Archivi categoria: EVENTI

Miti e leggende di Napoli: gli alunni dell’Istituto Alberghiero “Rossini” in visita all’Archivio Storico

Una rappresentanza degli alunni dell’Istituto “Gioacchino Rossini” di Napoli nei giorni scorsi ha fatto visita all’Archivio Storico, premium bar e ristorante ubicato a via Scarlatti. La tappa fa parte del progetto” Napoli e i Campi flegrei tra miti, misteri e leggende” che prevede la realizzazione di una brochure e di filmati a carattere informativo e descrittivo sulle leggende popolari e gastronomiche della città di Napoli e dell’area dei Campi Flegrei, e la presentazione di una ricetta tradotta nelle diverse lingue studiate. L’obiettivo del progetto consiste nel favorire il sentimento di appartenenza alla cultura del proprio territorio e nello sviluppo della coscienza dell’identità, innalzando, nel contempo, le competenze linguistiche e comunicative. Così gli alunni in questi mesi stanno apprendendo diversi miti, misteri e leggende del territorio di Napoli e dei Campi Flegrei, sia attraverso la lettura di testi appositamente selezionati, sia attraverso uscite didattiche: tra queste quella all’Archivio Storico, ove il patron del locale, Luca Iannuzzi, ha illustrato loro la Napoli del Settecento (quando governavano i Borbone), quella dell’Ottocento (quando Napoli faceva parte del Regno d’Italia governato dai Savoia) e la cucina caratteristica di questi due secoli. Perché non si può capire la cucina contemporanea se non se ne conoscono le tradizioni.

Il locale di via Scarlatti si conferma dunque come nuovo luogo di incontro, unico nel suo genere per stile e cura dei particolari. Il Trionfo di Don Carlo di Borbone nella battaglia di Gaeta contro gli Austriaci compare in un quadro di 3 metri di altezza, porta scorrevole che conduce in uno straordinario caveau, dove le cinque sale principali sono dedicate ai cinque re (e alle rispettive regine) che hanno reso fulgido il Regno delle Due Sicilie: Carlo, Ferdinando I, Francesco I, Ferdinando II e Francesco II. Fanno poi capolino le immagini dell’ultimo pretendente al trono delle Due Sicilie, l’erede legittimo, Sua Altezza Reale il Principe Carlo di Borbone, Duca di Castro e Gran Maestro di tutti gli Ordini Dinastici. Nelle cucine del ristorante vengono preparati piatti raffinati recuperati dai ricettari dell’epoca dei Borbone – scritti dai Monzù (così un tempo venivano definiti i grandi cuochi che arrivavano a Napoli da Parigi per rendere gourmet la cucina popolare) – e che oggi vengono reinterpretati da Luca Iannuzzi, coadiuvato da uno staff d’eccezione.

Annunci
Contrassegnato da tag , , , ,

Tappa finale de La più Bella d’Italia a Villa Domi

Domenica 25 marzo, ore 19, presso la straordinaria location di Villa Domi, residenza del patron Domenico Contessa, ci sarà la finale regionale campana de La Bella d’italia.
In passerella le finaliste della Campania alle quali spetterà il compito di portare alla kermesse conclusiva di Ovindoli i colori territoriali.
Si preannuncia una serata fashion all’insegna dello charme e dello stile, oltre che ovviamente della bellezza.
Il party-moda, al quale interverranno numerosi esponenti dello spettacolo e molti giornalisti e photoreporter, fotografi e teleoperatori, blogger ed influencer, vedrà in passerella anche le finaliste per le nazionali. La prima classificata della tappa di diritto accederà alla finale nazionale programmata appunto ad Ovindoli e, come precisato dallo stesso Orefice, “saranno ben 8 ragazze a rappresentare la Campania in italia”.
La finale regionale della Bella d’italia conclude un seguito tour invernale connotati da un’ampia partecipazione di valide e stupende concorrenti, determinate a vincere.
Sfileranno le vincitrici delle precedenti tappe, complice il panorama sulla città che connota la splendida residenza nobiliare situata giusto in cima alla Salita dello Scudillo, nella zona alta della città.
Una destinazione prediletta per questo tipo di manifestazioni, nelle quali la spettacolarità del luogo ed in particolare della struttura con i bei saloni e l’ampio e suggestivo parco illuminato dai fanali retro e dalla luce delle stelle, complici di immagini di grande intensità e di autentico romanticismo.
Insomma, una serata incantata, per una serie di ambasciatrici della bellezza del Sud.
L’attesa manifestazione di Villa Domi è ancora una volta firmata da Gennaro Orefice, riconfermato puntualmente quale responsabile regionale della kermesse
da 18 anni. Orefice, inoltre, da 30 anni è il fotografo esclusivista nazionale, cioè l’unico ad essere accreditato con tutta la sua equipe alla finalissima italiana.
Sono due le sessione del concorso: quella invernale e quella estiva ed “è unico nel suo genere”, come dichiarato dallo stesso Gennaro Orefice.
Quest’anno è toccato alla accogliente cittadina di Ovindoli di essere scelta quale meta per la prossima finale invernale 2018 del concorso nazionale promosso dalla Alca Eventi. Dal 4 al 7 aprile si sfideranno nel caratteristico centro abruzzese circa 100 ragazze in rappresentanza di tutte le regioni italiane.


La Bella d’Italia per ricevere il titolo desiderato da tante, dovrà dare prova di possedere specifiche competenze e predisposizione per entrare a giusto titolo nel mondo della moda e dello spettacolo, così da meritare l’ambita fascia di Miss con relativo trofeo oltre agli immancabili premi in palio, gentilmente offerti dagli sponsor.
A fine aprile inizierà il tour estivo che si concluderà nella seconda settimana di settembre con l’attesa finalissima programmata al Santa Caterina Village di Scalea.
L’ immagine della Bella d’Italia in campania è curata dall’agenzia fotografica Fashion Models, guidata da Gennaro Orefice in collaborazione con la moglie Anna Delle Donne, supportati da uno staff che racchiude diverse professionalità. In particolare, l’agenzia di Orefice si avvale della collaborazione di numerosi partner campani, importanti brand di rilievo che sostengono il concorso per l’intero arco dell’anno. In prima linea: Tcd Group, abbigliamento professionale da lavoro; arturo amoroso Chirurgia plastica; Mary Moto, Napoli; Capri Mare Swatch; Vieffe, azienda leader nei fotovoltaici; Tenuta Ippocrate, isola del benessere per la vino terapia; Villa Domi, antica e panoramica residenza per eventi, a Napoli; Eurograf azienda leader nel digitale e stampe, ed ancora tanti altri. Presenza di spicco per le acconciature: l’international Hair stylist Claudio De Martino, pluririconfermato art director che anche quest’anno curerà le acconciature delle aspiranti miss con l’indiscussa professionalità e competenza che ne hanno fatto un talento noto in Italia quanto in Nord America.
A Ileana Mandile, nota Make up artist, è affidata la valorizzazione dei volti delle bellissime concorrenti che parteciperanno alla finale regionale campana in calendario il 25 marzo a Villa Domi.
Nelle singole tappe, si aggiungono tanti altri partner; quelli campani, oltre a sponsorizzare la manifestazione, garantiscono l’inserimento delle finaliste regionali nelle loro campagne pubblicitarie, in spot, video, cataloghi, sfilate, prestazioni hostess e ruoli di ragazza immagine, ecc.
in tal modo saranno assicurate alle ragazze de La Bella d’Italia occasioni lavorative in vari settori elettivi e visibilità diffusa.
Vanno ad aggiungersi a queste opportunità i tanti premi in palio per le prime classificate, forniti dagli sponsor nazionali e da quelli di ciascuna regione.
Oltre 100 per ora le partecipanti al tour estivo si sono nel frattempo iscritte La finale regionale per la Campania si svolgerà a Minori, tra le perle della Costiera Amalfitana, meta ambita per questo tipo di manifestazioni.
La partecipazione al concorso è gratuita e riservata a ragazze di età compresa tra i 14 e i 27 anni.

Contrassegnato da tag , , , , , , , , ,

Percorsi sensoriali e workshop gustolfattivi per l’evento sul benessere globale di My Emotion Life

Una mattinata all’insegna delle esperienze sensoriali dal gustolfattivo al visivo-uditivo per il workshop “In viaggio verso l’umanitá” l’evento solidale organizzato dall’Associazione culturale My Emotion Life dei fratelli Stefania e Giampiero Guarracino con la straordinaria partecipazione dell’attrice e formatrice Maria Bolignano e l’artista, editore e naturopata Luigi Di Vaia, tenutosi nella suggestiva location del palazzo reale di Napoli.

Durante il workshop moderato da Marco Lo Conte, giornalista de Il Sole 24 ore, sono stati esaminati gli strumenti che ognuno di noi possiede, utili ad instaurare una interazione audio/visiva/olfattiva/gustativa e percettiva per il raggiungimento di un benessere psico-fisico globale.

Il pubblico presente in sala ha potuto gustare e percepire attraverso il kit fornito dall’Associazione My Emotion Life, un’emozione unica che ha coinvolto i 5 sensi a 360°. Il frutto del workshop è stato quindi una performance dinamica e percettiva che ha riportato nel suo insieme, anche le identità del gruppo di lavoro dell’Associazione My Emotion Life, formata dai fratelli Stefania e Giampiero Guarracino e il naturopata Luigi Di Vaia, fondatori del metodo “Guarvai”, che da anni si impegnano nel raggiungimento del benessere globale, in cui ogni partecipante è stato invitato a interfacciarsi con il proprio “io” e il gruppo, in una catena creativa direttamente consequenziale.

“ La percezione della realtà è sempre e solo soggettiva: ognuno di noi percepisce e ricorda la parte della realtà più aderente ai suoi sensi – ha dichiarato Stefania Guarracino, docente e formatrice di My Emotion Life -, il cervello percepisce la realtà oggettiva, attraverso i 5 sensi, connessi in differenti canali sensoriali che trasmettono il flusso informativo proveniente dall’ambiente esterno verso l’interno con sistemi a differente intensità e modulazione, in maniera tale da poter mediare il rapporto fra mondo interno e mondo esterno. I sensi ci permettono dunque l’interpretazione immediata del mondo esterno e integrano la realtà nel nostro mondo interno utilizzando, amplificando, rimaneggiando, generalizzando e perfino cancellando nuove informazioni. Noi dobbiamo superare i nostri limiti, liberarci da essi, far emergere la nostra creatività e perché no anche il bambino che c’è in ognuno di noi.”

Durante l’evento è stato rappresentato il monologo “Pare brutto“ tratto dall’opera “In viaggio verso l’umanità”, scritto a quattro mani da Stefania e Giampiero Guarracino docente e formatrice la prima, architetto e naturopata il secondo, accomunati dalla stessa passione per il benessere di mente e corpo. Un monologo, una riflessione illuminata sulla sottile sottomissione alle regole del sig. Pare Brutto che in modo silente penetra in tutte le dinamiche sociali creando i presupposti per episodi che possono trasformarsi in vere e proprie tragedie, anteponendo la forma all’attenzione dell’unica cosa che conta realmente: la nostra vita. Prefazione di Maria Bolignano, accompagnata nella performance dai suoi allievi dell’Accademia del teatro Cilea.

A conclusione del workshop sensoriale, una straordinaria visita guidata sensoriale con cuffie e aroma terapia, degli appartamenti, dell’Ambulacro e del teatrino del Palazzo Reale accompagnati dalle eccellenti guide che hanno fornito un’esaustiva ed emozionante ricostruzione storica di quei magici luoghi.

Il ricavato dell’evento è stato devoluto a favore di progetti di prevenzione e messa in sicurezza delle scuole.

Photo Credits Angela Acanfora
Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , , ,

Insieme per il Territorio: Le Eccellenze dell’Eno-Gastronomia, dello Spettacolo e dell’Arte sartoriale per il recupero dei ragazzi a rischio di Napoli e contro la violenza

“Insieme per il Territorio”: ‪mercoledì 7 marzo‬, nella sede dell’ I.P.S.S.E.O.A.  Antonio Esposito Ferraioli, in ‪via Gorizia 2, Napoli‬, dalle ore 19, ci sarà il grande evento enogastronomico di Eccellenza con musica, spettacoli di cabaret, sfilata interattiva di alta moda, esposizioni d’arte, che va a sostenere l’impegno della Fondazione Onlus “‘A voce d’ ‘e criature” del prete anticamorra Don Luigi Merola per il recupero dei ragazzi a rischio attraverso l’inserimento allo Sport.
La manifestazione è organizzata  dall’architetto Assunta Polcaro e dalla giornalista specializzata in Food, Teresa Lucianelli – impegnate attivamente nel sociale attraverso iniziative solidali di spessore – con il significativo contributo della dirigente scolastica prof. Rita Pagano e di tutto il Corpo Docenti dell’Istituto, e rientra nella nota rassegna enogastronomica e culturale “Salute, Alimentazione e Bellezza: tutto quello che molti non sanno” firmata dalla stessa Teresa Lucianelli.
Nell’occasione, verrà presentata alla presenza delle Autorità, la 4’ edizione della maratona nazionale “Corri per l’Ambiente, Memorial Antonio Massa”, A.S.C. ‪2018, che si‬ svolgerà con partenza dallo stadio Albricci di Napoli l’ ‪11 marzo mattina‬: in gara 1000 atleti che si sfideranno su un percorso di 10 km su 4 municipalità, padrino Patrizio Oliva.
Alla serata del ‪7 marzo‬, partecipano 70 location d’Eccellenza: ristoranti, pizzerie, pasticcerie – tra esse, attività pluristellate, stellate, maison de charme, centenarie e ultracentenarie – tutte note e contraddistinte da un alto target qualitativo; le Associazioni leader dei pizzaioli: Verace Pizza Napoletana, Centenarie, APN, Mani d’Oro, Pizza a Vico; un pool di importanti aziende produttrici.
Ad impreziosire la location, le spettacolari e pluripremiate luminarie d’Autore della ditta Lucifesta srl di Antonio Criscuolo – ideatore tra l’altro delle Luci d’Artista di Salerno ed esportatore mondiale – suggestiva cornice al mega spettacolo no stop che vedrà alternarsi sul palco i tanti artisti solidali, incominciando dalla madrina, ‪Raffaella Fico‬, la cantante e attrice Anna Capasso, le attrici Valeria Vaiano e Anna Troise, il maestro della Regia RAI Pino Sondelli, Paolo Caiazzo, Gianni Simioli, il tenore Giuseppe Gambi, la soprano Maria Movchan; Carolyne Smith Academy: con i campioni di danza Roberto Montariello e Shana Monaco; in Musical Story, spettacolo di e con Gabriella Cerino, Lorena Bartoli e Francesco Luongo; Umbertone, la Mascotte del Napoli Calcio; la drag queen Nanà Vajassa; i ballerini della Latin Steps Academy; i cantanti Martina Bruno, Alessandria Palmieri, Rosaria Scaglione, Giuseppe De Fazio, Mister Proseccone Michael Esposito; Gennaro ‘o mast’ d’ ‘a pizza; Stat’v Band, e tanti altri ancora.
Performance di alta moda sposa con le creazioni esclusive firmate da Angela Solla ed il contributo di Anna Palladino: “Il sogno violato” contro la violenza sulle donne.
Disco fino a notte col dj professionista Ventura Saviano.
Allo scoccare della mezzanotte, con l’ingresso nell’ ‪8 marzo‬, Festa della Donna, brindisi contro il femminicidio e la violenza di genere, a cui è dedicata la 4’ edizione della maratona nazionale.

