Archivi categoria: Tv

Crown Theater & L.A.A.V. Officina Teatrale presentano lo spettacolo Full ‘e Fools

Giovedì 14 giugno a Napoli, presso il Cortile delle Carrozze di Palazzo Reale, nell’ambito del Napoli Teatro Festival 2018, andrà in scena la compagnia Crown Theater con Full ‘e Fools.

Lo spettacolo scritto da Paolo Romano, vuole essere un’ode agli emarginati, un omaggio alla follia, con riferimenti non troppo dichiarati, ma nemmeno troppo celati ai grandi personaggi della tradizione shakespeariana. Un viaggio che indaga l’animo umano e le sue fragilità attraverso le confessioni del “full” di protagonisti.

Possiamo perdonare un bambino quando ha paura del buio. La vera tragedia della vita è quando un uomo ha paura della luce – Platone

Ci sono due modi di diffondere la luce: essere candela, oppure lo specchio che la riflette – Edith Newbold Jones Wharton

Sulla casa il tetto, sul tetto il gallo, sul campanile la campana, sul cappello il campanello – Paolo Romano

In un fazzoletto di terra, sotto un ponte stradale, tra rifiuti e letti di cartone, una Regina Clochard, una Regina Vagabonda, un Re Homeless, un Re Barbone ed infine un Piccolo Re Folle si ritrovano in un’accoppiata vincente: il Full dei Fools.

5 emarginati, che nelle loro peculiarità e nei loro differenti percorsi di vita, incarnano ciascuno quella tragedia che riverbera nei personaggi che animano l’universo del Bardo, senza mai, però, palesarlo nel corso della messa in scena. Tutti i pensieri che tormentano l’animo umano prendono ora forma, suono, vita, dando voce come in una possessione, a reminiscenze dello spirito di Lady Macbeth, di Lavinia, di Re Lear e di Riccardo III, per una confessione catartico-drammatica.

Una partita a carte, paventata ma mai giocata, diviene l’effetto scatenante di questa purificazione liberatoria, il pretesto per attivare nei personaggi dinamiche di psicologia introspettiva in una terapia di gruppo, dove i quattro reietti confessano un vissuto carico di grandi tragedie, un flusso di coscienza che emerge in modo improvviso ed eruttivo.

I 4 personaggi, così come quattro carte francesi, che sul tavolo da gioco rivelano il loro valore, si alternano nella confessione, completamente ignari del fatto di essere manovrati dal mazziere, contaminati da una pazzia rivelatrice per mano di un Discolo, o Puck che fa da jolly nel mazzo.
Ma quel ragazzino, quel giullare che gioca con le coscienze degli emarginati, deformandole, non è che il Golem nelle mani di un Dio ancor più folle, che piomba dall’alto sotto forma di un pacco.

E come nella migliore tradizione antica del teatro, il divino che scende a sorpresa con un marchingegno, il manovratore occulto, il Deus Ex Machina, irrompe sulla scena in un modo che è casuale solo in apparenza, per portare luce nell’ombra e risolvere ciò che all’uomo pare irrisolvibile. Darà chiarezza, senso e significato simbolico ad ogni oggetto manifesto, che possa essere un fiore, uno specchio, un coltello, uno scrigno.

Full ‘e fools vuole mettere in evidenza l’effimera corsa contro il tempo, verso gli obiettivi fasulli che la società ci impone sin da piccoli, costringendoci a perseguire l’inafferrabile.
E proprio durante questa folle corsa può capitare di imbattersi in un’ anima raminga, senza però avvertire la sua presenza, un uomo o una donna condannati all’ombra proprio dal nostro comune egoismo, come scarti di una società che si mostra respingente verso i più deboli e bisognosi e che sempre più spesso raggiungono di diritto lo status di uomini invisibili.

L’incontro dell’umano nel teatro del mondo, avviene in questo caso specifico nel mondo del teatro e quella sottile linea di confine, la barriera posta dalla società e da noi stessi facenti parte della stessa, si riduce a golfo mistico, a quello spazio fisico tra platea e palcoscenico in un gioco tra le parti dove la riflessione fa emergere il dramma della condizione umana al di là della classi e delle etichette.

La compagnia Crown Theater porta in scena un progetto corale, che dà vita ad una regia collettiva, cui prendono parte tutti i suoi membri.

Lo spettacolo andrà in scena nel Cortile delle Carrozze di Palazzo Reale, ore 21:30 per il Napoli Teatro Festival 2018.

CAST:
Rossella Amato
Gianluca d’Agostino
Marcella Granito
Paolo Romano
e il piccolo Gabriele Carlo D’Aquino.

