Archivi categoria: food&cooking

iPhone 7 si veste di rosso brillante nella nuova versione (PRODUCT) RED

iphone rosso ilcorrierenews
New entry in casa Apple, saranno presto disponibili i nuovi  iPhone 7 e iPhone 7 Plus (PRODUCT)RED Special Edition, entrambi con finitura in alluminio di colore rosso brillante, per celebrare gli oltre 10 anni di collaborazione fra Apple e (RED), per continuare a contribuire alla lotta contro HIV e AIDS. Allo smartphone di punta si aggiungeranno un’intera gamma di prodotti (PRODUCT)RED già disponibili, che comprendono l’intera famiglia di iPod, le cuffie on-ear wireless Beats Solo 3, l’altoparlante portatile Beats Pill+, lo Smart Battery Case per iPhone 7 e una serie di accessori per iPhone, iPad e Apple Watch.

“L’introduzione di questo iPhone in edizione speciale con una splendida finitura rossa è ad oggi la nostra proposta (PRODUCT)RED più rilevante, volta a celebrare la nostra partnership con (RED)” ha dichiarato Tim Cook, CEO di Apple. (RED) garantisce l’accesso a programmi di prevenzione per HIV e AIDS nell’Africa subsahariana, offrendo test, consulenza, farmaci e prevenzione, con lo specifico obiettivo di impedire la trasmissione dell’HIV in gravidanza. Dalla sua creazione nel 2006, (RED) ha raccolto più di 465 milioni di dollari destinati al Fondo globale, di cui oltre 130 milioni devoluti da Apple.

iphone il corrierenews

I nuovi prodottiApple (PRODUCT)RED Special Edition saranno disponibili in tutto il mondo, Italia compresa, da venerdì 24 marzo nei modelli da 128GB e 256GB a partire da 909 euro su Apple.com, presso gli Apple Store, i rivenditori autorizzati Apple e alcuni operatori di telefonia.

Contrassegnato da tag , , , , , , , ,

Elastic Heart: “La storia reale dell’Uomo Elastico”


Nunzio Bellino, sembra uscito dal film ” I fantastici 4″ , ma in realtà è un uomo reale dotato di pelle elastica.

Lo abbiamo scoperto attraverso la proiezione e presentazione del nuovo corto sociale scritto e diretto da Giuseppe Cossentino, dal titolo “ ELASTIC HEART”, dove Nunzio è proiettato nella sua quotidianità e intimità. Nunzio, è un po’ come quei personaggi dei fumetti o dei cartoni animati che possono allungarsi come vogliono. Per lui, solo allungamenti di pelle, in ogni parte del suo corpo. L’attore è già un caso dei social come lo stesso corto sociale in cui si racconta della sua sindrome davvero molto rara: si tratta della sindrome di Ehlers – Danlos, che colpisce la pelle. Il collagene che rende la nostra pelle elastica non funziona più: per questo motivo la sua pelle può essere allungata. 

Il lavoro filmico firmato da Giuseppe Cossentino, già Oscar del Web, promosso dalla giornalista Marita Miano, con la collaborazione di Massmedia Comunicazione ha una sceneggiatura forte ma delicata, trattando questo tema con grande sensibilità collegandosi ad altri rumori sociali come bullismo e discriminazione. Sensazioni e sentimenti accompagnano il viaggio del protagonista, fatto di amore, amicizie e delusione sino alla rivelazione della sindrome. Il regista Cossentino:- precisa – ” Si tratta di un corto sociale, che ho affrontato con entusiasmo non appena l’amico attore Nunzio Bellino, conosciuto un anno fa mi ha raccontato la sua storia non ho potuto dire di no alla realizzazione di questo nostro piccolo film che potesse portare a conoscenza questa rara patologia e lanciare un messaggio positivo che comunque la vita va affrontata con un sorriso nonostante tutto, senza mai lamentarsi dei futili problemi. Infatti, Elastic Heart, è il racconto di una vita, quella di Nunzio è in futuro spero diventi anche un lungometraggio, questo è solo un corollario del progetto”