I protagonisti di “Insieme per il Territorio”.

Eccellenze ai fornelli:
Don Alfonso 1890 – S. Agata sui due Golfi – chef Ernesto Iaccarino, executive chef Vincenzo Castaldo, maestro pasticciere Tommaso Foglia, Martina Brachetti, Carmine Natale;
Villa Fiorentino e Villa dei Fisici – Positano – chef Paola Fiorentino, Giuseppa Di Castiglia;
Piazzetta Milù – Castellammare di Stabia – chef Luigi Salomone;
Il Buco – Sorrento – chef Peppe Aversa;
Il Comandante, Hotel Romeo – Napoli – chef Salvatore Bianco;
Villa Chiara Orto e Cucina – Vico Equense – chef Fabiana Scarica;
Taverna Vesuviana – S. Gennaro Vesuviano – chef Alfonso Crisci;
Zì Teresa – Napoli – chef Carmela Abbate
Lo Stuzzichino – S. Agata sui due Golfi – chef Mimmo De Gregorio, Gennaro Durante, Emanuela Giannicola;
Osteria la Lanterna – Mugnano del Cardinale – chef Stefano Parrella;
Emozionando – Salerno -chef Nando Melileo;
1000 Gourmet/Daniele Gourmet – Napoli e Avellino – chef Giuseppe Maglione;
Ieri Oggi e Domani – Napoli – chef Giuseppe De Domenico, maestro pizzaiolo Marco Bustelli;
Umberto – Napoli – dir Massimo Di Porzio
Villa Palmentiello – Sant’Antonio Abate, chef Maria Cannavacciuolo;
Cerase’ – Vico Equense – chef Michele Cuomo;
Ristorante Mangiafoglia – Napoli – chef Francesco Piscopo;
Trattoria San Francisco – Tramonti (SA) – chef cucina Pamela Viggiano, maestro pizzaiolo Francesco Maiorano;
Villa Zaira – Gragnano – chef Maurizio Di Ruocco con Macelleria Maggiore – Gragnano – Gino Donnarumma
Trattoria e Pizzeria da Alfredo a Poggioreale – Napoli – chef Vincenzo Visone;
Il Silenzio Cantatore – Piano di Sorrento – chef Nunzio Illuminato;
Amor Mio – Brusciano (Na) – chef Vincenzo Toppi;
Pasta fresca e Gastronomia Pasta e…. – Sant’Agata sui Due Golfi – chef Mario Pollio;
Ristorante La Terra – Positano – chef Paolo Iovieno;
Il Cellaio di don Gennaro – Vico Equense – chef Franca di Mauro e Luciano Galano;
La Campagnola – Napoli – chef Italo Iorio, maestro pizzaiolo Salvatore Grossi;
Alla vera Napoli – chef  Giovanni Natale;
Aglio olio e peperoncino – Napoli – chef Carla e Danilo Pede;
personal chef: Umberto Ventriglia, Marco Di Martino; Nidal El Bouamri; La Cucina di Nanà Vajassa;

Sua Maestà la Pizza e i suoi migliori interpreti:
Gino Sorbillo – Napoli – maestro pizzaiolo Gino Sorbillo;
Associazione Verace Pizza Napoletana, Antonio Pace;
Associazione Le Centenarie, Antonio Starita;
Associazione Pizzaioli Napoletani, Sergio Miccù;
Associazione Mani d’oro, Attilio Albachiara
Associazione Pizza a Vico, Michele Cuomo;
Mattozzi Piazza Carità, maestro pizzaiolo Paolo Surace;
Oro bianco – Napoli  maestro pizzaiolo Antonio Maraucci, maestro pasticciere Salvatore Martino
Pizzeria 110 e lode – Napoli – maestro pizzaiolo Salvatore Staiano;
Pizzeria Un posto al sole – Napoli – chef Pasquale Colonna;
Casa De Rinaldi – Napoli – maestro Pizzaiolo Salvatore Rinaldi; chef Cristiano Rinaldi;
Pizzeria e friggitoria Carmine Iorio – Napoli – maestri pizzaioli Carmela Iorio e Rosario Giustiniani;
Da Pasqualino – Napoli – maestra pizzaiolo Lella Gallifuoco;
Pizzeria Starita a Materdei, maestro pizzaiolo Antonio Starita;
Antica Pizzeria Port’Alba – Napoli – maestro pizzaiolo Gennaro Luciano;
Gorizia 1916 – Napoli – maestro pizzaiolo Salvatore Antonio Grasso
Michele – Napoli – Alessandro e Daniela Condurro
Pizzeria Lombardi – Napoli;
Ciro a Santa Brigida – Napoli;
Antica Pizzeria Ciro Gaeta – Napoli;
Capasso Porta San Gennaro – Napoli;
Olio e Pomodoro – Napoli – maestro pizzaiolo Salvatore Marco Grasso;
Il Principe – Somma Vesuviana – chef pizzaiolo Fabio Russo

Talenti ai Forni, le Dolci preziosità:
Pasticceria Pasquale Marigliano – Nola – maestro pasticciere Pasquale Marigliano;
Pasticceria Sirica – San Giorgio a Cremano – maestro pasticciere Sabatino Sirica;
Pasticceria Gallucci – Nola – maestro pasticciere Gennaro Langellotti;
Mennella Gelati – Napoli – maestro gelatiere Roberto Mennella;
Cuori di sfogliatella – Napoli – Antonio Ferrieri;
Hotel Moon Valley – Seiano – Vico Equense – maestro pasticciere Guido Michele Langellotti;
Il Bacio Gelateria – Napoli – maestro gelatiere Gennaro Martino;
Trattoria Pasqualina 1926 – Napoli – chef Gabriele Cozzuto;
Pasticceria De Vivo – Pompei – maestro pasticciere Vincenzo Faiella;
Pasticceria La Delizia – Torre del Greco – maestri pasticciere Antonio Di Rosa;
Eccellenze Nolane – Nola – maestro pasticciere Giuseppe Fasulo;
Bar Pasticceria È nu Sfizio – Napoli – Rosaria Florio;
I.P.S.S.E.O.A. Antonio Esposito Ferraioli con i maestri e gli allievi di Cucina coordinati dallo chef Angelo Russo;

Case vinicole, Birrifici, Beverage:
Cantine Mediterranee, di Vincenzo Napolitano;
La Vigna di Sarah – Conegliano Valdobbiadene;
Azienda Vitivinicola Cantine I Favati – Cesinali (AV) – Rosanna Petrozziello
Tenuta Cavalier Pepe –  Sant’Angelo all’Esca (AV) – Milena Pepe;
Birrificio Gloria Mundi – Serrungarina (PU) – Fabio Disanto;
Birrificio artigianale Okorei – Marigliano – coop. Okorei
Maurizio Russo Liquori, Gianluca Russo
gfagroup s.r.l.
Ferrarelle;
Biancaffé – Giffoni Valle Piana (SA);
El Bibitaro, Gino Brillante – Napoli(
GFa Group – Somma Vesuviana – Giuseppe Ciriello

La manifestazione si avvale delle professionalità di AIS, Associazione Italiana Sommelier Campania e dei docenti ed allievi di Sala dell’ I.P.S.S.E.O.A. Antonio Esposito Ferraioli, coordinati dal prof Antonio Sorrentino, supporto dei proff. Anita Miniello ed Antonietta Paresce; assistenza: Nunzio Palladino.