Annunci
Contrassegnato da tag , ,

First Dates Hotel ad Aquapetra Resort & Spa: Il celebre reality inglese accende i riflettori sul Sannio

Oggi 8 gennaio Channel 4 trasmetterà nel Regno Unito la prima attesa puntata di First Dates Hotel, il reality inglese, integralmente girato ad Aquapetra Resort & Spa di Telese Terme nel Sannio.

Per la prima volta il reality dedicato agli appuntamenti al buio sceglie una location del Sud Italia per le riprese: dal 29 settembre al 17 ottobre scorso Aquapetra Resort & Spa è stato il set privilegiato e blindatissimo della celebre produzione inglese che ne ha apprezzato l’autentico italian style.

Adam Chapman, Series Editor, ha infatti dichiarato: “Siamo molto entusiasti di questa magnifica destinazione nel sud d’Italia. L’hotel ha la combinazione perfetta di lusso e fascino old style in quella che è probabilmente la nazione più romantica al mondo”.

La produzione ha scelto Aquapetra per il fascino antico del borgo diffuso in pietra, tipicamente italiano, circondato dagli ulivi, con le stradine lastricate, la cappella privata con il campanile, il paesaggio mediterraneo e la cura dei dettagli. I partecipanti al reality hanno vissuto per tre settimane negli spazi dell’albergo: nelle suite, nel ristorante La Locanda del Borgo, nella Spa con piscina affacciata sul verde. Nella trasmissione i protagonisti vivono un primo appuntamento al buio ai tavoli del ristorante e, se l’appuntamento va bene, le coppie hanno la possibilità di rimanere in albergo e vivere un secondo appuntamento.

First dates hotel è uno dei programmi di punta del canale pubblico britannico Channel 4 con circa 3 milioni di telespettatori nel Regno Unito e Irlanda: il Sannio è protagonista di questa stagione e le ricadute sul territorio – in termini di incoming turistico ed interesse – si faranno sentire già dalla prossima primavera.

Aquapetra Resort&Spa è a Telese Terme, nel cuore del Sannio: nasce dal recupero attento di un borgo in pietra di fine Ottocento circondato da 25 ettari di bosco intatto. Con 40 camere e suite, una Spa con percorso benessere, piscina immersa tra gli ulivi e il ristorante La Locanda del Borgo, nuova Stella Michelin, è l’hotel che negli ultimi dieci anni ha rivoluzionato il concetto di accoglienza in questa parte della Campania ancora ai margini dei grandi flussi turistici.

Contrassegnato da tag , , , , ,

Premio Nazionale ST. OSCAR DELLA MODA 2017 a Palazzo Caracciolo: Testimonial dell’evento Alessandro Cecchi Paone e Nina Moric

 

 491-ST. OSCAR DELLA MODA angela acanfora photographer (504)_1

Grande successo per l’evento Nazionale St.Oscar della Moda 2017, la kermesse organizzata con il patrocinio del Comune di Napoli, Casartigiani di Giuseppe D’Amore, e in partnership con la onlus Africa Enjoy , arrivata alla sua quinta Edizione, nasce dall’idea di Steven Giuseppe Torrisi, direttore artistico dell’evento, nonché ex ballerino d’eccellenza, che vanta una ricca carriera nel mondo della moda, dello spettacolo e della danza. Oltre 400 persone si sono riunite presso la magnifica location di Palazzo Caracciolo M Gallery by Sofitel, per assistere all’importante consegna degli Oscar. 

L’evento, per cui si è richiesto un dress-code da gran galà, è iniziato con un ricco aperi-dinner a buffet a cura della Pasticceria Saint Honorè, è stato contraddistinto da momenti di premiazioni, defilè, e  performance  musicali, ad opera del duo campano “ I Desideri” cha hanno cantato il nuovo singolo “Uagliò” dalle sonorità pop, rap e dance.

La serata  è stata presentata dal giornalista scientifico Alessandro Cecchi Paone e dalla modella e show girl Nina Moric. Sul palco sono state premiate le Eccellenze dell’ Alta Moda, della Bellezza e del Giornalismo: ai vincitori, che si sono contraddistinti, a livello internazionale, nel mondo dell’Alta Moda, sono state consegnate le ambite statuette realizzata dal Tarì, il polo produttivo e fieristico di gioielleria e oreficeria più grande del Sud Italia. Sono stati consegnati inoltre Oscar alla carriera in platino e oro, in argento per gli stilisti emergenti, e 11 maestranze alle eccellenze dell’imprenditoria.