Nel cast anche gli attori Giada Dell’Aversana, col ruolo della fidanzata, Rachele Esposito (la voce narrante della madre di Nunzio) e Luca Maranò, in quello del migliore amico. Un corto destinato a non fermarsi ma a far parlare di sé, attraverso festival nazionali ed internazionali ed anche altre proiezioni. E sarà tradotto anche in diverse lingue per divulgare una patologia rara e la storia di Nunzio che merita di essere conosciuta. L’ attore Nunzio Bellino conclude: ” Il prodotto finito è molto forte e fa commuovere, non potevo avere un regista e sceneggiatore migliore come Cossentino che ha colto e rappresentato nel film la verità della mia storia. Si, sono l’uomo elastico, ma sono un essere umano come tutti, sono una persona prima di tutto, non un fenomeno da baraccone. E’ importante l’informazione e la divulgazione di questa patologia per dare speranza, dato che si tratta di un caso su un milione. Con Cossentino porteremo Elastic Heart, verso grandi vette questo è solo l’inizio”. 

Contrassegnato da tag , , , , , ,

CASA SANREMO: PARATA DI VIP nell’area Dream Experience con Stefano Serra e il suo Dream Massage


E’ stata inaugurata domenica pomeriggio Casa Sanremo Limoni Beauty Lounge, l’hospitality del Festival della Canzone Italiana realizzata dal Gruppo Eventi e nata da un’idea di Vincenzo Russolillo e Mauro Marino, noto conduttore radiofonico, giunta ormai alla decima edizione con due location d’eccezione, Palafiori e Villa Ormond, e un programma di oltre 350 eventi.

Il taglio del nastro è stato affidato a Elisabetta Gregoraci, grazie alla collaborazione del maestro orafo Michele Affidato. Casa Sanremo si rinnova ogni anno, negli spazi e nei contenuti, pur mantenendo la sua cifra tradizionale dedicati al sociale, agli showcase, alle eccellenze enogastronomiche italiane e alla moda.


Ha aperto così i battenti anche la Dream Experience, l’area in cui artisti, discografici, giornalisti e addetti ai lavori possono rilassarsi e “riprendere” fiato dai frenetici impegni sanremesi. Coordinata dallo SPA Manager Stefano Serra, che ha voluto come elemento predominante l’acqua, la dream experience della decima edizione di Casa Sanremo è stata realizzata grazie alla collaborazione di “TAO Group”, “Divise & Divise”,”Dream Massage”, “Hotel San Francesco al Monte” “Antica Essenza”, “Scenografie d’acqua”, “L’Acquario”, “I profumatori”, “Pangea Onlus”.

Direttore dell’area il napoletano Stefano Antonio Serra, al suo fianco come sempre sarà presente Rosa Frezza, la direttrice della spa Antica Essenza del prestigioso hotel napoletano San Francesco al Monte. Lei sarà la capitana di sei dreammini (allievi del Dream Massage® l’unico trattamento olistico) veri professionisti del benessere selezionati e scelti tra quasi 500 allievi in Italia e all’estero.


Insieme a Francesca e Rita Pagliari, direttrici della struttura alberghiera San Francesco al Monte, splendido hotel a 4 stelle di Napoli, hanno consegnato a tutti i big transitati nell’area DREAM EXPERIENCE un meraviglioso cadeau con soggiorno presso la loro incantevole struttura.


Dall’inaugurazione ad oggi sono iniziati ad arrivare i primi VIP, tra tutti gli amatissimi nuovi idoli giovanili: Nesli in gara con Alice Paba: il poeta punk a Sanremo con la vincitrice di The Voice con la canzone “Do retta a te” e Elodie, la nuova promessa della musica figlia di “AMICI” sarà in gara alla 67° edizione del Festival di Sanremo con il brano «Tutta colpa mia», scritto da Emma., ma anche Marco Masini, Nadia Bengala, Valeria Farinacci delle nuove proposte, Roberta Bruzzone famosa criminologa, la bellissima Miss Italia Rachele Risaliti, l’immancabile Vittorio Sgarbi e Dario Salvatori noto critico musicale.

Tante stelle, per l’area Dream più magica di sempre.

 

Contrassegnato da tag , , , , , ,

Al via i lavori per la stazione Napoli-Afragola, già definita una delle opere più belle del 2017 

Inizieranno il mese di Ottobre, i lavori per il  progetto della nuova stazione AV Napoli-Afragola che sarà la più bella d’Italia e la cui apertura è prevista per giugno 2017.
Ancora prima di essere inaugurata ha già raggiunto un primato: per la CNN, la emittente satellitare statunitense visibile in tutto il mondo, l’apertura della stazione Napoli-Afragola sarà tra le inaugurazioni più attese dell’anno, per architettura e innovazione ed una tra le opere più belle del 2017.