Sostengono Insieme per il Territorio:
La nuova casearia – Enrico Coppola, Gianni Incoronato;
Molino Caputo – Napoli;
Compagnia della qualità s.a.s. e Latte Nobile – Napoli;
Caseificio Caracciolo – Lauro – Gianluca e Roberto Caracciolo;
Solania pomodori srl – San Valentino Torio (SA);
Valgrì – Coppola Enterprice srl – Gaetano Coppola;
Azienda Agricola Paragano – Perdifumo – di Maria Pia Paragano;
D’Avino Zucchero dal 1927 –
Poggiomarino;
Azienda agricola F.lli Rusciano, Chiaiano – Napoli;
Momenti Gommosi – Napoli;
Lucifesta srl – Pomigliano d’Arco – Antonio Criscuolo;
Goeldlin Collection;
Macos Pubblicità – Casoria – Vincenzo Marotta;
Mr. Risparmio Piazza Poderico – Napoli – Andrea Loreto;
Arredamenti Lupin – Castelvolturno;
Edil Time – Pozzuoli – Gennaro Ferrante
De Martino Parrucchieri – Napoli;
Claudio De Martino Hair stylist Napoli-Toronto;
Ileana Mandile Estetica e Benessere – Casoria – di Ileana Mandile;
Shiatsu Napoli – Domenico Credo, discipline olistiche;
Security Eye – f.lli Battaglia Roberto, Fabrizio e Dario;
Vivaio Massa Rosa;
Aderiscono: Terziario Donna, Associazione La Rosa Bianca, Accademia Discepoli Terzo Millennio, Memory Foundation ed altri Enti, Fondazioni, Circoli, Associazioni, Gruppi impegnati nel sociale a favore dei soggetti deboli.

Insieme per il Territorio vuole anche accendere i riflettori su una zona trascurata della Città, pur contraddistinta da enormi potenzialità, energie, bellezze storiche, artistiche, architettoniche, fermenti, strutture d’eccellenza.
#InsiemeperilTerritorio : Eccellenze dell’Eno-Gastronomia, dello Spettacolo e dell’Arte sartoriale per il recupero dei ragazzi a rischio di Napoli e contro la violenza di genere ed il femminicidio

“Insieme per il Territorio”: ‪mercoledì 7 marzo‬, nella sede dell’ I.P.S.S.E.O.A.  Antonio Esposito Ferraioli, in ‪via Gorizia 2, Napoli‬, (uscita tangenziale corso Malta) dalle ore 19, grande evento enogastronomico di Eccellenza con musica, spettacoli di cabaret, sfilata interattiva di alta moda, esposizioni d’arte, che va a sostenere l’impegno della Fondazione Onlus “‘A voce d’ ‘e criature” del prete anticamorra Don Luigi Merola per il recupero dei ragazzi a rischio attraverso l’inserimento allo Sport.
La manifestazione è organizzata  dall’architetto Assunta Polcaro e dalla giornalista specializzata in Food Teresa Lucianelli – impegnate attivamente nel sociale attraverso iniziative solidali di spessore – con il significativo contributo della dirigente scolastica prof. Rita Pagano e di tutto il Corpo Docenti dell’Istituto, e rientra nella nota rassegna enogastronomica e culturale “Salute, Alimentazione e Bellezza: tutto quello che molti non sanno” firmata dalla stessa Teresa Lucianelli.
Nell’occasione, verrà presentata alla presenza delle Autorità, la 4’ edizione della maratona nazionale “Corri per l’Ambiente, Memorial Antonio Massa”, A.S.C. ‪2018, che si‬ svolgerà con partenza dallo stadio Albricci di Napoli l’ ‪11 marzo mattina‬: in gara 1000 atleti che si sfideranno su un percorso di 10 km su 4 municipalità, padrino Patrizio Oliva.
Alla serata del ‪7 marzo‬, partecipano 70 location d’Eccellenza: ristoranti, pizzerie, pasticcerie – tra esse, attività pluristellate, stellate, maison de charme, centenarie e ultracentenarie – tutte note e contraddistinte da un alto target qualitativo; le Associazioni leader dei pizzaioli: Verace Pizza Napoletana, Centenarie, APN, Mani d’Oro, Pizza a Vico; un pool di importanti aziende produttrici.
Ad impreziosire la location, le spettacolari e pluripremiate luminarie d’Autore della ditta Lucifesta srl di Antonio Criscuolo – ideatore tra l’altro delle Luci d’Artista di Salerno ed esportatore mondiale – suggestiva cornice al mega spettacolo no stop che vedrà alternarsi sul palco i tanti artisti solidali, incominciando dalla madrina, ‪Raffaella Fico‬, la cantante e attrice Anna Capasso, le attrici Valeria Vaiano e Anna Troise, il maestro della Regia RAI Pino Sondelli, Paolo Caiazzo, Gianni Simioli, il tenore Giuseppe Gambi, la soprano Maria Movchan; Carolyne Smith Academy: con i campioni di danza Roberto Montariello e Shana Monaco; in Musical Story, spettacolo di e con Gabriella Cerino, Lorena Bartoli e Francesco Luongo; Umbertone, la Mascotte del Napoli Calcio; la drag queen Nanà Vajassa; i ballerini della Latin Steps Academy; i cantanti Martina Bruno, Alessandria Palmieri, Rosaria Scaglione, Giuseppe De Fazio, Mister Proseccone Michael Esposito; Gennaro ‘o mast’ d’ ‘a pizza; Stat’v Band, e tanti altri ancora.
Performance di alta moda sposa con le creazioni esclusive firmate da Angela Solla ed il contributo di Anna Palladino: “Il sogno violato” contro la violenza sulle donne.
Disco fino a notte col dj professionista Ventura Saviano.
Allo scoccare della mezzanotte, con l’ingresso nell’ ‪8 marzo‬, Festa della Donna, brindisi contro il femminicidio e la violenza di genere, a cui è dedicata la 4’ edizione della maratona nazionale.

Contrassegnato da tag , , , , , ,

Uniti nel Cuore: il Charity Gala di Natale organizzato dai giovani Professionisti di Napoli

Torna l’appuntamento con la solidarietà firmato Uniti nel Cuore, il Gran Gala di Natale delle associazioni dei giovani professionisti di Napoli, che si svolgerà mercoledì 20 dicembre presso la Stazione Marittima alle ore 21.

L’evento è promosso dal Comitato Uniti Nel Cuore presieduto dal Presidente del Gruppo Giovani Industriali Napoli Vittorio Ciotola di cui fanno parte le associazioni di giovani professionisti di Napoli quali: Giovani costruttori Acen, Gruppo Giovani Imprenditori Confcommercio, , Aiga Napoli giovani avvocati, Giovani Imprenditori CONFAPI, Unione Giovani dottori Commercialisti e Esperti Contabili di Napoli, Associazione Italiana Giovani Notai e l’Ordine degli Ingegneri e Agifar Napoli. Alla conferenza di presentazione insieme a Ciotola sono intervenuti: Gianluigi Barbato, Donata Del Giudice e Marco Scherillo del comitato organizzatore della festa, Antonio Ianniello vicepresidente giovani Acen, Maria Caputo presidente del gruppo giovani dottori commercialisti ed esperti contabili di Napoli, Raffaele Marrone presidente dei giovani di Confapi e Senofonte Demitri presidente giovani Confcommercio e Ilaria Imparato presidente giovani avvocati Napoli Aiga.

Il titolo del charity party di questa edizione 2017 è “Una notte sotto le stelle”, dress code della festa: un tocco di glitter. Il ricavato della serata sarà destinato in beneficenza alle fasce più deboli della città di Napoli con una donazione alle associazioni: Unitalsi,Trame Africane, Altranapoli, Amnesia. L’UNITALSI (Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali) è un’Associazione Ecclesiale che dal 1903 opera al fianco dei malati, delle persone diversamente abili e delle loro famiglie, offrendo aiuto materiale e supporto morale. Trame Africane è una Onlus nata nel luglio del 2001 dall ’incontro di alcuni amici impegnati già da anni – a titolo personale – nel settore del volontariato.Nasce con l’obiettivo di creare un’associazione che fosse composta esclusivamente da volontari autentici con un sogno condiviso: dare a chi vive in situazioni di estremo disagio nel Continente Africano, la concreta opportunità di essere artefice del proprio destino.

L’ Altra Napoli Onlus è un’associazione nata nel 2005 da un piccolo gruppo di amici, napoletani in buona parte residenti altrove, che non si rassegnano ad assistere passivamente al costante declino della città. Oggi L’ Altra Napoli conta oltre 1000 soci, tutti accomunati dallo stesso sogno: contribuire a restituire alla città la propria dignità, per riscattarla dal degrado e dall’illegalità che offuscano il suo naturale splendore e deprimono le condizioni per lo sviluppo. A.M.N.E.S.I.A. è un’Associazione di promozione sociale fondata il 12 agosto 2010 per difendere i diritti degli anziani affetti da demenza, in particolare quelli con malattia di Alzheimer, e delle loro famiglie, attraverso il costante stimolo alle istituzioni, la sensibilizzazione dell’opinione pubblica, la conoscenza della malattia e di tutte le necessità di questi pazienti, per creare servizi idonei e dare risposte concrete alle diverse e complesse necessità di questa devastante malattia. La serata sarà contraddistinta da momenti musicali a cura della cantante Marina Simioni, dj-set e free bar tutta la notte per gli ospiti e servizio catering .

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , ,

Christmas Aperitif all’Health Park con gli specialisti della Chirurgia

10-HEALTH PARK angela Acanfora photographer (112)

Un pomeriggio all’insegna della Salute e della bellezza, questo il fil rouge del Christmas Aperitif firmato Health Park svoltosi giovedì 14 dicembre presso la sede di Via Schipa n.40 a Napoli.

Un friendly drink a cui hanno partecipato centinaia di signore e nell’ambito del quale è stato illustrato il Metodo Health Park, un protocollo di accompagnamento del paziente ,in tutto il suo percorso di cura, nella scelta dei materiali e nelle tecniche, primo in Italia ad essere certificato come sistema di Qualità e di eccellenza dal Bureau Veritas nel 2017.

Il gruppo Health Park rappresenta una grande organizzazione che da oltre cento anni si prende cura della salute e del benessere italiano. Ad incontrare il pubblico nell’ambito di una conferenza stampa è stata una delegazione della squadra Health Park : l’amministratore unico Architetto Folco Grimaldi, la responsabile del servizio qualità Dott.ssa Vanessa Salzano, il direttore sanitario e medico chirurgo estetico il Dottor Adriano Santorelli, e il medico chirurgo Dottor Sergio Marlino. Un’ occasione nell’ambito della quale sono stati illustrati i punti di forza del gruppo, il lancio delle sedi Milano e Firenze ed i nuovi percorsi per il 2018.

La serata, tra musica e cadeaux natalizi, è proseguita con un informale dialogo tra le ospiti dell’evento con i medici e gli esperti, brindando all’inizio delle feste natalizie e scrivendo i buoni propositi per il nuovo anno. All’evento sono intervenuti tra i tanti: il figlio del fondatore Theo Grimaldi , Pasqua e Alessandro Salzano Amministratore della Casa di Cura Andrea Grimaldi, la responsabile marketing Giovanna Scognamiglio, l’Assessore Alessandra Clemente, la finalista di Miss Universo Sophia Sergio, il chirurgo Bariatrico Antonio Braun, la direttrice di Health Park Alessandra Botta, la direttrice di Health Beauty Rosanna Miranda, Vittoria e Mario Speranza, Yvonne Fabris, Lula Carratelli, Marina Rasulo, Raffaela Naldi Rossano, Jessica Zolla , Fabrizia Grassi, Federica Riccio, Diana Khune, il dott. Antonio Braucci, Serena di Leva, Gianna e Marina Mazzarella, Nicoletta del Giudice, Daniela Pascu, Chiara Zanichelli, Simonetta de chiara ruffo, Amelia D’Alesio, Antonella Coppola e Carmen Gargiulo, Diego Di Flora, Alessandra De Vita, Anna Carotenuto, Antonia Pavia, Michele Romano, Giuliana della Gatta L’evento è stato curato da GMM Production.

 

Contrassegnato da tag , , , , , ,

Premio Nazionale ST. OSCAR DELLA MODA 2017 a Palazzo Caracciolo: Testimonial dell’evento Alessandro Cecchi Paone e Nina Moric

 

 491-ST. OSCAR DELLA MODA angela acanfora photographer (504)_1

Grande successo per l’evento Nazionale St.Oscar della Moda 2017, la kermesse organizzata con il patrocinio del Comune di Napoli, Casartigiani di Giuseppe D’Amore, e in partnership con la onlus Africa Enjoy , arrivata alla sua quinta Edizione, nasce dall’idea di Steven Giuseppe Torrisi, direttore artistico dell’evento, nonché ex ballerino d’eccellenza, che vanta una ricca carriera nel mondo della moda, dello spettacolo e della danza. Oltre 400 persone si sono riunite presso la magnifica location di Palazzo Caracciolo M Gallery by Sofitel, per assistere all’importante consegna degli Oscar. 

L’evento, per cui si è richiesto un dress-code da gran galà, è iniziato con un ricco aperi-dinner a buffet a cura della Pasticceria Saint Honorè, è stato contraddistinto da momenti di premiazioni, defilè, e  performance  musicali, ad opera del duo campano “ I Desideri” cha hanno cantato il nuovo singolo “Uagliò” dalle sonorità pop, rap e dance.

