con il Patrocinio del Comune di Napoli.
Tante le novità di questa edizione a partire dal ritorno nella storica piazza Plebiscito, al nuovo percorso di 15 km che da piazza Plebiscito ha portato gli atleti a raggiungere Fuorigrotta per rientrare in volata finale al traguardo sito di fronte lo splendido Palazzo Reale.

Prima del fischio di inizio emozionante esibizione della fanfara dell’esercito sulle note dell’inno nazionale e lancio di palloncini colorati che hanno reso il cielo di Napoli ancora più azzurro.
La gara, valida per il titolo regionale di corsa su strada ha superato i numeri (già ottimi) dello scorso anno con quasi 800 atleti tesserati partecipanti alla gara, dimostrando come la gara napoletana possa essere di grande attrattiva per tutti gli atleti nazionali.
A farla da padroni, come per le precedenti edizioni, gli atleti africani. Per la categoria maschile il gradino più alto del podio è stato assegnato al Keniano Paul Tiongik che ha tagliato il traguardo in 45 minuti, secondo Kisorio e terzo Kyaka.
Per la categoria femminile al primo posto Jerotic, seconda Benlafkir e terza Jeruto Lagat.
Grande riscontro anche per la Walk of Life che parallelamente con una grande folla colorata di blu (le maglie Telethon) ha percorso i 3 km di percorso amatoriale, per gridare forte il suo impegno per la ricerca.
Presenti anche il Sindaco Luigi Magistris e l’assessore allo sport Ciro Borriello, a sostegno dei due eventi, ricchi non solo di podismo, ma di tanto sano sport e soprattutto di salute. L’associazione UNDERFORTY WOMAN BREAST CARE ONLUS, associazione che mira alla prevenzione, la diagnosi e la cura del tumore al seno nelle giovani donne, ha realizzato nella sola giornata di sabato con la supervisione del suo presidente Maria Conte, 102 visite (50 di queste sotto i 40 anni) tra cui 3 sono risultati casi sospetti che verranno tenuti sotto controllo dall’Associazione mediante la Direzione Scientifica del dottor-oncologo Massimiliano D’Aiuto. Ciò fa pensare come spesso la prevenzione venga sottovalutata, ma grazie ad eventi dal valore socio culturale come la CARACCIOLO GOLD RUN si può cercare di lanciare un messaggio per una creazione di una nuova mentalità e magari provare anche a salvare delle vite.
Nel Villaggio erano inoltre presenti altre attività di prevenzione a cura dei Cavalieri dell’Ordine di Malta.
Tante attività per i più piccoli con gonfiabili offerti dallo sponsor tecnico Givova, i calci di rigore offerti da Mondo Convenienza, l’animazione a cura della Cooperativa sociale “Il Tappeto d’Iqbal”, le attività sportive con dimostrazioni di taekwondo a cura dell’asd il Falco, esibizioni di ginnastica artistica, karate e tanta musica.
Presenti anche stand degli sponsor Jambo 1 e Ferrarelle che ha omaggiato atleti e pubblico con i suoi prodotti.
La manifestazione ha dimostrato di rappresentare ancora dopo 18 edizioni il cuore pulsante della città grazie all’ampia partecipazione di atleti ma anche e soprattutto di giovani, bambini, adolescenti che hanno colorato Piazza Plebiscito sotto il motto “preferisco perdere ma non imbrogliare”.

Annunci
Contrassegnato da tag , , , ,

ENZO AVITABILE & BOTTARI JAMES SENESE NAPOLI CENTRALE LUCHÈ 11  GIUGNO 2018 NOISY NAPLES FEST 2018

Tutto pronto per l’apertura della nuova stagione del Noisy Naples Fest 2018; Lunedì 11 Giugno alle ore 20:30 infatti, l’Etes Arena Flegrea accoglierà tutti i napoletani (e non solo) per una grande festa popolare a ingresso libero.

Una serata all’insegna della musica, naturalmente, ma anche della socializzazione e dell’intrattenimento.

Già confermata la presenza di Enzo Avitabile con i Bottari, di James Senese Napoli Centrale e di Luchè che daranno vita a tre suggestivi e coinvolgenti live.

Questa “prima”, subito accolta con entusiasmo da Mario Floro Flores, è stata fortemente voluta dal neo Direttore Generale dell’Arena Claudio De Magistris che spiega: “Per presentare l’Arena Flegrea come punto di riferimento assoluto della musica e dello spettacolo del Sud Italia non potevamo che iniziare così: Enzo Avitabile e i Bottari, James Senese Napoli Centrale, Luchè.

C’è Napoli Nord, c’è il Sud, c’è la tradizione popolare e l’hip hop, c’è il ritmo e la parola, c’è il soul, il funk, il jazz, il rap, il sound più attuale, c’è la world music.

Un concerto straordinario, una festa mediterranea, un evento imperdibile e aperto a tutti.

Intanto prosegue a ritmo serrato la prevendita dei live previsti dal ricco cartellone del Noisy Naples Fest 2018: dopo l’annunciato sold out di Sting (30 Luglio) è corsa al biglietto per i concerti di Bonobo (12 Giugno), Noel Gallagher’s High Flying Birds (21 Giugno), Coez (29 Giugno), Paul Kalkbrenner (30 Giugno), Benji & Fede (7 Luglio) Kasabian (15 Luglio).

Contrassegnato da tag , , , , , , , , ,

Il Museo Diocesano protagonista del primo filmato della Turismo e Servizi, dedicato alle origini e alla storia della bi-millenaria città flegrea

La prima produzione della Turismo e Servizi, società responsabile della gestione del Percorso Archeologico, ha come protagonista il Museo Diocesano di Pozzuoli, che rappresenta un importante esempio dell’Arte e della cultura flegree, inaugurato al Rione Terra di Pozzuoli nel maggio del 2016. Qui sono raccolte le opere che si trovavano un tempo negli ambienti della Curia puteolana al “Villaggio del Fanciullo”, situato nella parte alta della città.

Il Museo Diocesano è stato istituito per salvaguardare dallo stravolgimento la storia della città flegrea e dal pericolo che la bi-millenaria storia di Pozzuoli venisse messa in ombra o addirittura cancellata a causa della trasformazione della diocesi di Pozzuoli durante il 20’ secolo, avvenuta in modo veloce quanto approfondito.

La città di Pozzuoli, per tantissimo tempo non ha sentito l’esigenza di avere un luogo di rifermento dove custodire le proprie opere d’arte, poiché esse spesso venivano preservate all’interno delle numerose chiese presenti sul territorio cittadino.

Invece, con il succedersi di alcune situazioni imprevedibili, le esigenze sono mutate. A determinate questo cambiamento, sono stati soprattutto l’incendio del Duomo di San Procolo sul Rione Terra, nel 1964, che provocò una gran perdita del patrimonio artistico cittadino, poi la successiva evacuazione del Rione nel 1970 e del centro storico nel 1983-1984 a causa del bradisismo. Probabilmente fu a seguito di questi eventi che l’allora Vescovo di Pozzuoli, Salvatore Sorrentino, pensò alla realizzazione del Museo Diocesano del quale nel 2000 fu aperta una prima sezione presso gli ambienti della Curia, per volontà del vescovo Padoin, suo successore.

È spettato all’attuale vescovo di Pozzuoli mons. Gennaro Pascarella inaugurate la sede definitiva del museo, incastonata nell’antica rocca puteolana del Rione Terra, il 20 maggio 2016, nei locali del Palazzo Vescovile, già ad uso del seminario diocesano.

Questa nuova iniziativa si inserisce nelle strette competenze della società che promuove lo sviluppo ottimale e la mirata fruizione del Rione Terra con i suoi tesori storici.

Il Museo può essere visitato sabato (ore 9:00 – 13:00 / 15:00 – 19:00) e domenica (ore 10:00 – 13:00).

Il filmato realizzato su disposizione della Turismo e Servizi è visionabile al link di Youtube: https://www.youtube.com/watch? v=_TLLNY9KNus

Contrassegnato da tag , ,

Kami Beach: Pronti per una nuova stagione di successi

Kami Beach, il club che da tre anni domina la scena estiva campana parte con la nuova stagione 2018 con l’inaugurazione prevista per sabato 12 maggio, a partire dalle ore 23:00.

Più che una struttura estiva il club è diventato un punto di riferimento così notevole da trasformarsi in una vera e propria filosofia del divertimento, che per il terzo anno accompagna il sabato notte per eccellenza.

Musica, Spettacoli, Performer e Talenti da ogni parte, Eventi, Party unici, e completamente diversi tra loro.

“Quest’ anno abbiamo in serbo per voi tantissime novità- affermano gli organizzatori- e sorprese, e per questo abbiamo deciso di confermare un nome semplicemente mettendo al centro la cosa che accomuna tutti noi nel singolo giorno della settimana!

Il sabato d’estate è ufficialmente: Kami Beach Saturday! Vi aspettiamo per l’inizio di questo magnifico viaggio estivo…”

Il Club

Il concept del Club estivo Kami Beach deriva dalla parola giapponese “Kami” appunto, che indica gli oggetti di venerazione nella fede shintoista.

I “Kami” sono identificati, in alcuni casi, come vere e proprie divinità, simili agli Dei dell’antica Grecia o dell’antica Roma. In altri invece, come il fenomeno della crescita, gli oggetti naturali, o forze della natura.

Location ideale anche per eventi privati.

Stabilimento balneare con più servizi per eventi di vario tipo Il Kami Beach si presta con un ristorante esclusivo in riva al mare. Una struttura che unisce tradizione e comfort per la realizzazione di eventi indimenticabili.

Il Club Supremo che si rinnova ogni anno, stupendo i suoi clienti anche questa stagione.

La sua atmosfera suggestiva nasce da una serie di combinazione geniali come la spiaggia di sabbia fine, i tendaggi di lino bianco, i particolarissimi divani scultura su cui si poggiano i soffici cuscini e le antiche lanterne.

Un servizio curato nei minimi particolari, da uno staff attento e professionale insieme alla maestria di Chef capaci di soddisfare i palati più esigenti, sono l’ultimo valore aggiunto di questa incantevole location.

Contrassegnato da tag , , , ,

Premio “CAPATOSTA”2018 ecco i vincitori

premio capatosta il corriere news.JPG

Serata di gala nell’ambito del NAPOLI MODA DESIGN , manifestazione organizzata dal noto architetto napoletano Maurizio Martiniello, per la cerimonia di conferimento dei premi Capatosta, che sono stati assegnati a personalità del mondo imprenditoriale; dello sport e dello spettacolo che si sono contraddistinte per impegno, creatività e tenacia.
L’evento ha avuto luogo, domenica, all’interno dell’ex Università di Economia e Commercio, ora Centro Congressi dell’ Università Federico II a via Partenope 36. L’iniziativa “Capatosta” è stata organizzata dal primo wedding mentor d’Italia, l’architetto e scenografo Andrea Riccio.

A ricevere l’ambito riconoscimento sono state le seguenti autorità: Il Presidente giovani industriali Napoli Vittorio Ciotola; il fondatore della Tunnel Produzioni e proprietario del Teatro Cilea Nando Mormone ; l’imprenditrice Valeria Della Rocca di Solaria Service e organizzatrice del Galà del Cinema e della Fiction in Campania; lo stilista Gianni Molaro; la cantante Monica Sarnelli; l’architetto Maurizio Martiniello patron del Napoli Moda Design; la vice campionessa mondiale di Judo Palma Amalia; la wedding planner Eva Presutti; la stilista Valentina D’alessandro; la wedding planner Ester Chianelli; l’imprenditrice Angela Lombardi; l’ imprenditrice Erica De Simone e la wedding planner Emilia Gais.

Contrassegnato da tag , , ,

Partono i Casting per V#ashtag: Il nuovo varietà comico di GT Channel

CASTING GT CHANNEL

Un doppio appuntamento all’insegna dei provini: Venerdì 11 Maggio dalle ore 10.30 alle 13.30 e Sabato 12 Maggio dalle ore 10.30 alle 16.30, presso gli Studi televisivi di GT Channel, siti in Via Carlo De Marco 24 M, Napoli, si terranno i casting volti alla ricerca di nuovi talenti del mondo dello spettacolo comico e dell’intrattenimento, da inserire nel nuovo nuovo esilarante format televisivo, “V#ashtag”.