 

  • Oscar Platino alla carriera per 40/60 anni di attività è stato consegnato a Teodolinda Quintieri
  • Oscar Oro Stilista Big 20/40 anni di attività è stato consegnato a Nino Lettieri
  • Oscar Oro Stilista Big 20/40 anni di attività è stato consegnato a Gianni Calignano
  • Oscar Oro Stilista Big 20/40 anni di attività è stato consegnato a Michele Miglionico
  • Oscar Oro Stilista Big 20/40 anni di attività è stato consegnato a Carlo Alberto Terranova
  • Oscar Bianco Miglior modello a Mario Ermito
  • Oscar Bianco Miglior Creative MUA a Gennaro Marchese
  • Oscar Bianco Miglior Hair Stylist a Domenico Visone
  • Oscar Bianco Miglior Conduttrice TV Moda a Cinzia Malvini
  • Oscar Bianco Miglior Magazine di Moda a Ilaria Carloni
  • Oscar Bianco Miglior Costumista a Silvio Laurenzi
  • Oscar Bianco Miglior Imprenditore Accessori Moda a Giuseppe Fata
  • Oscar Bianco Miglior Imprenditore Moda Cerimonia a Antonio Notaro
  • Oscar Bianco Miglior Imprenditrice Moda Sposa a Maria Laurenza
  • Oscar Bianco Miglior conduzione di Moda nella radio a Julian di RCS Network
  • Oscar Bianco Miglior imprenditore nella Moda Fashion a Gió Rielli
  • Oscar Argento Miglior Stilista Emergente Sicilia a Giovanni Cannistrà
  • Oscar Argento Miglior Stilista Emergente Calabria a Ileana Barone
  • Oscar Argento Miglior Stilista Emergente Lazio a Stefano Montanarone
  • Oscar Argento Miglior Stilista Emergente Albania a Rezarta Skifteri

 

  • Premio Speciale ST. Oscar Crystal contro l’Omofobia a Alessandro Cecchi Paone consegnato dal Presidente di giuria Nando Moscariello

 

  • Oscar Nero In Memoriam a Fausto Sarli, ritirato da Carlo Alberto Terranova

 

Gran parterre di importanti personaggi del mondo della moda, dello spettacolo e dello show-biz, si sono alternati sul red carpet. Visti tra tanti: Nina Moric, Alessandro Cecchi Paone,Nadia Bengala, Maurizio Aiello accompagnato dalla moglie Ilaria Carloni, gli stilisti Nino Lettieri e Carlo Alberto Terranova, Fabio Fulco, Rino Cesarano, giornalista sportivo, Mario Ermito attore e modello, l’Onorevole Europarlamentare Massimo Romagnoli, Paola Mercurio,  Manila Boff del programma televisivo Uomini e Donne, Nando Moscariello, Julian di RCS Network, il duo “ I Desideri”, Silvio Laurenzi, Gennaro Marchese, Domenico Visone, Gennaro Lillio, Francesca Giuliano, Maria Elena Fabi, Michele Miglionico, Gianni Calignano, Teodolinda Quintieri, Tony Florio di Gt Channel, Emanuela Giordano, Tanya La Gatta. Un’autorevole giuria presieduta da Nando Moscariello e Cinzia Malvini Presidente Onorario, ha decretato i vincitori dei St.Oscar della Moda 2017.

Partner dell’evento: Palazzo Caracciolo MGallery by Sofitel, Pasticceria Saint Honorè, La Maison Antonio Notaro, Goccia D’oro Via Toledo, La Maison Maria Laurenza, Istituto Venere Hair Stylist, Radio RCS Network, Celebrities MUA, Aquarmonie Essere Belli, Secrets Love Milano, Wedding Solution, Gt Channel, Young Model, Marlyn Freedom, All Music.

Contrassegnato da tag , , , , , , , , ,

Gt Channel Super Party: Ospiti d’eccezione Alessandro Cecchi Paone e Emanuela Tittocchia

Gt Channel event Angela Acanfora photographer (217)

Oltre 200, gli invitati che hanno presenziato giovedì 14 Dicembre all’ Exclusive Party organizzato da Tony Florio, per l’inaugurazione dei nuovi studi audio-televisivi Gt Channel.

La kermesse ha visto Testimonial della serata il giornalista scientifico Alessandro Cecchi Paone e l’attrice e conduttrice Emanuela Tittocchia.

“Per me è stato davvero un onore essere testimonial dell’evento stasera – ha dichiarato la Tittocchia- conosco Tony Florio e Mario Albano da diversi anni, ho lavorato con loro in passato e ho colto con immenso piacere il loro invito. Gli studi televisivi sono molto all’avanguardia, e non hanno niente da invidiare agli studi delle reti nazionali. Inoltre per me è sempre un piacere tornare a Napoli, città che adoro.”

L’ampia struttura, gestita dall’editore Tony Florio, è dotata delle più moderne tecnologie audiovisive e tutta la catena completa del prodotto audiovisivo, con spazi di accoglienza che vanno dai garage al coperto e all’aperto, alla grande hall di ricevimento e attesa, con angolo bar, camerini, perfettamente riscaldati e accorsati per ogni tipo di esigenza e preparazione. I locali si articolano su tre piani, collegati da corridoi, scale, montacarichi e ascensore, tutto perfettamente insonorizzato e adeguato alle tecniche più moderne. Si sviluppano su tre studi televisivi, di varia utilizzazione, serviti da fari esclusivamente a led e da una complessa rete di cablaggio e canalizzazione nascosta.

Durante la serata non sono mancati momenti di spettacolo con le esibizioni di Stefania Rizzuti e Joannes Palmieri, che si sono esibiti in una danza di fuochi e luci spettacolari, accompagnati da un dj-set ad hoc.

Una serata all’insegna del divertimento ma anche della beneficenza, durante la serata sono stati raccolti Fondi per l’Associazione Onlus DO.NO. (Dolore No)  a sostegno dei bambini malati dell’Ospedale Pausillipon di Napoli.

Sul red carpet si sono alternati importanti personaggi del mondo dello spettacolo, visti tra tanti: Beppe Convertini, Patrizio Oliva, Patrizio Rispo, Luigi Necco, Mario Porfido, Ciro Villano, Michele Caputo, Ciro Giustiniani, Peppe Laurato e Rosaria Miele di Made in Sud, Paola Mercurio, Giovanni Taiani, Arnaldo Delehaye, Julia Majarčuk, Enzo Niccolò, Francesco Paolantoni, Giuseppe Picone ballerino del San Carlo, Sara Albano, Maridì Vicedomini, Lorenza Licenziati, Francesco Russo, Emanuela Giordano, Claudia Mercurio.

L’evento coordinato dalle hostess dell’Agenzia “Marilyn Freedom”di Mauro Carrillo, hanno indossato abiti “La Coolness”. Le Acconciature sono state curate da ”Hair Evolution”.

Sono stati distribuiti Gadget per gli ospiti dell’evento: rose rosse ad ogni donna, t-shirt loggate Gt Channel, gadget Hammer, G-car Auto di Lusso, Polo Nautico. Agli ospiti vip sono stati consegnati orologi firmati MONDIA E GUIDUS.

L’allestimento dell’evento e del catering finger è stato curato da Federica Passeggio.

La serata  ripresa dalle telecamere di GT CHANNEL, andrà in onda su Gt Channel canale 650 del digitale terrestre e sulla rete nazionale di Canale Italia, si è conclusa con il taglio di una maxi torta firmata GT Channel e tante bollicine.

Gt Channel event Angela Acanfora photographer (48)Gt Channel event Angela Acanfora photographer (40)Gt Channel event Angela Acanfora photographer (38)Gt Channel event Angela Acanfora photographer (35)Gt Channel event Angela Acanfora photographer (77)Gt Channel event Angela Acanfora photographer (78)Gt Channel event Angela Acanfora photographer (92)Gt Channel event Angela Acanfora photographer (97)Gt Channel event Angela Acanfora photographer (102)Gt Channel event Angela Acanfora photographer (110)Gt Channel event Angela Acanfora photographer (117)Gt Channel event Angela Acanfora photographer (119)Gt Channel event Angela Acanfora photographer (148)Gt Channel event Angela Acanfora photographer (154)Gt Channel event Angela Acanfora photographer (157)Gt Channel event Angela Acanfora photographer (171)Gt Channel event Angela Acanfora photographer (182)Gt Channel event Angela Acanfora photographer (126)Gt Channel event Angela Acanfora photographer (5)Gt Channel event Angela Acanfora photographer (124)Gt Channel event Angela Acanfora photographer (217)

Contrassegnato da tag , , , , , , , , ,

“Lettere a mia figlia”: Leo Gullotta racconta in un cortometraggio la malattia dell’Alzheimer

Il 21 settembre in occasione della Giornata Mondiale per la lotta contro l’Alzheimer, Studio Universal (Mediaset Premium DT) e Paradise Pictures presentano, il pluripremiato cortometraggio “Lettere a mia figlia” di Giuseppe Alessio Nuzzo, interpretato da Leo Gullotta nei panni di un anziano padre che scrive delle lettere alla figlia nel tentativo di spiegare la sua malattia.