La serata  è stata presentata dal giornalista scientifico Alessandro Cecchi Paone e dalla modella e show girl Nina Moric. Sul palco sono state premiate le Eccellenze dell’ Alta Moda, della Bellezza e del Giornalismo: ai vincitori, che si sono contraddistinti, a livello internazionale, nel mondo dell’Alta Moda, sono state consegnate le ambite statuette realizzata dal Tarì, il polo produttivo e fieristico di gioielleria e oreficeria più grande del Sud Italia. Sono stati consegnati inoltre Oscar alla carriera in platino e oro, in argento per gli stilisti emergenti, e 11 maestranze alle eccellenze dell’imprenditoria.

 

  • Oscar Platino alla carriera per 40/60 anni di attività è stato consegnato a Teodolinda Quintieri
  • Oscar Oro Stilista Big 20/40 anni di attività è stato consegnato a Nino Lettieri
  • Oscar Oro Stilista Big 20/40 anni di attività è stato consegnato a Gianni Calignano
  • Oscar Oro Stilista Big 20/40 anni di attività è stato consegnato a Michele Miglionico
  • Oscar Oro Stilista Big 20/40 anni di attività è stato consegnato a Carlo Alberto Terranova
  • Oscar Bianco Miglior modello a Mario Ermito
  • Oscar Bianco Miglior Creative MUA a Gennaro Marchese
  • Oscar Bianco Miglior Hair Stylist a Domenico Visone
  • Oscar Bianco Miglior Conduttrice TV Moda a Cinzia Malvini
  • Oscar Bianco Miglior Magazine di Moda a Ilaria Carloni
  • Oscar Bianco Miglior Costumista a Silvio Laurenzi
  • Oscar Bianco Miglior Imprenditore Accessori Moda a Giuseppe Fata
  • Oscar Bianco Miglior Imprenditore Moda Cerimonia a Antonio Notaro
  • Oscar Bianco Miglior Imprenditrice Moda Sposa a Maria Laurenza
  • Oscar Bianco Miglior conduzione di Moda nella radio a Julian di RCS Network
  • Oscar Bianco Miglior imprenditore nella Moda Fashion a Gió Rielli
  • Oscar Argento Miglior Stilista Emergente Sicilia a Giovanni Cannistrà
  • Oscar Argento Miglior Stilista Emergente Calabria a Ileana Barone
  • Oscar Argento Miglior Stilista Emergente Lazio a Stefano Montanarone
  • Oscar Argento Miglior Stilista Emergente Albania a Rezarta Skifteri

 

  • Premio Speciale ST. Oscar Crystal contro l’Omofobia a Alessandro Cecchi Paone consegnato dal Presidente di giuria Nando Moscariello

 

  • Oscar Nero In Memoriam a Fausto Sarli, ritirato da Carlo Alberto Terranova

 

Gran parterre di importanti personaggi del mondo della moda, dello spettacolo e dello show-biz, si sono alternati sul red carpet. Visti tra tanti: Nina Moric, Alessandro Cecchi Paone,Nadia Bengala, Maurizio Aiello accompagnato dalla moglie Ilaria Carloni, gli stilisti Nino Lettieri e Carlo Alberto Terranova, Fabio Fulco, Rino Cesarano, giornalista sportivo, Mario Ermito attore e modello, l’Onorevole Europarlamentare Massimo Romagnoli, Paola Mercurio,  Manila Boff del programma televisivo Uomini e Donne, Nando Moscariello, Julian di RCS Network, il duo “ I Desideri”, Silvio Laurenzi, Gennaro Marchese, Domenico Visone, Gennaro Lillio, Francesca Giuliano, Maria Elena Fabi, Michele Miglionico, Gianni Calignano, Teodolinda Quintieri, Tony Florio di Gt Channel, Emanuela Giordano, Tanya La Gatta. Un’autorevole giuria presieduta da Nando Moscariello e Cinzia Malvini Presidente Onorario, ha decretato i vincitori dei St.Oscar della Moda 2017.

Partner dell’evento: Palazzo Caracciolo MGallery by Sofitel, Pasticceria Saint Honorè, La Maison Antonio Notaro, Goccia D’oro Via Toledo, La Maison Maria Laurenza, Istituto Venere Hair Stylist, Radio RCS Network, Celebrities MUA, Aquarmonie Essere Belli, Secrets Love Milano, Wedding Solution, Gt Channel, Young Model, Marlyn Freedom, All Music.

Contrassegnato da tag , , , , , , , , ,

Gt Channel Super Party: Ospiti d’eccezione Alessandro Cecchi Paone e Emanuela Tittocchia

Gt Channel event Angela Acanfora photographer (217)

Oltre 200, gli invitati che hanno presenziato giovedì 14 Dicembre all’ Exclusive Party organizzato da Tony Florio, per l’inaugurazione dei nuovi studi audio-televisivi Gt Channel.

La kermesse ha visto Testimonial della serata il giornalista scientifico Alessandro Cecchi Paone e l’attrice e conduttrice Emanuela Tittocchia.

“Per me è stato davvero un onore essere testimonial dell’evento stasera – ha dichiarato la Tittocchia- conosco Tony Florio e Mario Albano da diversi anni, ho lavorato con loro in passato e ho colto con immenso piacere il loro invito. Gli studi televisivi sono molto all’avanguardia, e non hanno niente da invidiare agli studi delle reti nazionali. Inoltre per me è sempre un piacere tornare a Napoli, città che adoro.”

L’ampia struttura, gestita dall’editore Tony Florio, è dotata delle più moderne tecnologie audiovisive e tutta la catena completa del prodotto audiovisivo, con spazi di accoglienza che vanno dai garage al coperto e all’aperto, alla grande hall di ricevimento e attesa, con angolo bar, camerini, perfettamente riscaldati e accorsati per ogni tipo di esigenza e preparazione. I locali si articolano su tre piani, collegati da corridoi, scale, montacarichi e ascensore, tutto perfettamente insonorizzato e adeguato alle tecniche più moderne. Si sviluppano su tre studi televisivi, di varia utilizzazione, serviti da fari esclusivamente a led e da una complessa rete di cablaggio e canalizzazione nascosta.

Durante la serata non sono mancati momenti di spettacolo con le esibizioni di Stefania Rizzuti e Joannes Palmieri, che si sono esibiti in una danza di fuochi e luci spettacolari, accompagnati da un dj-set ad hoc.

Una serata all’insegna del divertimento ma anche della beneficenza, durante la serata sono stati raccolti Fondi per l’Associazione Onlus DO.NO. (Dolore No)  a sostegno dei bambini malati dell’Ospedale Pausillipon di Napoli.

Sul red carpet si sono alternati importanti personaggi del mondo dello spettacolo, visti tra tanti: Beppe Convertini, Patrizio Oliva, Patrizio Rispo, Luigi Necco, Mario Porfido, Ciro Villano, Michele Caputo, Ciro Giustiniani, Peppe Laurato e Rosaria Miele di Made in Sud, Paola Mercurio, Giovanni Taiani, Arnaldo Delehaye, Julia Majarčuk, Enzo Niccolò, Francesco Paolantoni, Giuseppe Picone ballerino del San Carlo, Sara Albano, Maridì Vicedomini, Lorenza Licenziati, Francesco Russo, Emanuela Giordano, Claudia Mercurio.

L’evento coordinato dalle hostess dell’Agenzia “Marilyn Freedom”di Mauro Carrillo, hanno indossato abiti “La Coolness”. Le Acconciature sono state curate da ”Hair Evolution”.