Nato da un’idea di Antonio Florio, regia di Mario Albano, scritto da Michele Caputo, attore ed autore comico partenopeo e Ciro Villano, regista, attore e sceneggiatore napoletano, il programma d’intrattenimento, sarà trasmesso sui canali del digitale terrestre GT Channel, Televomero e Canale Italia. Un varietà realizzato e girato  interamente a Napoli, ambientato in un classico “basso napoletano” in cui si susseguiranno una serie di episodi comici, in cui i protagonisti Ciro Villano e Michele Caputo, due napoletani disoccupati saranno alle prese con una serie di missioni segrete per riportare in auge,  la supremazia della città di Napoli su Milano, conquistare quindi e sottomettere la città di Milano per il popolo napoletano. Il basso, altamente tecnologico e militarizzato, rappresenterà il covo di una  “setta segreta” di napoletani che tenteranno la conquista del Nord Italia.

Immancabile la presenza femminile, affidata alla showgirl e attrice Emanuela Tittocchia, che interpreterà il ruolo di una ragazza piemontese solo all’anagrafe ma terrona dentro, che li aiuterà in questa ardua impresa.

Nei diversi episodi si alterneranno diversi personaggi regionali e nazionali, del mondo dello spettacolo, della musica e della cultura.

Un varietà pensato e strutturato per l’intrattenimento delle più ampie fasce di età del pubblico, un genere di spettacolo leggero, di ascendenza teatrale, misto di prosa, musica e scenette umoristiche ispirate all’attualità genuina e ai tradizionali clichè patriottici-sentimentali, uniti da un tenue filo conduttore e dalla presenza di personaggi fissi.

La coppia comica Caputo-Villano porterà in scena una comicità sanguigna, espressiva e irriverente. Entrambi interpretano il ruolo dei ragazzacci, dei provocatori, di coloro che vogliono riscattarsi e lo faranno con grande coinvolgimento e ilarità, utilizzando la parodia impertinente, la satira dei programmi e delle personalità, della battuta spesso a doppio senso, delle allusioni non troppo velate a uomini politici, fino ad assumere un umorismo trascinante e polemico che ha in sé la forza della spontaneità: tutti questi ingredienti saranno la garanzia di uno straordinario ed esilarante varietà.

 

Credits:

 

Da un’idea di Antonio Florio

 

Autori : Michele Caputo – Ciro Villano

 

Regia : Mario Albano

 

Direttore di Produzione : Antonio Florio

 

Montaggio :  Antonio Anatrella

 

Scenografia : “Davide & Delehaye   Scenic Art”

 

Fotografo di scena  :  Luca Petric

 

Appuntamento: – Venerdì 11 Maggio dalle ore 10.30 alle 13.30 e Sabato 12 Maggio dalle ore 10.30 alle 16.30, presso gli Studi televisivi di Gt Channel, siti in Via Carlo De Marco 24 M, Napoli. – Per l’Iscrizione da effettuarsi tramite Whatsapp, contattare il numero della Produzione 3275331361

 

Contrassegnato da tag , , , , , , ,

Presentazione del libro “L’ANIMA E IL CASTIGO” di Michele Caccamo, Castelvecchi

Giovedì 3 maggio, alle ore 18:30, presso l’Aula Agostini dell’INMP, in via di San Gallicano 25/a, Roma, sarà presentato il nuovo libro di Michele Caccamo dal titolo “L’anima e il castigo”, edito da Castelvecchi.

Presenzierà il Card. Francesco Coccopalmerio, con interventi di Fabrizio Centofanti, Simona Marchini e Neri Marcorè.

L’anima e il castigo è un romanzo liberamente ispirato alla vita di Hermann der Lahme, monaco dell’anno mille. Un uomo, di Dio soprattutto, che non si fece mai soggiogare dal dolore o dal maligno. Un uomo straordinario di raffinata sensibilità. Così evoluto nel pensiero e così straordinariamente malformato fisicamente; Ermanno il contratto era quanto di più lontano vi fosse dall’ispirazione perfettiva del divino. Michele Caccamo si lascia guidare dalle vicende di Ermanno e dà prova della sua arte scrittoria. Non resta fedele alla vicenda nota e documentata ma romanza gli accadimenti con un unico scopo: quello di scrivere un testo sull’evoluzione dell’anima.

L’anima e il castigo vuole anche richiamare la dimenticanza nel Canone 1029 del Codice di Diritto canonico che richiede vengano promossi agli ordini soltanto coloro che sono dotati delle qualità fisiche congruenti con l’ordine che deve essere ricevuto. Vuole ripartire dalla genesi della fede, ancora inesplorata, di due principali coprotagonisti Rufino e Gemma che attraverso il silenzio e la compostezza di Ermanno, come risposta ai soprusi e al dolore subito, si pongono domande esistenziali, su temi che ancora oggi lasciano interrogativi e incompiute verità: la sofferenza, la violenza, l’amore, la morte.

L’anima e il castigo è un viaggio animico che porta il lettore all’introspezione e alla necessità della preghiera, che lo spinge a rivedere le diffuse convinzioni sulla precarietà delle nostre esistenze e gli stende, piuttosto, un futuro infinito, quanto un rifugio perfetto per lo spirito. L’autore con questo testo rafforza la sua potente prosa poetica: ricca di immagini di sovrannaturale bellezza e di rara, rarissima, sensibilità artistica, umana.

BIOGRAFIA

Michele Caccamo (Taurianova, 21 dicembre 1959) è editore, poeta e scrittore italiano.

Tra le varie rappresentazioni teatrali Il segno clinico di Alda, uno spettacolo teatrale tratto dal libro Dalla sua bocca – riscritture da undici appunti inediti di Alda Merini con la partecipazione di Maria Grazia Calandrone, Edoardo De Angelis e Luisella Pescatori e con la regia di Martino Palmisano.

Per il magazine «Fare Music» cura la rubrica Parole e poesia di Caccamo. Per il magazine ceco «Cafè Boheme», la rubrica Musicafè – Suoni del mondo.

È il direttore della collana Emersioni della casa editrice Castelvecchi ed è fondatore ed editore della casa editrice Il seme bianco.

È il padre di Gabriele e dell’attore Cristiano Caccamo.

Le sue opere sono state pubblicate e tradotte in Egitto, Yemen, Indonesia, Siria, Palestina, Sud Asia, Russia, Cile, Argentina, Messico, Spagna, Francia, Stati Uniti. È riconosciuto dal mondo della cultura araba come “Poeta della fratellanza”.

Contrassegnato da tag , , , ,

Nasce l’App Istituzionale del comune di S.Antonio Abate per comunicare con i cittadini

È disponibile e scaricabile da Google Play o da App Store, – attraverso l’utilizzo di dispositivi come tablet e smartphone – la Nuova Applicazione Comune di Sant’Antonio Abate, la App istituzionale del Comune di Sant’Antonio Abate, che permetterà ai cittadini di essere aggiornati in tempo reale, in maniera intuitiva, pratica e funzionale, sfruttando i vantaggi della tecnologia informatica, circa eventi, news e avvisi dal Comune, compresi bandi e gare.

Sarà anche possibile, grazie a questo strumento, consultare tutti i numeri utili dell’Ente, segnalare guasti e/o disservizi sul territorio, consultare gli avvisi di bollettino meteo della protezione civile, consultare il meteo, consultare la sezione dedicata alla raccolta differenziata, da cui sarà possibile visualizzare e scaricare il calendario di raccolta e la guida al conferimento, il tutto con semplicissimi click.

Inoltre, sarà possibile visualizzare la mappa della Città con la geolocalizzazione dei relativi punti d’interesse, quali chiese, farmacie, monumenti, scuole e le attività di servizio alla cittadinanza presenti sul territorio.

Un’altra funzione importante è quella che permetterà all’Amministrazione di inviare rapidi messaggi istantanei (messaggi push), per segnalare eventuali attività urgenti, criticità e/o pericoli sul territorio.

Dopo un primo periodo di lancio dell’App, sarà avviato un progetto che coinvolgerà tutti i commercianti abatesi, che avranno l’opportunità, in modo del tutto gratuito, di vedere inserita la propria attività commerciale sulla mappa, con i relativi contatti utili, in modo da offrire ai cittadini un servizio di ricerca istantanea sempre a portata di click.

“Era un mio impegno, ed è stato mantenuto. L’App è stata realizzata, dopo una procedura di gara, da una società nata nel 2007 come spin-off dell’Università di Camerino, formata da un team giovane e dinamico di laureati informatici, ricercatori ed esperti nello sviluppo software – ha affermato in merito il Consigliere Comunale delegato alla Comunicazione Emilio D’Auria -. Nei prossimi giorni, avvieremo una campagna d’informazione su tutto il territorio e lanceremo finalmente la APP sul web. Rispettando quelli che erano gli obiettivi prefissati con la mia delega alla comunicazione, ho lavorato, assieme ai funzionari dell’ufficio Amministrativo del Comune a questo progetto, credendo che questo strumento, così come il nuovo sito istituzionale e la pagina facebook dell’Ente, siano un modo per ridurre la distanza tra Cittadini e Amministrazione e soprattutto che possano essere sempre più un valido strumento di democrazia e di partecipazione. Ne approfitto per invitare tutti i cittadini in possesso di tablet e smartphone a scaricare la APP e ad invitare tutti a farlo, per avere finalmente… Il Comune APPortata di mano!”

Contrassegnato da tag , , , , , ,

Gran finale per la serata “Markett” sabato 21 Aprile al Be your club di Sant’Antimo

Markett, il format saluterà il suo pubblico sabato 21 aprile dalle ore 23:30 dopo una sessione ricca di successi al Be Your Club di S. Antimo. Durante tutta la stagione invernale 2018 ha appassionato i clubbers di tutta Napoli e provincia.
“Un’idea nata dall’esigenza di creare uno nuovo format- spiega il direttore artistico Giovanni Setola – capace di attirare e divertire in modo innovativo e puntando sempre sulle emozioni.”
Markett: Cos’è?
Markett è un format, Uno show, Un party, Markett: è tutto questo,

e molto di più. Il Naming del format è stato concepito dalla fusion ironica che utilizza in primis la parola “market” e la parola “marchetta”. Un luogo che esprime un concetto molto più ampio del superficiale “acquistare prodotti”.

Il market è un posto dove si ci si può fare conoscenza, dove ci si ritrova quando si deve organizzare una cena tra amici, o con una ragazza.
Le “vetrine” sono infatti l’essenza di questo format: compra quello che vuoi, conosci chi vuoi e divertiti con chi vuoi, perché sei anche tu parte integrande del format!
E, soprattutto, diventane assoluto protagonista!
Questa è la vera missione di Markett: vendersi in modo creativo e del tutto coinvolgente!

Markett: Fuori tutto!…la serata finale.
“Vi abbiamo divertito, emozionato e regalato momenti carichi di ricordi.
Che sia stato per un film, per una canzone, per un personaggio o per un’interpretazione, la magia delle vetrine Markett ha colpito ognuno di noi..
È per questo, che Sabato vogliamo salutarvi e ringraziarvi per questa prima emozionante e spettacolare stagione.”
Questa le parole degli organizzatori che promettono al proprio pubblico un party finale davvero unico!
Hai voglia di metterti in gioco e diventare un nuovo prodotto “Markett”?
Entra in vetrina!
E diventa protagonista per una notte nelle nostre vetrine!
E se ballare non ti basta, dalle 4.00 in poi parte: The voice Markett!
Una fase della serata in cui i microfoni passano letteralmente per la platea per cantare tutti insieme fino alla fine!

Contrassegnato da tag , , , , ,

Romeo Santos in concerto il 6 Maggio all’Arenile di Bagnoli

Grandissima attesa per il concerto di Romeo Santos, il “Re della Bachata”, ex leader degli “Aventura, sarà a Napoli Domenica 6 Maggio all’Arenile di Bagnoli (ore 20) per un live che farà sognare i suoi fan e gli amanti del genere.

Dopo i sold out fatti registrare negli Usa, il tour di Romeo Santos (uno degli artisti più seguiti al mondo con i suoi 35 milioni di like sulla sua pagina Facebook) fa tappa all’ombra del Vesuvio grazie ai gruppi Advent, Flava e Lurova che stanno organizzando l’evento nei minimi dettagli.

Il concerto sarà aperto da Daniel “Decibel” Bellini speaker ufficiale della SSC Napoli e vedrà, inoltre, l’esibizione di alcuni rapper e cantanti campani tra cui Vincenzo Bles.

L’organizzazione ha, inoltre, voluto dare spazio ad una Associazione Onlus che si occupa di raccogliere fondi e medicinali per i bambini del Venezuela, e che sarà presente all’evento con uno stand organizzato per l’occasione.

I biglietti del concerto, che stanno già andando a ruba, possono essere acquistati sui circuiti ticket one e go 2.

Media Partner dell’evento il gruppo Kiss Kiss e Contatto Television Italia.

Contrassegnato da tag , , , ,
Annunci