Grande kermesse per il ventennale del Giornale Lo Strillo

  
 Si terrà sabato 12 marzo 2016, presso il Grand Hotel Capodimonte (via Capodimonte, 3, Napoli), la serata evento per celebrare il ventennale del mensile Lo Strillo, fondato nel 1996 dal giornalista Mimì De Simone che ne è il direttore responsabile, insieme alla giornalista Annamaria Ghedina, all’imprenditore Mario Pagliari ed al compianto direttore Azienda Soggiorno di Positano Luca Vespoli. Non solo festeggiamenti, ma anche il varo del premio “Il Sognatore” istituito dal mensile, assegnato ad un cinquina di personalità che ad insindacabile giudizio della direzione sono risultati dei sognatori, o per il loro percorso di vita, o perché hanno fatto sognare gli altri, o perché hanno realizzato i loro sogni. I premiati di questa prima edizione sono i seguenti: Antonello Pirotto, l’operaio sardo con il suo casco sempre in testa, simbolo per tanti lavoratori, l’oncologo prof. Antonio Giordano, eccellenza del nostro Paese, orgoglio partenopeo nel campo della medicina mondiale, Fabrizio Marra, fondatore di Astronomitaly e ideatore della certificazione del cielo stellato, il m° Giuseppe Marcucci, compositore di fama internazionale, autore, arrangiatore e direttore d’orchestra, Francesco Cicchella, da Made in Sud e Tale e Quale Show, autentica rivelazione, cantante, imitatore, ballerino, intrattenitore, insomma un vero show man, e eccezionalmente, per questa prima edizione, a Un posto al sole la soap, made in Naples, che con le sue storie, le sue vicende e i suoi personaggi, è diventata punto di riferimento per milioni di telespettatori che la seguono da anni. Ritireranno il premio gli attori Lorenzo Sarcinelli, Giorgia Gianetiempo e Veronica Mazza. Il premio, una splendida scultura che da il titolo al Premio, è stato realizzato dal maestro Armando Jossa. Un ‘Sognatore special’ a Mimì De Simone per la sua lunga carriera giornalistica, iniziata a Il Corriere di Napoli, poi a Il Mattino, tra i fondatori di Sport Sud amico e collega dell’indimenticato Gino Palumbo. Riconoscimenti particolari saranno poi assegnati tra gli altri ad Ermanno Corsi, al mitico Giorgio Bubba di 90° minuto, Renato Ribaud ed Antonella Salerno, Luca Torre, collaboratori da decenni de Lo Strillo. Una serata di musica grazie agli intermezzi musicali curati da due giovani artisti, bravi e già con prestigiose esperienze alle spalle: Savio Artesi e Genny Avolio, moda, con degustazione di prodotti tipici dell’eccellenza campana, innaffiati da ottimo vino. Prevista la partecipazione di personalità del mondo dello spettacolo, della cultura, del giornalismo, dell’arte e dell’imprenditoria. Per il Comune di Napoli interverranno gli assessori Alessandra Clemente, incaricata dal Sindaco De Magistris di rappresentarlo, e Nino Daniele, assessore alla cultura e turismo. Un doveroso ringraziamento agli sponsor: Il Grand Hotel Capodimonte nella persona di Ugo Loparco, Miss Chef nella persona di Mariangela Petruzzelli, la Coldiretti, Campania Amica, il Consorzio Tutela Mozzarella Dop, Moda Gold di Alfonso Somma, Mimmo Tuccillo Atelier, la Tenuta Marano, Gli Antichi Sapori di Nello Accardo, la Pasticceria Luigi Carfora, la tipografia Legma.

Advertisements
Contrassegnato da tag , , , , , , ,
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: