Cabaret Maldito by Circo de los horrores: La provocazione e la lussuria in scena al Palapartenope

angela acanfora photograher 2015cabaret malditocirco de los horrores

CABARET MALEDETTO è la terza parte di una serie di show, in cui il terrore, la follia e l’umorismo fungono da connessione tematica alla filosofia della compagnia Circo de Los Horrores, cche ritornano a Napoli dal 17 al 20 Dicembre presso il teatro Palapartenope di Napoli, con nuovo spettacolo “Caret Maldito”.

Più di duemila i biglietti già venduti per i tre giorni di spettacolo dove, circo, teatro e cabaret si fondono per dar vita ad uno show senza regole, senza divieti, né tabù, nel quale trovano sfogo gli istinti più beceri dell’essere umano. È il cabaret dei sensi, nel quale i desideri più bui e più cupi si palesano in modo del tutto naturale, spontaneo e sfrontato, al quale si aggiunge  il teatro scarno, il circo sensuale e il buio.

“L’obiettivo del Cabaret Maledetto è quello di amalgamare di nuovo le tecniche usate in precedenza con le peculiari caratteristiche di questo show – ha dichiarato il regista Suso Silva- Questa volta, vi condurrò a una vecchia e decrepita cattedrale gotica trasformata in cabaret,  dove io interpreterò Lucifero, il divoratore di anime. L’obiettivo del Cabaret Maledetto è quello di amalgamare di nuovo le tecniche usate in precedenza con le peculiari caratteristiche di questo show.”

Tanti i personaggi nuovi dello spettacolo Cabaret Maldito, tra cui MEFISTOTELE, uno strano e malefico demone, DEMENZA LA SUCCHIATRICE, che divora ogni tutto. La sua specialità sono le donne insoddisfatte dagli uomini. Tutto quello che esiste nell’universo è prodotto del suo fuoco sessuale. Adora uscire di notte,e affamata, sagacemente, vampirizza la sua preda. LA PERVERSA, ovvero il diavolo travestito, il patrone dei gay dell’Inferno. Eternamente disprezzato e incompreso, depredato della sua anima, è emarginato per le sue differenze essere distinto. Cerca continuamente dei seguaci. Non è soddisfatto se appartiene a un solo genere e per questo li rappresenta entrambi. Sente una peculiare appagamento simulando il sesso opposto.

Lo spettacolo quest’anno cambia, – ha aggiunto il produttore Rafael Gonzales – non sarà solo uno spettacolo circense ma sarà un vero e proprio spettacolo di teatro-cabaret, fatto su un vero e proprio palco, inoltre per coinvolgere il pubblico, abbiamo messo dei tavoli per fare dei giochi di cabaret e rendere l’atmosfera più intrigante e magica.

Alla conferenza erano presenti il regista Suso Silva, il produttore Rafael Gonzale, il responsabile del Palapartenope Gennaro Manna e Nino Daniele, Assessore alla Cultura e al Turismo di Napoli., che ha aggiunto: “ Sono molto soddisfatto, di questo ritorno a Napoli degli amici Spagnoli, che portano in scena uno spettacolo musicale e teatrale davvero unico ed ironico, fonte di grande prestigio per Napoli…che riavvicinerà tutti i cittadini al teatro, da tempo in crisi.”

angela acanfora photograher 2015cabaret malditocirco de los horrores_103

Annunci
Contrassegnato da tag , , , , , , , ,
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: