Archivi tag: food

A’ Pizza: Assegnato il  Brevetto alla prima pizza napoletana surgelata


Il Ministero dello Sviluppo Economico riconosce l’invenzione industriale per il “metodo per la produzione e conservazione della pizza napoletana artigianale” di ‘A Pizza e assegna il Brevetto per Invenzione Industriale n° 0001427815 alla Vulcano Food Gourmet srl titolare del brand ‘A Pizza
L’attestato di brevetto, rilasciato il 29 maggio 2017 dalla Direzione generale per la lotta alla contraffazione Ufficio italiano Brevetti e Marchi, conferma l’innovazione tecnologica del processo di produzione e conservazione di ‘A Pizza, la prima pizza napoletana artigianale surgelata che ha rivoluzionato il mondo della pizza a dicembre 2016.

Il Brevetto di Invenzione industriale è un riconoscimento importante che premia anni di ricerca e studio, nonché di investimenti, del processo di lavorazione e abbattimento della pizza napoletana. Un metodo che non tradisce i valori artigianali e il gusto autentico della pizza napoletana ma che consente di preservarli intatti grazie alla più avanzata tecnologia del freddo>, commenta Maurizio Ramirez, l’imprenditore napoletano inventore del processo e co-titolare con Guido Freda del brand ‘A Pizza.
‘A PIZZA

‘A pizza è il progetto di due imprenditori napoletani Maurizio Ramirez e Guido Freda che coniuga artigianalità ed alta tecnologia. È la prima pizza napoletana fatta a Napoli come vuole la tradizione: a mano da un pizzaiolo partenopeo, con i migliori ingredienti, cotta nel forno a legna e immediatamente abbattuta per poter essere consegnata surgelata in tutto il mondo. ‘A pizza è un prodotto locale che si rivolge al mercato globale senza tradire le sue origini e senza cancellare le tradizioni. Il processo di abbattimento rapido – da 90° a meno 20° in dieci minuti – ne preserva profumo, fragranza e gusto, nonché tutti i valori nutrizionali: il risultato è una pizza da consumare a casa buona come in pizzeria. Pensata per il mercato domestico, ‘A Pizza si conserva in freezer e si “risveglia” nel forno di casa in soli 8/10 minuti ad una temperatura di 220°. Senza conservanti, né aromi aggiunti, è preparata con farina 00, acqua e lievito madre, condita con pomodoro campano, fior di latte o mozzarella di bufala, olio extravergine d’oliva e basilico fresco e cotta nel tradizionale forno a legna. Oltre alla tradizionale Margherita, il catalogo di ‘A Pizza prevede altre sei varianti: Bufalina, Bianca, Primavera, Porcina, Friariella, Piennolo Dop. Gli ingredienti sono tutti di alta qualità, a Km zero, selezionati con cura tra i migliori fornitori.

‘A Pizza nasce per il mercato domestico come alternativa al “porta pizza” di quartiere e alle pizze surgelate industriali. Si ordina telefonando al Numero Verde 800 931193 o si ordina con pochi click on line sul sito http://www.apizza.it. Viene distribuita in una elegante bag di cartone direttamente al cliente finale a domicilio mediante veicoli a due e quattro ruote dotati di celle frigorifero. Il corriere espresso partner GLS garantisce la consegna in tutta Italia e lo speciale “frozen packaging” preserva il prodotto alla sua temperatura di partenza senza interrompere la catena del freddo per 36 ore. Nelle principali città italiane ‘A Pizza viene consegnata entro 24 ore dalla sua spedizione.
L’AZIENDA

Il progetto ‘A Pizza nasce nel 2014 ed è una storia tutta napoletana.
Il quartiere generale è a Pozzuoli, nel territorio verde dei Campi Flegrei a nord di Napoli, in uno stabilimento di 900 mq dove è concentrata tutta la filiera produttiva e la logistica: due forni a legna e un tunnel di refrigerazione ad azoto liquido messo a punto proprio per ‘A Pizza. Il processo di abbattimento è straordinariamente veloce: da 90° a -20° in soli dieci minuti. La capacità produttiva dello stabilimento è stimata in 9000 pizze al giorno. Artigianato e tecnologia industriale convivono in uno stabilimento moderno ed efficiente, a ciclo completo, dotato delle più alte certificazioni di qualità (HACCP – UNI 10854:1999 e ISO 22000:2005). L’azienda ha inoltre il Certificato di Export USA della U.S. Food and Drug Administration ed il certificato di Preventive Controls for Human Food della FESPCA Food Safety Preventive Controls Alliance.

I SOCI

Maurizio Ramirez, napoletano, classe 1964 è l’ideatore del progetto e il responsabile della produzione. Imprenditore nel settore del calzaturiero, dal 2012 studia il mondo della pizza con l’obiettivo imprenditoriale di fare emigrare l’autentico prodotto artigianale napoletano nel mondo, facendo dell’abbattimento con la tecnologia criogenica, il mezzo per fare giungere La vera Pizza Napoletana ovunque come appena sfornata.

Guido Freda, classe 1962, napoletano, vanta una forte e completa esperienza imprenditoriale nel mondo del food: dal 1998 è stato prima licenziatario e poi Joint Venture Partner di McDonald’s, leader mondiale della ristorazione veloce. Nel 2016 ha liquidato la sua partecipazione nella Joint Venture con McDonald’s per sviluppare ed investire in un marchio/prodotto legato alle tradizioni e alla cultura della sua terra.

Dall’ incontro dei due, oggi soci alla pari della Vulcano Food Gourmet srl con sede in Napoli, nasce il prodotto ed il marchio ‘A Pizza.

IL PRODOTTO

Dietro ogni pizza di ‘A pizza c’è un pizzaiolo in carne ed ossa che fa l’impasto, stende con le mani il panetto, condisce e inforna il prodotto nel tradizionale forno a legno. ‘A pizza è un prodotto artigianale fatto con sola farina 00, acqua, lievito naturale; condita con i migliori ingredienti di stagione ed esclusivamente con olio extravergine d’oliva. Non contiene conservanti né aromi aggiunti. È prodotta secondo alti standard di qualità. L’etichetta breve è garanzia di un prodotto salubre e genuino. Ogni pizza di ‘A Pizza ha un peso di circa 400.

Contrassegnato da tag , , , , , , ,

 LELLA GALLIFUOCO “SPAGHETTO D’ORO” ALLA COPPA MEDITERRANEA 2017

Lella Gallifuoco , punta di diamante di “Da Pasqualino”, storica pizzeria e ristorante brillantemente operativa dal 1928 al Borgo Loreto, nel cuore di Napoli antica, è stata consacrata “Spaghetto d’oro” nel corso della edizione 2017 della “Coppa Mediterranea Pizza di qualità”, svoltasi per due giorni di recente a Vico Equense, sulla Penisola Sorrentina . 


La manifestazione promossa da Michele Cuomo, vicano, Presidente dell’Associazione Pizza a Vico ed Alfredo Folliero, napoletano, Presidente dell’Unione Pizzaioli Tradizionali e Ristoratori che da anni promuove la passione per la cucina mediterranea in Italia e nel mondo, espletando anche dei validi corsi di formazione professionale per maestri pizzaioli, ha visto sfidarsi a suon di forni e fornelli per due giorni, operatori del settore provenienti da tutta Italia, al fine di conquistare la Coppa Europea della Pizza di Qualità. La competizione si è articolata in più batterie di gara: la Margherita doc , il Calzone Doc, Pizza Dessert e la Pizza Innovativa, accanto ai Sapori del Sud, Pizza al metro, in pala, Spaghetto d’Oro ed ha visto in scena anche momenti esilaranti di show-cooking da parte degli ospiti dell’evento, show di pizza acrobatica e master su farine e materie prime di qualità con l’obiettivo di trasmettere al pubblico ed ai media il messaggio dell’importanza della qualità del prodotto da proporre al consumatore. Già istruttrice UPT&R , campionessa mondiale di pizza fritta e vincitrice di molti altri prestigiosi riconoscimenti, Lella Gallifuoco, “figlia d’arte”, attivissima esponente con il papà Giovanni, le sorelle Linda, Rosa Angela, la mamma Annamaria Mazzotta e la zia Giovanna Mazzotta della rinomata azienda Da Pasquailno, unica sede al Borgo Loreto, si è aggiudiacato il primo posto nella categoria “Spaghetti d’oro”, confezionando in quella sede un gustosissimo primo piatto dal sapore ed il profumo tipici del golfo partenopeo a base di cozze gamberetti e calamari con pomodorini del piennolo del Vesuvio e prezzemolo fresco.