Sono stati distribuiti Gadget per gli ospiti dell’evento: rose rosse ad ogni donna, t-shirt loggate Gt Channel, gadget Hammer, G-car Auto di Lusso, Polo Nautico. Agli ospiti vip sono stati consegnati orologi firmati MONDIA E GUIDUS.

L’allestimento dell’evento e del catering finger è stato curato da Federica Passeggio.

La serata  ripresa dalle telecamere di GT CHANNEL, andrà in onda su Gt Channel canale 650 del digitale terrestre e sulla rete nazionale di Canale Italia, si è conclusa con il taglio di una maxi torta firmata GT Channel e tante bollicine.

Gt Channel event Angela Acanfora photographer (48)Gt Channel event Angela Acanfora photographer (40)Gt Channel event Angela Acanfora photographer (38)Gt Channel event Angela Acanfora photographer (35)Gt Channel event Angela Acanfora photographer (77)Gt Channel event Angela Acanfora photographer (78)Gt Channel event Angela Acanfora photographer (92)Gt Channel event Angela Acanfora photographer (97)Gt Channel event Angela Acanfora photographer (102)Gt Channel event Angela Acanfora photographer (110)Gt Channel event Angela Acanfora photographer (117)Gt Channel event Angela Acanfora photographer (119)Gt Channel event Angela Acanfora photographer (148)Gt Channel event Angela Acanfora photographer (154)Gt Channel event Angela Acanfora photographer (157)Gt Channel event Angela Acanfora photographer (171)Gt Channel event Angela Acanfora photographer (182)Gt Channel event Angela Acanfora photographer (126)Gt Channel event Angela Acanfora photographer (5)Gt Channel event Angela Acanfora photographer (124)Gt Channel event Angela Acanfora photographer (217)

Contrassegnato da tag , , , , , , , , ,

SOGNI SOTTO L’ALBERO A VILLA DOMI: UNITI CONTRO LA VIOLENZA DI GENERE

Ritorna “Sogni sotto l’Albero” , l’evento ideato e promosso da Maridì Communication in partnership con la Maxima Film di Marzio Honorato e Germano Bellavia teso a celebrare l’avvento del Natale in maniera originale, giammai trascurando le problematiche del sociale. Il leitmotif della nuova Edizione è “Arginare la violenza di genere attraverso l’audiovisivo” difatti la kermesse inizierà con la proiezione integrale del cortometraggio prodotto dalla Maxima Film con la regia di Corrado Ardone, interpretato dagli attori Antonio Pennarella e Rosalia Porcaro, destinato alle donne vittime di ogni forma di violenza fisica  o psicologica, con l’intento preciso di alimentare in loro “il coraggio della denuncia”.

A seguire ampio spazio dedicato alla moda con in passerella i capi sartoriali di Eles Couture, alias EsterGatta, un brand giovane ma già molto affermato anche nel campo dello spettacolo, collaborando alla realizzazione dei costumi di scena femminili di prodotti audiovisivi di grande risonanza come “I Bastardi di Pizzofalcone 2 “, le cui riprese sono cominciate già da qualche giorno sul territorio partenopeo; ed ancora gli outfit dedicati alle Christmas Holidays de “Il Bello delle Donne”, la nota boutique di via Scarlatti al centro del Vomero di Loredana Gaeta, i gioielli di Gentilepiù di Celeste e Lisa Gentile, affermate imprenditrici nel campo dei “preziosi” per tradizione familiare e le avvolgenti e pregiate pellicce di Umberto Antonelli, dai tagli perfetti e le nuance inusuali come il pervinca, l’arancio, il fucsia. Particolare attenzione  anche alla cura del benessere psico-fisico della donna con i preziosi suggerimenti e gli interessanti pacchetti Health & Beauty offerti dalla Farmacia “Aesculapius” di Andrea Di Giacomo, farmacista da generazioni. Grande risalto anche alle eccellenze del Food and Beverage del nostro territorio: in scena, gli show cooking di Lella Gallifuoco, istruttrice UP&ter, campionessa mondiale di “pizza fritta” con Linda Gallifuocoartist pizzaiola” della storica Ditta “Da Pasqualino” al Borgo Loreto e del maestro pasticciere Gerardo Di Dato, appena reduce da un nuovo successo professionale conquistato a Parigi. In pole position la “Confettata natalizia” di Maxtris Confetti, prima azienda in Europa per qualità e tecnologia, Caffè Kamo, brand giovane ma di antica tradizione che con il suo bar itinerante delizierà il palato degli ospiti proponendo una degustazione delle sue eccellenti miscele di caffè e l’”Azienda Agricola Solaria Capri” che offrirà una selezione di vini campani doc.

Particolarmente interessante anche l’intervento in linea con il tema della kermesse, di Patrizia Gargiulo, Presidente de “Le Donne nel sociale” Onlus, con il suo Calendario “Le donne che Amo” , un progetto nato allo scopo di raccogliere fondi per acquistare il kit anti violenza che verrà distribuito agli invitati dietro un atto di liberalità.

Attesi diversi esponenti del mondo dello spettacolo, dell’impresa e dello showbiz. Gran finale con un dinner buffet curato dallo Chef di Villa Domi e del suo staff con la supervisione del patron Mimmo Contessa e della signora Marianna Mercurio e del direttore della struttura Marcello Messuri.

Contrassegnato da tag , , , , ,

Full immersion a 360º per la mostra Van Gogh Experience

Grande successo per la VAN GOGH – the IMMERSIVE EXPERIENCE, l’esperienza che ha commosso il mondo, la mostra che unisce il piacere della scoperta della vita di Van Gogh all’immersione totale nel cuore pulsante della sua arte.

Nello show multimediale e interattivo, prodotto e distribuito a livello internazionale da Exhibition Hub e da Next Exhibition, il visitatore è coinvolto a 360 gradi, vivendo la straordinaria esperienza di immergersi nei quadri di Van Gogh.

L’innovativa mostra è stata allestita nella Basilica di San Giovanni Maggiore, nuova casa delle emozioni di Van Gogh, pronta ad illuminarsi di colori nuovi, ritratti e scenari toccanti e soprattutto di sensazioni uniche.

The IMMERSIVE EXPERIENCE interagisce con l’osservatore, lo prende per mano e lo invita ad entrare dentro al quadro di uno dei pittori più amati di tutti i tempi: un nuovo modo di conoscere e vivere l’Arte. Il visitatore esplora il fascino di Vincent camminando all’interno dei suoi quadri, grazie ad un innovativo sistema di proiezioni 3D mapping.

L’interno della Basilica è stato rivoluzionato con il montaggio di otto grandi schermi che, grazie a sedici proiettori video di altissima definizione, che hanno reso possibile – l’impossibile: i quadri hanno preso vita coinvolgendo e abbracciando il pubblico a trecentosessanta gradi. Ogni superficie è diventata arte: pareti, colonne, soffitti, pavimenti e persino l’altare della Basilica che si colora delle tinte più amate da Van Gogh, dal blu profondo della notte stellata al giallo vivo dei girasoli.

Sarà impossibile non carpire a pieno il senso dei pensieri di Van Gogh e i suoi stati d’animo perché le sue opere prenderanno vita in vividi dettagli in un percorso video della durata di oltre un’ora, in cui sarà possibile gustare l’arte da diversi punti di vista, in piedi o sdraiati a terra, diventando parte integrante del quadro.

L’osservatore diventa infatti protagonista dell’opera, ampliando i propri sensi verso onde di immagini e suoni, intensi e belli. E la mostra coinvolgerà non solo la vista, ma anche l’udito, con una colonna sonora che accompagnerà il visitatore nel suo percorso, esaltando ancora di più l’emotività del viaggio.