Nell’articolo sulle costruzione più attese nel mondo nel 2017, la giornalista della CNN, Kate Springer ha descritto la stazione in maniera entusiastica aprendo l’articolo con le foto della nuova opera e dicendo che “ La stazione ferroviaria dell’architetto Zaha Hadid ‘Napoli-Afragola alta velocità è destinata a ridefinire i viaggi in treno, almeno stilisticamente, con la sua facciata bianca scultorea che assomiglia a un serpente.”.
L’inaugurazione della stazione che è già stata definita “la più bella d’Italia” è prevista per il prossimo giugno ed è effettivamente molto bella e sembra realmente un serpente poggiato sui binari. La bella stazione sarà una grande galleria passeggeri di 350 metri posta sopra i binari collegando così le varie banchine ed avrà vetrata di oltre 5000 mq per filtrare i raggi del sole.

 La stazione Tav sarà il primo nodo di interscambio ferro/gomma della linea Roma-Napoli-Salerno e del nuovo tratto in costruzione della Alta Capacità Napoli-Benevento-Bari e sarà il più importante snodo ferroviario del Sud Italia accogliendo anche i treni del trasporto pubblico locale.

Contrassegnato da tag , , , , ,

Mister Felicità: Alessandro Siani presenta la sua nuova commedia di “rinascita emotiva”

mister-felicita-by-angela-acanfora-photographer-6787Una favola per chi ama i lieti fini e i suoi film- queste le parole di Alessandro Siani che ha presentato in esclusiva alla stampa locale, la sua nuova commedia “Mister Felicità”. Un cast d’eccezione con Diego Abatantuono, Carla Signoris, Elena Cucci, Yari Gugliucci, Cristiana dell’Anna, ha reso il film ancora più coinvolgente e divertente. “Sono stato davvero felice di avere tutti questi grandi attori nel mio film, da Diego Abatantuono dal quale ho appreso sul set delle lezioni di cinema, un attore profondo, ma anche un grande improvvisatore, Carla Signoris, grandissima fuoriclasse, Elena Cucci, una mancata pattinatrice e un’attrice centrata, Yari Gugliucci, un attore molto generoso e infine Cristiana dell’Anna, la mia scoperta comica più grande, e tutti insieme mi hanno reso un Mister.”

Nel film ambientato per lo più in provincia di Bolzano e Südtirol, non sono mancati i riferimenti a Napoli, che caratterizza i film sianiani. «Napoli non è più una cartolina sporca e piena di polvere, – aggiunge Siani- buttata in un cestino, il nostro Sindaco Luigi De Magistris ha fatto un ottimo lavoro che spesso mi auguravo anch’io, ovvero prendere questa cartolina scrivere le frasi”potete venire in questa città” e l’ha spedita in tutto il mondo. Di conseguenza c’è stata una risposta molto forte da parte del turismo e questo ci da la possibilità di far sì che il turismo a Napoli possa sempre migliorare, così come la città in sè.» Ribadisce Siani: «In questo periodo di gran confusione in cui le persone non hanno più fiducia in nessuno non è facile portare gioia nel cuore della gente…ed è questo il compito arduo di Mister Felicità.- Nel film, volevo raccontare la mancanza di ottimismo e la grande rabbia che c’è oggi facendo vedere come l’incontro tra due pessimisti, come Martino e Arianna, possa alla fine far scaturire la felicità”.Un film per le famiglie, quello che io ho sempre desiderato fare. Una cosa non facile, perchè un film diventa una favola quando non si usa il linguaggio quotidiano che è sempre molto più crudo.»

mister-felicita-by-angela-acanfora-photographer-376

Il film che sarà in sala dal 1 gennaio 2017 e  distribuito da 01Distribution, racconta la storia di Martino  De Simone (Siani), giovane napoletano debosciato che vive principalmente in Svizzera ospite della sorella Caterina (Cristiana Dell’Anna).Martino non fa altro che lamentarsi, ma quando un imprevisto costringe all’immobilità la giovane sorella che ha bisogno di costose cure, deve rimboccarsi le maniche attingendo all’innato spirito ‘fai da te’ napoletano. Così l’inetto Martino si ritrova costretto a lavorare al posto della sorella Caterina come uomo delle pulizie della ricca casa-studio del dottor Guglielmo Gioia (Abatantuono), corpulento mental coach specializzato nello spronare l’alta società (atleti, attori e industriali) nel segno di ‘pensa positivo’. Ma fa Martino anche di più, durante l’assenza del dottor Gioia, si finge suo assistente. E, proprio in questa veste, incontra la famosissima campionessa di pattinaggio Arianna Croft (Elena Cucci) che, dopo una brutta caduta sul ghiaccio, non trova più motivazioni per tornare a competere. Nel frattempo i campionati europei di pattinaggio sono alle porte: ce la farà Martino, nell’insolito ruolo di Mister Felicità (questo è il nome che si è dato), a far tornare Arianna, con tanto di madre castrante (Carla Signoris), la campionessa di una volta?

Le musiche del film sono state curate dal grande maestro, pianista e compositore Umberto Scipione.

 

Contrassegnato da tag , , , , , , , , ,

Casoria: Roberto Saviano ospite d’eccezione al Museo Cam


Centinaia di fan, ammiratori e sostenitori di Roberto Saviano, sono accorsi al museo Cam di Casoria, dove è stata inaugurata la “Sala Saviano”.. Una spazio dedicato allo scrittore e saggista italiano, dove tanti artisti napoletani potranno alternarsi per esporre le proprie opere.

“Una sala dedicata per la prima volta “ai vivi”- afferma Saviano- l’ho trovata un’idea geniale, una provocazione in un museo che di per sè è già una provocazione. 


Un museo curato, bello, non solo perché presidio di legalità in una cittadina come Casoria, ma che possiede anche una bellezza vera. Sembra infatti un museo berlinese o francese, con i suoi colori, i suoi spazi e le sue opere così emozionati.” Apprezzo anche l’attività di denuncia-aggiunge Saviano- che da anni il direttore del CAM Antonio Manfredi e il suo team, continua a portare avanti con una denuncia che non ha il tono del lamento, ma un tono attivo di perseveranza a di contrasto alle ostilità, ovvero stiamo facendo quello che stiamo facendo nonostante le intimidazioni e la solitudine, anche perchè attorno abbiamo forti sostenitori che non ci abbandonano.”

Alla presentazione sono intervenuti il Sindaco di Casoria, Pasquale Fuccio e il direttore del CAM, Antonio Manfredi, che ha consegnato a Saviano il premio CAM-On Award.

Contrassegnato da tag , , , , , ,

Dal 26 dicembre a Napoli l’esilarante spettacolo degli ARTETECA:”Cinque du Shatush”

L’esilarante coppia comica dal talento trascinante, Monica Silvia Lima e Enzo Iuppariello, in arte gli Arteteca, si preparano ad una nuova divertente avventura teatrale. Insieme ad un gruppo di circensi e l’apporto video delle più innovative tecnologie presentano  “CIRQUE DU SHATUSH” , il nuovo spettacolo di Natale. Gli Arteteca,  considerati da tempo,  i personaggi più amati del contenitore comico di Rai2 Made in Sud, reduci da una tournée internazionale e protagonisti del nuovo film di Natale 2016 “Natale a Londra”, saranno  mattatori per due ore di intrattenimento con la “ i “ maiuscola dal ritmo serratissimo.
Lo spettacolo (durata 1h.45 + intervallo) – scritto a quattro mani dagli stessi Arteteca con Nando Mormone e Ciro Ceruti che ne cura anche la regia – raccorda attraverso le musiche inedite del maestro Taviani ed i numeri di un gruppo di 8 circensi ed acrobati, sketch che hanno come protagonisti i più amati personaggi ai quali il duo comico ha dato vita negli anni. Un continuum che trascinerà gli spettatori a 360 gradi in un mondo fantastico; il pubblico avrà la sensazione di entrare in un circo, grazie all’allestimento che caratterizzerà tutti gli spazi di accesso oltre alla sala stessa, con artisti circensi che accoglieranno gli spettatori in sala ancor prima che lo spettacolo vero e proprio abbia inizio.
Uno spettacolo per Tutta la famiglia fatto di immagini, musica, circo e soprattutto tante risate!