Contrassegnato da tag , , , , , , , ,

“Antonio Falanga” festeggia 50 anni di progetti insieme


L’azienda “Antonio Falanga srl” festeggia 50 anni di attività, un traguardo importante che sarà celebrato domenica 18 settembre con una giornata di iniziative che si svolgeranno presso lo show room sito in Torre del Greco (via Nazionale, 399).

La storia dell’azienda, leader in Italia nel settore “rivestimenti”, prende il via nel 1966 grazie all’intuizione e all’intraprendenza di Antonio Falanga, che – figlio d’arte – decise di mettersi in proprio e aprire un piccolo negozio che si occupava di edilizia a 360°. Tale realtà si è via via estesa e specializzata nel comparto dell’arredo bagno e delle “Superfici”, cavallo di battaglia – quest’ultimo – del figlio di Antonio, Francesco Falanga.

“L’azienda è stata sempre il mio parco giochi – racconta Francesco, oggi direttore generale della ‘Antonio Falanga srl’ -. Ho trascorso quì tutte le mie estati, sapevo sin da piccolo che avrei lavorato nell’azienda di famiglia”. “I primi 50 anni di attività sono per noi un’importante traguardo – spiega Francesco -; sin dall’inizio abbiamo puntato sulla qualità e negli anni non siamo mai scesi a compromessi mantenendo sempre altissimo il livello, senza ricercare facili risparmi. Su questo punto siamo stati irremovibili, anzi abbiamo aumentato l’attenzione, perché riteniamo che la qualità sia la chiave del successo per emergere sul mercato”.

Negli anni l’azienda è stata capace di coniugare i materiali classici con tecnologie altamente innovative, arrivando alla realizzazione di superfici in resina ed altri materiali innovativi, alla possibilità di poter personalizzare le superfici e di poter effettuare le consegne dei materiali al piano.

In prospettiva futura l’azienda “Antonio Falanga”, forte delle proprie posizioni di mercato raggiunte in Italia, resta comunque legata al territorio che l’ha vista crescere e svilupparsi. Proprio in quest’ottica ha deciso di organizzare l’evento celebrativo del cinquantesimo anno di attività presso lo storico show room sito in Torre del Greco.

Con l’evento che si svolgerà il 18 settembre l’azienda ha voluto coinvolgere le famiglie di Torre del Greco e dei comuni limitrofi: tante le iniziative in programma dalle ore 10:30 alle ore 23 per grandi e piccini! Il pezzo forte è rappresentato da un percorso enogastronomico animato da importanti operatori del mondo del food (gli chef dell’associazione Cuochi Torre del Greco, il pizzaiolo Giuseppe Pignalosa, la pasticceria Mennella e numerosi partner/amici dell’azienda). 

Chiuderanno la giornata l’esilarante spettacolo di Gino Fastidio e la musica dei SUD 58 (da Made in Sud).

La passione di Antonio per la cucina

Antonio Falanga, oltre ad essersi impegnato per 50 anni a miscelare i giusti ingredienti per una casa confortevole, ha coltivato con altrettanta passione i valori e le tradizioni di famiglia anche in cucina. A febbraio scorso ha iniziato a girare video nella cucina di casa e ha creato un canale Youtube attraverso il quale parla di cibo, raccontando piatti, ricette, ingredienti: “La cucina di Antonio Falanga”. Tra i suoi piatti forti quelli della tradizione napoletana e quelli a base di pesce.

Contrassegnato da tag , , , , , , , ,