Nel dettaglio, l’“esperienza” sarà divisa in tre parti emozionali, ciascuna con una fruizione temporale decisamente fluida.

PRIMA PARTE: la presentazione dell’artista

Il pubblico viene introdotto alla scoperta della pittura dell’artista, dei suoi studi, della ricerca del suo stile e della corrispondenza con il fratello Theo. I soggetti vengono delineate con immagini (come schizzi, pennelli, scrittura veloce) e testi, con un vecchio stile grafico; accenno all’abitudine del pittore di portare sempre con sé qualcosa da scrivere e da abbozzare.

I visitatori sono invitati a passeggiare nella galleria per scoprire dieci diverse zone tematiche che presentano le opere di Van Gogh sotto forma di dipinti animati ricchi di effetti ottici.

Va sottolineato che i soggetti più cari al pittore, che egli esplorava facendone serie di dipinti, hanno dettato la selezione dei temi delle zone.

Alcuni esempi delle raffigurazioni ottiche presenti in mostra:

– il dipinto che illustra un fiume da cui l’acqua comincia a correre per poi colpire il pavimento.

– una mise en abyme, processo utilizzato per rappresentare un lavoro nel lavoro. A ogni zoom si osserva che la pittura precedente era in realtà incastonata in un’immagine più grande. Qui si percepisce la multi-sensorialità percettiva dell’artista che, arrivato in un luogo come un villaggio, godeva di ogni suo angolo e sfaccettatura, dalla caffetteria, al fiume, alla sua camera da letto.

– due dipinti in interazione: quello situato nella parte inferiore raffigura i granchi, mentre quello situato nella parte superiore rappresenta la spiaggia ed il mare. I granchi iniziano a muoversi, si levano in piedi dritti, si avvicinano ed entrano nella pittura che illustra il mare.

– due dipinti ritratti i cui personaggi iniziano ad interagire toccandosi le braccia. La sezione esiste perché la serie dei ritratti è una parte importante del lavoro di Van Gogh.

–  numerosi quadri sull’argomento del treno, tanto caro al pittore: sono presentati sei dipinti diversi con l’aiuto della proiezione ed il treno attraverserà ciascuno di essi prima di tornare al suo punto di partenza. Più in dettaglio il treno rimane in una stazione ferroviaria nella pittura superiore, poi arriva nel dipinto sottostante seguendo la prospettiva, dopo di ché passa in mezzo ai campi, attraverso la pittura che illustra un fiume; il treno attraversa il ponte e così via finché non ritorna finalmente nel primo dipinto.

SECONDA PARTE: l’immersione completa

Dopo la prima parte ecco che si verifica la transizione: ad una ad una le luci si spengono, lasciando illuminata una sola opera e dando il via all’esperienza “immersiva”.

Il pittore è ora al culmine della sua carriera e in mostra si pone un focus sulle sue opere principali. La luce svela ed esalta la pittura che sembra liberarsi dalla sua cornice e in un minuto copre tutta la stanza, a 360 gradi, in un crescendo di atmosfera musicale e di suono.

I visitatori possono godere della scena da diversi punti della galleria, scoprendo sempre nuovi punti di vista e chiavi di lettura dell’animo dell’artista.

Contemporaneamente gli autoritratti del pittore vengono mappati attraverso la proiezione su un busto 3D e le foto si animano, grazie agli studi di decine di esperti in realizzazione visuale di ultima generazione.

TERZA PARTE: i momenti bui

E’ giunta l’ultima fase di vita dell’artista, con nuovi e diversi stili ambientali, un suono molto diverso, un’atmosfera oscura e torbida che riflette e mette in evidenza il temperamento ritirato e taciturno che Van Gogh ha cercato di soffocare nelle sue opere precedenti.

Mentre il pittore affonda nella follia e nell’alcool dà vita ad alcune delle sue opere più apprezzate, come “La Notte Stellata”.

Vengono introdotte nel visual mapping numerose illusioni ottiche, a rappresentare gli sbalzi emotivi dell’artista, mentre i suoni ricordano quelli di un ospedale psichiatrico.

Tuttavia il finale riporta un ritorno alla luce ed al colore, chiudendo il percorso su una nota positiva: “Campo di grano con corvi” invade in maniera immersiva l’intera stanza con la sua luminosità ed i suoi vivaci colori estivi. Simbolizza l’arrivo di una sorta di sorriso di commiato dell’artista che sorge serenamente in piena luce, inducendo ad un’importante riflessione: è questa la follia che genera un genio d’arte?!

UN’AREA UNICA AL MONDO: per la prima volta in Italia la virtual reality experience!

Il visitatore vive e sperimenta, anche grazie all’utilizzo di auricolari da virtual reality, una giornata di Van Gogh: dall’alba al tramonto nel corpo del pittore, nel villaggio di Hales, Francia.

La passeggiata immersiva a 360 gradi ruota attorno ad una successione di sette opere di Van Gogh. Dal risveglio nella camera da letto (“La camera da letto di Van Gogh”), il camminare per le scale, la  scoperta della casa dall’esterno (“La Casa Bianca”), l’avanzamento nei campi con l’incontro delle contadine (“La Siesta “), l’arrivo nel” Campo di grano con i corvi “e poi” Un campo di grano con cipressi” dove un effetto di velocità indica che la fine della giornata sta arrivando e la transizione a “La Notte Stellata” inizia prima che finisca definitivamente il giorno con la pittura notturna sul lungomare (“Notte stellata sul Rodano”) e il ritorno alla camera da letto (“La camera da letto di Van Gogh”).

I visitatori fanno, per la prima volta in Italia, una passeggiata in un mondo realizzato in 3D, ma con uno stile realistico, dove scoprono uno dopo l’altro le diverse scene. Su ogni nuova scena, i visitatori percepiscono l’ambiente/paesaggio con gli occhi di Van Gogh e quando si trovano nella distanza adeguata, le mani iniziano addirittura a dipingere l’opera in questione con una menzione del titolo e dell’anno di realizzazione.

L’obiettivo dell’installazione è di consentire ai visitatori di continuare a imparare il genio di Vincent Van Gogh e di approfondire la scoperta del suo mondo attraverso le sue opere, rendendosi conto del contesto in cui il pittore si è impegnato a creare e l’interpretazione che ha dato di loro.

ORARI e DETTAGLI SULLA MOSTRA

La mostra è aperta al pubblico tutti i giorni. Nel dettaglio:

– dal lunedì al venerdì incluso: 10-19

– sabato: 10-20

– domenica 14-20

Orario continuato

Dettaglio giorni festivi:

– 8 dicembre 14-20

– 24 e 31 dicembre CHIUSO

– 25 dicembre 14-20

– 26 dicembre 10-20

– 1 gennaio 14-20

– 6 gennaio 14-20

La Basilica ha una capienza di pubblico precisa. Per cui il biglietto per la mostra vedrà un giorno ed un orario di ingresso preciso e determinato, che non potrà essere cambiato.

L’ultimo ingresso sarà concesso un’ora prima dell’orario di chiusura della mostra.

BIGLIETTI

Intero: 12 euro

Ridotto: 10 euro. Per under 12 anni (gratuito sotto i 3 anni di età), over 65 anni e partners convenzionati.

Contrassegnato da tag , , , , , , ,
Annunci