Il corto sarà in onda, sul Canale del grande cinema americano classico il 21 Settembre alle 15.15 all’interno del magazine A Noi Piace Corto.

«Un corto che serve a far entrare chi guarda in questa piccola storia di una malattia terribile, l’Alzheimer» così Leo Gullotta, protagonista del film breve “Lettere a mia figlia”, finalista in centinaia di festival in tutto il mondo e vincitore di decine di premi tra cui la menzione speciale ai Nastri d’Argento e il premio come migliore cortometraggio al Giffoni Film Festival.

Girato in Campania tra Napoli e provincia e prodotto da Paradise Pictures con Pulcinella Film, vede la regia di Giuseppe Alessio Nuzzo, che lo scorso Aprile ha esordito con il suo primo lungometraggio “Le verità” con Francesco Montanari, Nicoletta Romanoff, Anna Safroncik e la partecipazione di Maria Grazia Cucinotta.

«La storia che si racconta è quella di un uomo che ha vissuto la sua vita gioiosa in famiglia con la moglie e la bambina che diventerà presto donna – racconta Gullotta – In questo percorso lo aggredisce la malattia che porterà lui e la sua famiglia ad attraversare un dolore quasi “cosciente”».

«Raccontare di una malattia così delicata non è facile – dichiara il regista partenopeo, già direttore generale del Social World Film Festival – Ho ritenuto necessario far trasparire sin dai primi script il rispetto della dignità della persona in quanto tale cercando collaborazione nella stesura della sceneggiatura da parte di scienziati ed esperti in materia».

Il 21 settembre uscirà in distribuzione nazionale l’omonimo libro, edito da Pulcinella Editore e a cura di Giuseppe Alessio Nuzzo con la prefazione di Leo Gullotta. Il testo, che ripercorre la malattia di Alzheimer, le origini, le motivazioni e la vera storia di “Lettere a mia figlia”, contiene il DVD con il film breve integrale e contenuti extra.

Contrassegnato da tag , , , , , , , , ,

Pierri e Carrino, coppia vincente a teatro e in tv con “Il Bello della Diretta”


Attenti a quei due, Lucio Pierri e Massimo Carrino una collaborazione quinquennale in televisione e in teatro ricca di successi e soddisfazioni professionali, e in una tv regionale ormai alle prese con competitor satellitari, digitali e web, è da sottolineare il clamoroso successo televisivo, del loro originale format televisivo dal titolo APARAT’ A PALL”, il titolo sui generis che prende spunto da un detto tutto Napoletano, e nato da un’ idea di Massimo Carrino, suffragato dall’originalità dei testi di Lucio Pierri mai volgari e banali,una pillola quotidiana, una mini sit-com, in onda ogni sera su Tv Luna all’interno del programma di Carlo Alvino “pane al Pane Vino al vino” , un modo semplice e leggero, ma nello stesso tempo intelligente di fare satira , parodia, e comicità sul mondo del calcio, sdrammatizziamo sul mondo del calcio facendo il verso a Carlo Alvino e ai tifosi che initerrottamente inondano di telefonate il programma di Carlo dicono Pierri e Carrino; Non sono nuovo a questi tipi di programmi sul regionale, dichiara Massimo Carrino, mi sento un po un antesignano in tutti i sensi, con Lucio poi che ritengo un talentuoso autore, attore e regista, è un continuo imparare, inoltre c’è grande intesa e ci divertiamo. Il format prossimamente potremmo gustarlo in forma integrale, arricchito con tantissime novità e sorprese, cercheremo di non cadere nel solito qualunquismo, ma di essere quantomeno originali e non volgari dicono Pierri e Carrino.


Non solo in tv ma anche in teatro, poiché l’eclettico Pierri è protagonista in questi giorni anche in teatro insieme a Massimo Carrino in una commedia divertentissima dal titolo “Il Bello della diretta” scritta dall’icona Lello Marangio e dallo stesso Pierri, che oltre ad esserne il coautore è anche regista e attore; Massimo in questa commedia veste i panni di un personaggio divertente e brillante dimostrando grandi capacità artistiche dichiara Pierri, fortuna ha voluto continua Pierri che in quest ultimo lavoro teatrale sono affiancato da eccellenti attori, a cominciare dalla bravissima e divertentissima Maria Mazza attrice protagonista, dal navigato Lello Radice e dalla brava ed efficace Barbara Petrillo.

Contrassegnato da tag , , , ,
Annunci