Debutto Nazionale 26 dicembre 2016 Napoli, Teatro Palapartenope poi in tour nazionale nei principali teatri italiani. 

Prezzi :

1 settore 25€ + prev
2 settore 20€ + prev

3 settore 15€ + prev

Contrassegnato da tag , , , , , ,

Moda: Ferdinand presenta la nuova collezione 2016/ 2017

img_7087Sarà la principesca Villa Domi la location per la presentazione al pubblico e alla stampa della nuova collezione di haute couture firmata Ferdinand.
Un Galà in grande stile è previsto mercoledì 7 dicembre a partire dalle ore 20.
Ogni dettaglio è a cura della WEM EVENTI che firma la direzione artistica dell’evento. A dare il benvenuto agli ospiti nella sala centrale di Villa Domi sarà un cocktail, a cui farà seguito il photocall sul red carpet per proseguire poi nelle sontuose stanze della dimora settecentesca ed essere accompagnati dallo staff della WEM EVENTI presso la sala sfilate. Al termine del fashion show alta moda gli executive Chef di Villa Domi delizieranno il palato degli intervenuti con una cena finger accompagnata dal buon vino, dolci e soft drink.

Tessuti preziosi, pizzi e merletti, filati in lurex e cristalli ricamati a mano su un gioco di intarsi e trasparenze, sono alcuni degli ingredienti della linea che il giovane stilista partenopeo presenterà mercoledì 7 dicembre con un Galà esclusivo a cui sono attesi imprenditori, autorità istituzionali e vip del mondo dello spettacolo.
Abiti da red carpet sfileranno nelle sontuose stanze della dimora Villa Domi per poi lasciare spazio ai capi di alta moda sposa. Romanticismo ed eleganza le parole chiave di una sposa, quella di Ferdinand che da principessa si trasforma in sirena grazie alle versatilità di una collezione che predilige la “gonna smontabile”. Elemento cardine della collezione, dettaglio che si ripete in tutti gli abiti è la presenza delle tasche. Un vezzo creativo che Ferdinand ha voluto aggiungere per rendere la donna da lui disegnata forte e sicura di se.
La collezione 2017 firmata da Ferdinand annovera anche una capsule collection dedicata alle “donne in carriera”. Un look che prevede grandi classici come blazer, gilet, pantaloni e tailleur che disegnano un’eleganza non convenzionale che rielaborando dei passepartout del guardaroba, crea un equilibrio tra comodità e sensualità.

Simg_9003tilista, sarto, designer, look maker , imprenditore, Ferdinando Borrelli è un giovane rappresentante del Made In Italy, divenuto in pochi anni il punto di riferimento di molte icone di eleganza dello star system nazionale ( tra le sue clienti la show girl Laura Freddi e la cantante Luna Palumbo).

Già noto alla stampa come “lo stilista delle donne normali” per la sua battaglia agli stereotipi sbagliati della moda, il giovane Ferdinand è stato vincitore del premio “Fashion In Paestum” 2014. Gli abiti principeschi di Ferdinand fanno sognare le donne, che nei giorni più belli della propria vita scelgono di essere seguite da un couturier che realizza su misura l’abito perfetto. Si lavorano capi Alta moda e Alta Moda Sposa nell’atelier a San Sebastiano al Vesuvio, dove lo stilista accoglie anche le clienti per una consulenza sull’abito ideale e gli accessori più giusti e curare in prima persona anche le acconciature e il make up.

Shock da ZARA: “Trovato topo morto cucito nel vestito”


È stato un vero e proprio shock per Cailey Fiesel, ventiquattrenne di Manhattan, che aveva acquistato un vestito firmato ZARA in saldo un paio di settimane prima di indossarlo per andare a lavoro. Una volta arrivata in ufficio, la ragazza racconta di aver sentito un FASTIDIO e un odore pungente e nauseante: «All’inizio pensavo fosse un’etichetta o un antitaccheggio, ma quando ho visto la zampetta uscir fuori dalla cucitura della scollatura, sono rimasta impietrita» racconta la Fiesel. «Ero completamente paralizzata dalla paura» ha spiegato al New York Post in presenza dei suoi legali. «Ero sotto shock perché sebbene mi fossi resa conto che si trattava di un topo, il mio cervello si rifiutava di crederlo», ha detto ancora. «Nonostante mi fossi alzata dalla scrivania non riuscivo a sfuggire a quell’odore che stava diventando preoccupante», ha riferito lunedì mattina alla Corte Suprema di Manhattan.   
«Sentivo qualcosa che mi grattava la gamba e ho pensato si trattasse della cucitura del vestito, ma quando ho provato a tirarlo ho intravisto qualcosa di più grande e ho immaginato fosse una targhetta antitaccheggio». «Alzando la cucitura del vestito ho capito subito che non si trattava di un sensore, ma di un topo di più di sei centimetri in avanzato stato di decomposizione». «Mi sono cambiata subito» spiega Cailey Fiesel raccontando di aver citato in giudizio Zara per danni non specificati. I suoi legali contano sull’obbligo del rivenditore di garantire prodotti “esenti da difetti, tra cui anche le infestazioni di roditori”. Alla Fiesel è stata diagnosticata anche una grave eruzione cutanea “imputabile al roditore”.

«Zara è nota per produrre i propri capi molto velocemente» ha spiegato l’avvocato della donna Adam Deutsch «L’azienda adotta una metodologia che permette di passare dal design allo scaffale in un breve lasso di tempo». Ed è forse proprio questo il motivo della “disattenzione”, figlia di un controllo qualità troppo frettoloso. Un portavoce di Zara Usa ha confermato che l’azienda è al corrente dell’accaduto e che sta indagando sulla faccenda. «Zara ha rigorosi standard di sicurezza e ci impegniamo a garantire che tutti i nostri prodotti soddisfino requisiti rigorosi».

Contrassegnato da tag , , , ,

Teatro: Al Tam con Marco Bazzoni di Colorado


 Continuano i grandi successi della stagione artistica del TAM che venerdì 11 e sabato 12 novembre ospiterà sul palco lo show di Marco Bazzoni, dal titolo “La verità rende single”.Divenuto celebre per i suoi personaggi di “BAZ il lettore multimediale”ed il cantante autoriferito “Gianni Cyano” l’artista sardo si cimenta in uno spettacolo dove “si toglie la maschera” e interpreta se stesso dall’inizio alla fine dello show. 

Marco Bazzoni si mette “a nudo” non solo per mostrarsi autentico e vero ma soprattutto per svelare con tanta ironia le ipocrisie di un mondo sempre più artefatto e sempre più ambiguo.Perché siamo falsi quando dobbiamo conquistare una donna? Perché sui social vogliamo apparire diversi da quello che siamo? Perché non sappiamo più distinguere tra realtà e finzione? Si ride, si canta, ci si commuove e si riflette; uno spettacolo con un ritmo incalzante per sorridere delle nostre piccole miserie e delle nostre grandi bugie. Una significativa svolta alla carriera dell’artista che arriva dopo un’intensa attività di live e dopo i suoi ultimi studi sulla stand-up comedy fatti a Los Angeles, dove nell’ultimo anno si è esibito in diversi comedy club fino ad arrivare all’esordio nel tempio mondiale della comicità, l’Hollywood Comedy Store.Il Teatro Tam con questa presenza in cartellone di uno dei più stimati e apprezzati one man show del momento ancora una volta si conferma come il palcoscenico ufficiale della grande comicità made in Italy.Il Dinner Show di venerdì sarà introdotto nella prima parte da una kermesse dei comici della scuderia della Tunnel Produzioni, provenienti da Made in Sud. In palcoscenico, per “sì pariando” saliranno : Mino Abbacuccio, Antonio D’Aulisio, Angelo Venezia, gli Zeroottantuno, Gianni Marino, Salvatore Turco, Marco Lanzuise, Feliciana Tufano e Fabio Moschetti.Sabato 12 il Saturday Show firmato Tam, sarà all’insegna della musica. Prima dello spettacolo di Bazzoni, ad inaugurare il palcoscenico sarà Frank Carpentieri & Ego Smisurato con una special guest: Dario Sansone dei Foja. Il tutto intervallato dalla comicità del gruppo di Sì Pariando con Antonio D’Ausilio, Edoardo Guadagno, Salvatore Turco , Mino Abbacuccio, Flavio Berti ed Enzo Boffelli.   

Contrassegnato da tag , , , , , ,